Messaggio
Numero 52 del 9 dicembre 2015 Stampa

Editoriale

Salute e programmazione ambientale: un campo "minato"

logoI contenuti della quarta edizione delle Giornate su "Salute e ambiente"", organizzate a Catania il 9 dicembre dal Gruppo di Lavoro della SItI coordinato dalla Professoressa Margherita Ferrante ci inducono ad alcune riflessioni sul tema e forniscono un ulteriore stimolo per riconquistare spazi scientifici andati perduti dopo il referendum del 1993. I riflettori mediatici che sempre più spesso si accendono sui temi ambientali rendono più difficile la diffusione dei dati scientifici e sempre più frequenti le polemiche, le strumentalizzazioni e gli inaccettabili ritardi sulla costruzione dei nuovi impianti. E' di qualche giorno fa la diffusione dei dati dell'Agenzia Europea sull'Ambiente che attribuiscono, su base probabilistica, circa 84.000 morti all'anno in Italia agli inquinamenti atmosferici, un dato molto discutibile ma che deve indurre alla massima attenzione nella gestione degli inquinamenti ambientali. E' di qualche settimana fa il rapporto del Nimby Forum che ha denunciato la presenza di 355 opere contestate sul territorio nazionale da associazioni, movimenti vari ed enti locali. Il partito del "mai nel mio cortile" è in crescita, la burocrazia continua ad essere assillante e il quadro che emerge complessivamente sulle politiche ambientali in Italia (ben delineato in un recente rapporto dell'OCSE) è di una eccessiva frammentazione e disomogeneità della normativa ambientale, di una carenza del sistema generale dei controlli ambientali con troppi enti coinvolti e del mancato raggiungimento degli obiettivi come quelli sui servizi idrici integrati, sulla gestione dei rifiuti solidi, sulle energie rinnovabili. In parole povere un campo "minato" dove continua ad essere difficile far prevalere il dato scientifico sulle ideologie.

Carlo Signorelli

Convocazione

Assemblea dei soci l'11 dicembre a Mondello (PA)

logoI Soci SItI in regola con la quota associativa per l'anno 2015 sono invitati a partecipare all'Assemblea generale dei Soci che si terrà presso l'Hotel Splendid La Torre di Mondello (Palermo) in occasione del XXVI Congresso Interregionale Siculo-Calabro venerdì 11 dicembre alle ore 19 (in seconda convocazione). All'Ordine del giorno la nomina di un membro del Collegio dei Probiviri, il bilancio previsionale 2016 e alcune modifiche statutarie non sostanziali già approvate all'unanimità dai Collegi e dal Consiglio delle Sezioni. Vedi convocazione.

Prossimi Congressi

Il 26° Siculo-Calabro e il Congresso Apulo-Lucano chiudono l'anno scientifico

logologoUltimi due appuntamenti scientifici organizzati dalle Sezioni SItI prima della pausa natalizia: dal 10 al 12 dicembre a Mondello (PA) si terrà la 26a edizione del Congresso Siculo-Calabro dedicato a "La prevenzione al tempo della crisi" tema sul quale il Presidente dell'ISS Walter Ricciardi, terrà una lettura magistrale. Nella serata dell'11 dicembre si terrà l'Assemblea generale dei soci SItI. Il 18 dicembre si terrà a Bari il III Congresso regionale della SItI Apulo-Lucana dedicato a "La Prevenzione come elemento di sostenibilità del Sistema di Welfare: il ruolo dell’Igiene e della Sanità Pubblica" che si aprirà con una relazione del Presidente SItI Carlo Signorelli su "Il disegno strategico della prevenzione in Italia".

Gruppi di Lavoro

Nuovi membri nei Gruppi di Lavoro tumori e screening e DP

logoRiportiamo alcuni recenti avvicendamenti nel gruppo di lavoro Screening e Prevenzione Tumori e screening, coordinato da Silvio De Flora (nella foto). Sandro Cinquetti lascia il Gruppo e al suo posto entra Anna Maria Del Sole. Inserito nel board ristretto dello stesso Gruppo di lavoro anche Danilo Cereda. Nel Gruppo di Lavoro Dipartimento di Prevenzione entra Daniel Fiacchini.

Rotavirus

"Nessuna evidenza per sospendere l'offerta universale"

logoUna nota scientifica firmata da Paolo Bonanni e Carlo Signorelli e pubblicata sul n. 5/2015 di Igiene e Sanità Pubblica ha analizzato gli effetti collaterali gravi del vaccino anti-rotavirus con particolare riguardo all'invaginazione intestinale, anche alla luce delle ragioni che hanno indotto le autorità sanitarie francesi alla sospensione, nell'aprile 2015, delle campagne vaccinali e che hanno suscitato anche in Italia qualche perplessità. Considerando le evidenze scientifiche attuali e gli orientamenti motivati di altri paesi europei nonchè gli indicatori sull'andamento dell'infezione nel nostro Paese, gli autori concludono che non vi sono, al momento, ragioni per interrompere le offerte vaccinali universali nell'infanzia del vaccino anti-rotavirus (incluse anche nella bozza del nuovo PNPV) che mostra un profilo beneficio-rischio favorevole ed è caratterizzato da un ottimo profilo costo-efficacia.

Notizie brevi, lettere e segnalazioni dei soci

Carreri: chiarire la posizione del SIMET. Di Rosa: serve un nuovo equilibrio istituzionale

logoCaro Enrico, Il giornale della Previdenza dei Medici e degli Odontoiatri riporta questo tuo virgolettato “Credo che la crisi economica abbia messo a nudo la limitazione del sistema federale". La Tua affermazione è grave, demagogica, strumentale, priva di equità, pericolosa. Avendo più volte sostenuto che il SIMET era un Sindacato di riferimento anche per gli igienisti italiani ora sono in grave imbarazzo.
Firmato Carreri.

logoCaro Vittorio, in questo contesto l'attuale assetto istituzionale di governo del SSN mostra i suoi limiti. Non immagino, né tantomeno auspico, improponibili ritorni al passato. Credo che sia confondente porre il problema in termini di scelta tra federalismo e centralismo, ma credo che si tratti piuttosto della necessità di trovare un nuovo equilibrio tra i soggetti istituzionali coinvolti nella gestione e nel governo della sanità pubblica, per la realizzazione di SSN unitario, equo, universalistico, efficace, ed economicamente sostenibile.
Firmato Di Rosa

Leggi gli interventi completi.


Rapporto Prevenzione 2015: la nota del Coordinatore del Collegio operatori

logoSu IOL 51/2015 ho letto la notizia relativa al lavoro sui Dipartimenti di Prevenzione. Quale Coordinatore del Collegio Operatori e del Gruppo di Lavoro sui DP, ringrazio dell'impegno dedicato alla materia e del grande contributo di conoscenza fornito. Lo sforzo non deve ora venir meno, soprattutto in riferimento alla omogenea diffusione in Italia delle molte buone pratiche attive. Oltre che demolire, bisogna costruire! Ancora grazie.
Sandro Cinquetti.


Aggiornata anche la scheda tecnica del Prevenar 13

logoDopo l'aggiornamento della scheda tecnica del vaccino Synflorix, anche la nuova Scheda Tecnica del Vaccino Pneumococcico Coniugato 13-valente (PCV13, Prevenar13) ha ottenuto parere favorevole dal CHMP in data 22 ottobre 2015 per una integrazione che risulta approvata dall’EMA lo scorso 16 novembre 2015. Le modifiche più importanti rappresentano l'aggiornamento, nel paragrafo 5.1 (Proprietà farmacodinamiche), con l'aggiunta di nuovi dati sull’effectiveness di PCV13 nei casi di malattia pneumococcica invasiva (IPD), otite media acuta (OMA), polmoniti e colonizzazione naso-faringea.


Ringraziamenti alla SItI per la riunione EUNETIPS di Milano

logoRingrazio anche a nome di tutte le società scientifiche partecipanti al network EUNETIPS per la squisita ospitalità e per il grande supporto nella organizzazione del meeting svoltosi il 3 dicembre a Milano. Il meeting è stato un successo ed è stato apprezzato da tutti i partecipanti.
Silvio Brusaferro.

logoCarissimo Silvio, grazie a te per il grande lavoro preparatorio; è stata veramente una bella e proficua occasione. Il network è decisamente una realtà di successo sotto una guida sapiente. Grazie anche da parte mia ad Ira Pasquarella per il lavoro sul documento che avrebbe dovuto presentare e alla SItI senza il cui determinante supporto, logistica, catering ecc. non sarebbero stati così soddisfacenti.
Francesco Auxilia

Leggi la lettera di ringraziamento.

Soci SItI

Ultime settimane per rinnovare la quota associativa 2015

logoIGIENISTI ON-LINE viene inviato solo ai soci in regola con la quota associativa per l'anno 2015. Nel frattempo gli iscritti sono saliti a 2859. Per coloro che vogliono rinnovare o sottoscrivere l’adesione per il 2015 si può sempre cliccare al link www.societaitalianaigiene.org/site/new/index.php/menu/iscrizione, dove è possibile scaricare il modulo che permette di pagare direttamente tramite il servizio di internet banking. Le quote associative sono rimaste invariate per il 2015 (60 euro per i soci ordinari e 40 euro per specializzandi, professioni sanitarie e under-35).