Home 2012
2012
Numero 04 del 28 febbraio 2012 Stampa

Approvato dalla Stato-Regioni il Piano Vaccini

E’ stata finalmente siglata l’intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul "Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale (PNPV) 2012-2014" concordato in autunno nell’ambito del Coordinamento Interregionale della Prevenzione (CIP). Tale risultato è stato menzionato anche nel documento del Governo sui primi 100 giorni in cui l’Esecutivo dichiara di aver promosso indennizzi a favore dei politrasfusi, di aver lanciato il Piano Nazionale Vaccini e quello per la regolamentazione delle apparecchiature per il trattamento dell’acqua potabile. Il Piano verrà a breve pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e quindi reso operativo dalla Regioni e Province Autonome. Tra i documenti pubblicati recentemente dal Ministero della Salute si segnala il 5° Rapporto nazionale di monitoraggio dei LEA che mette in evidenza forti differenze regionali e il mancato rispetto del Patto per la Salute soprattutto per alcune attività di prevenzione.

 

Patto Salute e riparto fondo entro il 30 aprile

E’ iniziata la discussione che entro il 30 aprile dovrà portare Regioni e Governo a siglare il nuovo Patto per la Salute 2012-2015 e la proposta di riparto tra le Regioni delle disponibilità finanziarie del SSN per l'anno 2012. Per quanto riguarda i criteri per il riparto del Fondo, che ammonta a 108,779 miliardi di euro, il Ministro della Salute ha ipotizzato che il riparto dei fondi sanitari debba avvenire anche in base alle condizioni socio-economiche del territorio. Il ministro nei giorni scorsi ha poi detto chiaramente che intende rivedere il sistema dei ticket e delle esenzioni. Il Patto per la Salute entrerà anche nel merito dei Lea: «L'ultima versione è composta da circa seimila prestazioni. Applicando il criterio dell'appropriatezza e con un lavoro di cesello facciamo uscire quelle oramai obsolete, ma entrano nuove cure per le malattie rare, la tutela della disabilità e l'epidurale», ha detto il ministro, «che serve anche a contrastare l'inappropriatezza di molti parti cesarei». La rete dei medici di famiglia, nelle intenzioni di Balduzzi, dovrà funzionare 7 giorni la settimana su 7 e non più 5 su 7 come oggi. Tutti hanno però interesse a chiudere la partita entro il 30 aprile e a tenere "uniti" il riparto del Fondo sanitario da oltre 108 miliardi al nuovo Patto per la Salute. A riguardo si veda nei contributi dei Soci la nota del professor Walter Ricciardi.

 

L’8 marzo verrà presentato il calendario vaccinale per la vita

Igienisti, pediatri e medici di famiglia in rappresentanza della SItI, della FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), della FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) e della SIP (Società Italiana di Pediatria) stanno terminando il lavoro per elaborare una proposta di calendario vaccinale unico per tutte le età, denominato Calendario vaccinale per la vita. Un autorevole gruppo di lavoro intersocietario di cui fanno parte i colleghi Castiglia e Conversano, delegati dal Gruppo di Lavoro Vaccini della nostra società, ha elaborato una proposta al vaglio dei rispettivi organismi societari che verrà ufficialmente presentata in una conferenza stampa a Roma l’8 marzo presso la sede FIMP (Via Piazza 30).

 

Nuova rivista scientifica di sanità pubblica

E' stato pubblicato il primo numero di una nuova rivista scientifica elettronica di sanità pubblica espressione di un board internazionale. Il Journal of Public Health Research è diretto dal professor Umberto Gelatti, igienista dell'Università degli Studi di Brescia. Deputy-Editors Silvana Castaldi di Milano, Rosella Levaggi (Brescia) e Peter Schulz (Lugano). In allegato i contenuti dell’editoriale di presentazione.

 

Lettere, contributi e commenti di Soci SItI

Sono pervenuti negli ultimi giorni numerosi contributi su diversi temi attuali della vita societaria: l’idea di una Federazione di Società di Sanità Pubblica, le linee guida per i Dipartimenti di Prevenzione, i Servizi di Epidemiologia, le pratiche inutili e obsolete. Ve ne proponiamo otto sollecitandone altri per i prossimi numeri di IGIENISTI ON-LINE.
- ABOLIRE I LIBRETTI PER ALIMENTARISTI (E. Ravaglia)
- AMARCORD: EPIDEMIOLOGIA E REGIONE MARCHE (G. Giostra)
- COMMENTO SU EPIDEMIOLOGIA E LIBRETTI PER ALIMENTARISTI (F. Filippetti)
- DUBBI SUI SERVIZI DI EPIDEMIOLGIA (V. Carreri)
- PATTO PER LA SALUTE: LA VOCE DELLE REGIONI (W. Ricciardi)
- NUOVA FEDERAZIONE: L’ITALIA NON E’ LA SPAGNA (G.M. Fara)
- NUOVA FEDERAZIONE: LA NECESSITA’ DELLE ALLEANZE (M. Valsecchi)
- GRAZIE E SALUTI DA CAMERINO (M. Cocchioni)

 

Programma preliminare del 45° Congresso Nazionale

Ecco la prima bozza del programma preliminare del 45° Congresso Nazionale della SItI che si svolgerà a Forte Village (Cagliari) dal 3 al 6 ottobre 2012 e che si aprirà con tre relazioni sulle attività di sanità pubblica nel contesto di crisi, sull’impatto della ricerca sulla prevenzione oncologica e sull’applicazione nella pratica quotidiana delle attività di vaccinazione e screening. Il Congresso prevederà altre quattro sessioni plenarie (assistenza primaria, ambiente, alimenti, prevenzione delle malattie), 5 simposi satellite e numerose sessioni parallele e di comunicazioni. La scadenza degli abstract sarà probabilmente fissata attorno alla metà di maggio.

 

Via alle iscrizioni 2012. Possibile anche l’adesione EUPHA

Anche quest'anno è possibile iscriversi o rinnovare la propria quota di iscrizione alla SItI utilizzando i vari canali che il nuovo sistema implementato sul nostro sito, in collaborazione con la Banca Popolare di Sondrio, ci mette a disposizione.
Compilando il form di iscrizione, cui si può accedere dal sito web della nostra Società, verrà generato un avviso di pagamento MAV che potrà essere pagato on-line tramite carta di credito o, se previsto, tramite il servizio offerto dal proprio istituto di Internet Banking. Il MAV può essere inoltre stampato e pagato presso tutti gli sportelli di banche ed istituti di credito oppure presso tabaccherie e ricevitorie Lottomatica abilitate su tutto il territorio nazionale.
Si ricorda che le quote di iscrizione sono:

  • Soci ordinari: € 60,00
  • Soci junior: € 40,00 (riservata ai nati nel 1976 e anni successivi e inoltre a: Assistenti sanitari, Infermieri e Tecnici della prevenzione).

 

Da quest'anno utilizzando il modulo di iscrizione on-line è possibile pagare, contestualmente all'iscrizione SItI, anche la quota EUPHA (European Public Health Association) di € 8,00, che permetterà agli iscritti, tra l’altro, di ricevere sulla propria posta elettronica la versione on-line di European Journal of Public Health.
Si ricorda a tutti i Soci che l'iscrizione o il rinnovo della quota di iscrizione per il 2012 può essere anche eseguito:

  • contattando la Presidenza o la Segreteria di Sezione;
  • utilizzando il MAV bancario che sarà spedito con il I numero 2012 del Bollettino S.It.I. Notizie.

 

 

Una primavera ricca di appuntamenti scientifici

Ecco l’elenco di alcuni appuntamenti scientifici del 2012 di cui abbiamo ricevuto fin qui notizia (in grassetto quelli organizzati direttamente dalla SItI). Si invitano gli organizzatori delle altre manifestazioni di darne comunicazione alla redazione di IGIENISTI ON-LINE. Tutti i corsi di formazione e i convegni di interesse igienistico sono pubblicati sul sito internet della SItI.

 
<< Inizio < Prec. 31 32 33 34 35 36 37 38 Succ. > Fine >>

Pagina 35 di 38