Home 2012
2012
Numero 06 del 04 aprile 2012 Stampa

Il Governo semplifica i controlli ma il Senato rimedia

Rientra l’allarme per la riduzione incondizionata dei controlli sanitari nel nome della semplificazione per le imprese. Nonostante la fiducia del Governo sulla conversione del Decreto Legge n.5 del 2012 e sul discusso articolo 14 comma 4 lettera f), il Senato ha incluso nel parere della Commissione Igiene e Sanità una menzione per la tutela della sicurezza alimentare e successivamente ha approvato in seno alla Commissione I (Affari costituzionali) un ordine del giorno, con il parere favorevole del Governo, che lo impegna, in sede di emanazione dei regolamenti, a garantire comunque l'applicazione delle disposizioni previste dalle vigenti leggi in materia anche per i controlli relativi alla tutela dell'ambiente, del paesaggio e del patrimonio artistico e culturale, nonché per quelli relativi all'igiene ambientale, all'igiene degli alimenti e alla tutela della filiera alimentare. Sul punto la SItI aveva preso posizione con un duro comunicato stampa congiunto con i veterinari della SIMeVeP.
Del problema della sicurezza alimentare e dei controlli si è parlato il 29 e 30 marzo a Genova nell’ambito del Convegno su: "Hot Topics in Sanità Pubblica" nella quale sono intervenuti Alonzo, Carreri e Pascali cui è seguita una discussione finale coordinata dalla professoressa Perdelli di Genova. In allegato la relazione di Vittorio Carreri.

 

Il calendario per la vita apre nuove frontiere vaccinali

Lo sforzo per la redazione del calendario vaccinale per la vita sarà seguito da un impegno costante della SItI e delle altre società scientifiche e associazioni professionali per un puntuale aggiornamento. In allegato la versione finale (con note) del calendario presentato l’8 marzo a Roma e al quale hanno lavorato igienisti, pediatri e medici di famiglia in rappresentanza della SItI, della FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), della FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) e della SIP (Società Italiana di Pediatria). "Non si è mai ne' troppo giovani ne' troppo anziani per vaccinarsi – hanno dichiarato Carlo Signorelli e Michele Conversano per la SItI, che sottolineano - come le buone pratiche vaccinali iniziano nella primissima infanzia, continuano nell'adolescenza e nell'età adulta e interessano gli anziani con l'antinfluenzale e l'antipneumococcica”. Documenti come il Piano e il Calendario, ha sottolineato Stefania Iannazzo della Direzione generale della prevenzione del Ministero della Salute, sono "strumenti chiave per la gestione delle politiche vaccinali in tutto il Paese, garantendo l'omogeneità dell'offerta e l'equità dell'accesso alla prevenzione vaccinale".

 

Vaccino MPR e autismo, a Rimini una sentenza assurda

Il tribunale di Rimini, nonostante le ormai solide evidenze scientifiche disponibili, ha riconosciuto il vaccino morbillo-parotite-rosolia (MPR) responsabile dell'insorgenza di autismo in un bambino vaccinato nel 2004. Di seguito il testo completo della sentenza. “Un pezzo dello Stato formula un Piano nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita attraverso la vaccinazione, un altro pezzo dello Stato (in questo caso, un tribunale della Repubblica) afferma che il vaccino MPR è in grado di causare l'autismo, nonostante sia stata raggiunta la certezza scientifica del contrario” ha commentato Franco Giovanetti del Dipartimento di Prevenzione ASL CN2 Alba Bra Regione Piemonte. Paolo Castiglia, Ordinario di Igiene a Sassari, fa notare come “sono chiaramente leggibili nella sentenza i nomi dei soliti noti (Montanari e co.); si sa che Rimini è zona di antivaccinatori, non ci resta che sperare nel secondo grado valutando anche aspetti sanzionabili dal punto di vista etico”.

 

Programma preliminare del 45° Congresso Nazionale

Ecco la bozza del programma preliminare del 45° Congresso Nazionale della SItI che si svolgerà a Forte Village (Cagliari) dal 3 al 6 ottobre 2012 e che si aprirà con tre relazioni sulle attività di sanità pubblica nel contesto di crisi, sull’impatto della ricerca sulla prevenzione oncologica e sull’applicazione nella pratica quotidiana delle attività di vaccinazione e screening. Il Congresso prevederà altre quattro sessioni plenarie (assistenza primaria, ambiente, alimenti, prevenzione delle malattie), 5 simposi satelite e numerose sessioni parallele e di comunicazioni. La scadenza degli abstract sarà probabilmente fissata attorno alla metà di maggio.

 

Continua il dibattito sulla nuova Federazione e Patto per la Salute

Il professor Walter Ricciardi ha redatto il “Razionale e documento programmatico per la creazione di una Federazione Italiana per la Salute Pubblica e il Management Sanitario (FISPEMS)”. Il Presidente della SItI Antonio Boccia e la Giunta Esecutiva hanno sottolineato positivamente il recepimento delle principali istanze avanzate (denominazione e impostazione federativa) esprimendo un giudizio positivo sul documento, con la riserva tuttavia di analizzare e valutare la bozza di Statuto. Vittorio Carreri in un documento che si allega ritiene che la decisione finale di aderire alla Federazione da parte della SItI andrà presa in occasione di una prossima Assemblea. E’ quindi importante che si apra subito un dibattito tra i Soci, perché sinora ben pochi colleghi hanno preso posizione in proposito. Nello stesso documento Carreri fa notare l’assurdità del dibattito sui contenuti del Patto per la Salute 2013-2015 mentre non sono stati ancora vautati i risultati indotti dal Patto precedente 2010-2012. "Come è possibile – si domanda Carreri – che il nuovo Piano non faccia tesoro dei risultati di quello precedente, almeno di quelli ottenuti sinora?". In allegato la proposta delle Regioni per il Patto per la salute 2013-15 che dovrebbe essere varato entro il 30 aprile 2012.

 

Scuole di specialità: bandi entro aprile

Il coordinatore dei Direttori delle Scuole di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva Gabriele Romano ci ha informato che nel mese di aprile (attorno a Pasqua) verrà attivata la procedura ministeriale per l’emanazione dei bandi locali per l’ammissione al primo anno delle Scuole di Specializzazione. La distribuzione di contratti dovrebbe essere come l'anno scorso, salvo la non attivazione delle Scuole che non rispondono ai requisiti minimi del SSD di riferimento (non sembra che quelle di Igiene e Medicina Preventiva siano interessate). Sarebbero anche allo studio novità per la valutazione dei titoli, in relazione alle nuove norme sull'autocertificazione che potrebbero comportare un aggravio di lavoro per le Commissioni.

 

I prossimi appuntamenti scientifici

Ecco l’elenco di alcuni appuntamenti scientifici del 2012 di cui abbiamo ricevuto fin qui notizia (in grassetto quelli organizzati direttamente dalla SItI). Si invitano gli organizzatori delle altre manifestazioni di darne comunicazione alla redazione di IGIENISTI ON-LINE. Tutti i corsi di formazione e i convegni di interesse igienistico sono pubblicati sul sito internet della SItI.

 

 

Il Presidente SItI e la Redazione di IGIENISTI ON-LINE
augurano a tutti Buona Pasqua

 
<< Inizio < Prec. 31 32 33 34 35 36 37 38 Succ. > Fine >>

Pagina 33 di 38