Home 2014
2014
Numero 44 del 24 dicembre 2014 Stampa

Editoriale

Un punto e virgola galeotto cambia la sanità pubblica

logo

Nello scorso editoriale abbiamo parlato dell'iter di riforma Costituzionale e delle sue ripercussioni sui poteri di Stato e Regioni. Era sfuggito un particolare che rischia di cambiare la Sanità pubblica. Il nuovo articolo 117, riferendosi alle competenze esclusive dello Stato recitava nella versione approvata dal Senato:

“disposizioni generali e comuni per la tutela della salute, per la sicurezza alimentare e per la tutela e sicurezza del lavoro;”.

mentre nella versione approvata dalla Camera:

“disposizioni generali e comuni per la tutela della salute; per la sicurezza alimentare e per la tutela e sicurezza del lavoro;”.

Versioni apparentemente uguali ma con un punto e virgola che cambia il significato della norma. Nel primo caso le Regioni mantengono la potestà legislativa in tema di sicurezza alimentare e di tutela e sicurezza sul lavoro salvo le disposizioni generali; nel secondo caso queste due materie passano in via esclusiva allo Stato. Noi siamo per la prima ipotesi anche perché si genererebbe una disparità difficilmente gestibile tra leggi in materia di sicurezza alimentare e sul lavoro e il resto delle attività di prevenzione sanitaria.

Carlo Signorelli

Direttori Scuole di specializzazione

Gaetano Privitera nuovo coordinatore per le specializzazioni

logo

Il Direttore della Scuola di Specializzazione Igiene e Medicina preventiva dell'Università di Pisa, Gaetano Privitera (nella foto), succede a Gabriele Romano al coordinamento delle Scuole di igiene. Lo hanno eletto all'unanimità i Direttori riunitisi a Milano che hanno ritenuto di costituire anche un board di supporto per il nuovo coordinatore. Tra le proposte approvate dai Direttori anche l'adesione alla Associazione europea delle Scuole di sanità pubblica (ASPHER) da parte del Collegio dei Direttori, sotto l'egida della SItI; ciò al fine di intensificare i rapporti internazionali.

Gruppi di lavoro SItI

Nominati i board ristretti: 150 soci al lavoro su 16 temi

logo

Saranno 16 i Gruppi di Lavoro della nostra Società Scientifica per il prossimo biennio. Ciascun gruppo avrà un numero variabile di componenti del board ristretto deliberati il 22 dicembre dopo riunioni con i neo-coordinatori dei Gruppi, con i Coordinatori dei Collegi e delle Consulte nonché coi Presidenti delle Sezioni regionali. In allegato le mission dei gruppi e le loro composizioni. "Una proposta impegnativa ma innovativa - ha sottolineato il Presidente della SItI Carlo Signorelli (nella foto) - che allarga gli orizzonti delle attività scientifiche e formative della nostra società e coinvolge molti volti nuovi e giovani. Per la prima volta sono ben rappresentate anche le categorie degli specializzandi (8 componenti) e delle professioni sanitarie (7 assistenti sanitarie e 4 tecnici della prevenzione). Anche i compiti dei Gruppi risultano per la prima volta ben definiti e condivisi".

Lutto nell'igiene

Addio a Felice Majori

logo

Uno dei soci onorari della SItI, Felice Majori (nella foto) è deceduto a 83 anni l’11 dicembre 2014 scorso nella sua Cremona. La sua vita, fino a qualche settimana prima della scomparsa, è stata spesa per il volontariato, per la costruzione della sanità pubblica, per il buon funzionamento delle istituzioni, per un rapporto collaborativo tra le Università e il SSN. Rilevanti le Giornate di studio su salute e ambiente che organizzava annualmente presso l'Ospedale di Cremona. Lo ricordano in una nota Vittorio Carreri e Simonetta Bianchi.

Statuto SItI

Una commissione per studiare le eventuali modifiche

logo

Il Consiglio delle Sezioni regionali della SItI, nella riunione del 22 dicembre, ha nominato una Commissione incaricata di adeguare lo Statuto societario soprattutto in relazione ai meccanismi elettorali. La Commissione, presieduta dal Presidente della SItI, è composta dal Segretario generale Stefania Boccia, dal delegato alle questioni legali della Giunta Enrico Di Rosa (nella foto), da due membri indicati dai Collegi (Massimo Valsecchi e Paolo Villari) e dai Coordinatori delle Consulte (Anna Fabbro e Francesco Soncini). La prima riunione verrà convocata entro il mese di febbraio.

Sezione Campania

Nuove elezioni del Direttivo Regionale entro 90 giorni

logo

La Sezione Campania andrà nuovamente al voto per l'elezione del Presidente e del Consiglio Direttivo dopo la determinazione urgente del Presidente della SItI, ratificata dalla Giunta, e la nomina di un commissario (Gabriella Aggazzotti) e due sub-commissari (Silvio Brusaferro e Enrico Di Rosa) che dovranno fissare le regole del voto, della presentazione delle candidature e garantire il regolare svolgimento delle elezioni. La decisione è maturata dopo una serie di assemblee e votazioni controverse avvenute nelle ultime settimane. Le nuove elezioni dovranno svolgersi entro marzo con un'ipotesi di convocazione dell'assemblea elettiva per il 28 febbraio 2015.

Ministero della Salute

Pubblicata la Relazione sullo stato di salute del Paese

logo

Il Ministero della Salute ha pubblicato la Relazione sullo stato di salute del Paese 2012-2013. L’Italia si colloca ai primi posti nella graduatoria europea della speranza di vita alla nascita (79,6 anni per gli uomini e 84,4 per le donne). La riduzione della mortalità per malattie del sistema circolatorio e per tumori maligni, che insieme costituiscono oltre il 70% delle cause di decesso in Italia, ha permesso di aumentare la vita media di 2,1 anni in entrambi i generi. il Ministro Beatrice Lorenzin ha sottolineato come occorra partire dall'ottimo lavoro svolto finora per fare un salto di qualità. Diventa cruciale valutare le performance dei sistemi sanitari, attuare le riforme per un corretto utilizzo delle risorse pubbliche, ottenere un migliore rapporto qualità-prezzo al fine di garantire l'accesso universale ai servizi sanitari e l'equità nel campo della Salute, in condizioni di severi vincoli di bilancio. Per presentare e rendere facilmente consultabile on line la Relazione sullo stato sanitario del Paese 2012-2013 il Ministero ha realizzato il sito tematico www.rssp.salute.gov.it in cui sono disponibili vari format per la consultazione.

Politiche vaccinali

Effetto Fluad, nuove risoluzioni UE e Manifesto di Erice

logo

All'indomani del "caso Fluad" la SItI, con le altre società scientifiche che hanno collaborato al Calendario per la Vita, ha sottoscritto un comunicato stampa di rassicurazione sull'efficacia e sicurezza della vaccinazione antinfluenzale. Negli stessi giorni (1 dicembre) il Consiglio della UE, con un decisivo impulso del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, ha approvato una risoluzione che ribadisce l'importanza delle politiche vaccinali nei paesi della UE e la necessità che l'approccio sia globale includendo aspetti formativi, apporti dei diversi stakeholders (tra cui università e comunità scientifiche), condivisione delle strategie col personale sanitario, trasparenza degli studi e introduzione di nuovi vaccini quando esistono solide evidenze scientifiche. Di queste importanti novità, della possibile sospensione dell'obbligo vaccinale in altre regioni oltre al Veneto e dei nuovi calendari regionali si è parlato il 9 dicembre in un convegno a Venezia, organizzato da Regione, ULSS 17 e SItI Triveneto, che ha visto tra gli altri la partecipazione di Gianni Rezza (Istituto Superiore di Sanità), Carlo Signorelli (Presidente della SItI) e Francesca Russo (Regione del Veneto).
Sul quanto mai attuale dibattito scientifico sui vaccini segnaliamo anche un recente supplemento de Il Sole 24-Ore sulla vaccinazione anti-HPV e il Manifesto di Erice, elaborato da docenti, tutor e discenti di un corso residenziale sui sistemi vaccinali tenutosi dal 24 al 27 novembre presso la Scuola Ettore Majorana che ha visto autorevoli partecipazioni.

Milano 2015

Ultimi giorni per le iscrizioni low di Milano 2015. Da gennaio le nuove quote di iscrizione

logo

La macchina organizzativa di Milano 2015 è già in moto da alcuni mesi. Si tratta di un appuntamento scientifico che si connota per più di un elemento di unicità. Anzitutto il 48° Congresso Nazionale si svolgerà in concomitanza con la 8th European Public Health Conference, promossa da EUPHA, che rappresenta l’appuntamento scientifico più rilevante a livello internazionale per le tematiche della sanità pubblica. Un parallelismo congressuale, ospitato presso il modernissimo MiCo, che si terrà nel periodo di apertura di Expo. Già nella brochure di presentazione distribuita a Riccione era prevista la possibilità di iscrizioni a basso costo ai due eventi (299 euro, che scendono a 199 per giovani, specializzandi e operatori delle professioni sanitarie). Un'offerta da non perdere considerando che dal 1 gennaio le quote associative saranno di 400 euro + IVA per i soci ordinari e 300 euro + IVA per le categorie agevolate (specializzandi e professioni sanitarie)

Iscrizioni SItI anno 2014

Soci oltre i 2600! Ultimi giorni per rinnovare le quote

logo

Il rinnovo delle quote associative della SItI per il 2014 potrà avvenire in tutte le banche e uffici postali utilizzando il MAV che è stato inviato per posta a tutti i nostri soci. Le quote di iscrizione sono di 60 euro per i soci ordinari e 40 euro per le categorie che fruiscono della riduzione. I nuovi iscritti (e coloro che non avessero ricevuto il MAV corretto) possono compilare il form di iscrizione che permetterà la generazione di un avviso di pagamento MAV da pagare on-line tramite carta di credito o, se previsto, tramite il servizio offerto dal proprio istituto di Internet Banking. Il MAV può essere inoltre stampato e pagato presso tutti gli sportelli bancari oppure presso tabaccherie e ricevitorie Lottomatica abilitate. Al momento i soci iscritti alla SItI per il 2014 sono 2608 (record degli ultimi 25 anni!) con una distribuzione per sezione regionale che mostra il consueto primato della Sezione Abruzzo-Molise (475 soci), seguito da Lazio (258), Lombardia (253), Campania (242), Triveneto (227), Apulo-Lucana (210).

La SItI augura a tutti i soci Buon Natale

logo
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 45