Home Luglio 2018
Luglio 2018
Numero 25 del 20 luglio 2018 | Stampa |


Editoriale

La FIASO e quel "rischio" infermieri al posto di medici igienisti

logoUn rischio reale presentato con un'enfasi fuori luogo ! La FIASO, in una recente indagine condotta in collaborazione con il CERGAS, ha stimato che mancheranno oltre 11.000 medici di tutte le specialità in Italia nei prossimi anni e che l'Igiene sarà una delle discipline più colpite a causa della maggiore età media dei colleghi che operano nel SSN. Fin qui tutto normale, anche perché tale dato era già emerso, mesi or sono, in un rilievo dell'ANAAO-Assomed ed ascrivibile per larga parte all'età media più elevata dei medici specialisti in igiene e medicina preventiva. Tuttavia il rischio paventato di avere infermieri che dirigono i distretti appare generico, fuori luogo e, da parte nostra, poco condivisibile. E ciò non per l'apprezzata professionalità degli infermieri bensì in relazione all'articolato lavoro che la nostra Società scientifica, da alcuni anni, ha intrapreso in tema di task shifting (processo bollato genericamente dalla FNOMeCeO), che vede in prima linea, per le attività di prevenzione, gli assistenti sanitari e i tecnici della prevenzione. In sintesi al medico igienista devono comunque restare i compiti manageriali e organizzativi con uno "shift", per alcune attività operative, alle professioni sanitarie.
Sull'interessante tema riportiamo la nota di Andrea Lenzi, ex presidente del CUN e l'intervento di Roberta Siliquini, Coordinatore del Collegio Docenti della SITI, che analizza la situazione per le 35 Scuole di Igiene e Medicina Preventiva che potranno contare quest'anno su 190 posti complessivi. Ogni altro commento è gradito e verrà pubblicato sul prossimo numero.

Carlo Signorelli

Specializzazioni

Siliquini: un sistema formativo post-laurea da correggere

logo"Nel concordare con le puntuali osservazioni di Andrea Lenzi, espresse su www.doctor33.it, relativamente al fabbisogno di medici specialisti in Italia nei prossimi anni, desidero tuttavia, in qualità di Presidente del Collegio dei Docenti della SItI, sottolineare alcuni importanti aspetti. Il primo è relativo al numero di borse dedicate ai medici iscrivibili alla formazione specialistica. Se é relativamente vero che, per quanto riguarda la branca dell’Igiene, negli ultimi anni non si sono verificate grosse riduzioni (ricordo tuttavia una riduzione di 3 posti per il prossimo anno accademico), è molto vero che il numero di iscrivibili per capacità formative delle Scuole è pari, se non più elevato, al numero di igienisti necessari al SSN ... Leggi tutto.

Specializzazioni

Ecco il quadro completo: per l’igiene sono 189 contratti (+ 17 SSN)

logoE' stato pubblicato sulla G.U. l'elenco finale dei contratti per le Scuole di specializzazione dell'area medica. Oltre ai 177 contratti ministeriali (modificati rispetto all'anno precedente per il cambio dell'algoritmo di stima dei potenziali formativi) se ne aggiungono 10 di Regioni e Province autonome e 2 di altri soggetti, In totale 189 più 17 per personale del SSN. Dopo gli esami di ammissione nazionali del 17 luglio i candidati piazzati utilmente in graduatoria potranno scegliere tra le diverse Scuole.


51° Congresso Nazionale SItI

Dove va la ricerca igienistica ? I temi dei 508 abstract di Riva del Garda

logoSi è chiuso lunedì 9 luglio il termine per l'invio degli abstract per il 51° Congresso Nazionale, in programma a Riva del Garda dal 17 al 20 ottobre 2018. Scorrendo la distribuzione dei lavori per i diversi "topic" proposti agli autori appaiono in posizione rilevante i contributi sull'organizzazione ospedaliera e le infezioni ospedaliere (56+47) e quelli sulle vaccinazioni (51+40). Buon afflusso anche di lavori su ambiente e salute (47), sicurezza alimentare e nutrizionale (39), Promozione della salute e lotta al tabagismo (32) e Formazione, comunicazione sanitaria e new media (24). Nessun contributo sul tema dell'Organizzazione dei Dipartimenti di Prevenzione. Tutte le informazioni congressuali sono disponibili sul sito https://www.siti2018.it/.

Vaccinazioni

Antivax condannati a Modena per procurato allarme

logoUna condanna penale per i manifesti esposti a Modena lo scorso febbraio, in cui si chiedeva "la verità" sui bambini danneggiati dai vaccini, parlando di 21.658 minorenni coinvolti tra il 2014 e il 2016, e citando dati forniti dall'Agenzia del farmaco (Aifa). Di quei manifesti un'esponente del movimento antivax dovrà ora rispondere, dopo che è arrivata la sentenza sul caso: i numeri riportati da quei manifesti non erano, infatti, relativi ai bambini "danneggiati" dai vaccini, ma semplicemente al numero di segnalazioni ricevute nello stesso triennio dall'Aifa. La condanna penale comporterà un pagamento di 400 euro in quanto, secondo la magistratura, "la diffusione di tali contenuti fa leva su false informazioni in grado di disorientare immotivatamente i cittadini".

Eventi epidemici

Allarme listeriosi: ecco i casi in Europa e in Italia

logoDal 2015 al 15 giugno 2018 in 5 Stati membri dell’UE sono stati segnalati 47 casi di listeriosi, di cui 9 ad esito fatale, causati da un nuovo ceppo di Listeria monocytogenes, particolarmente invasivo. In Italia, al momento, non risultano focolai di infezione e per rafforzare e armonizzare la sorveglianza di questa malattia tra le Regioni è partita quest’anno un’Azione centrale del Ministero della Salute (nell’ambito dei progetti CCM) a cui partecipa l'ISS.

Salute e sicurezza sul lavoro

Medici competenti dipendenti di ASL: un interpello alla Regione Lazio

logoLa commissione per gli interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro, istituita ai sensi dell’articolo 12 del D.Lgs 81/2008, in riposta ad un quesito sollevato dalla Direzione Regionale Salute e Politiche sociali della Regione Lazio sulla corretta interpretazione dell'articolo 39, comma 3. Del decreto legislativo n. 81/2008, che prevede che: "ll dipendente di una struttura pubblica, assegnato agli uffici che svolgono attività di vigilanza, non può prestare, ad alcun titolo e in alcuna parte del territorio nazionale, attività di medico competente ...” Leggi tutto.

Lutto nell'Igiene

Addio a Nino Nastasi. Così lo ricorda Giuseppe Giammanco

logoAltro lutto nell'igiene italiana per la prematura scomparsa di Antonino Nastasi, 70 anni, cresciuto scientificamente a Palermo e Ordinario di Igiene a Firenze fino alla scorsa primavera. Tanti i messaggi di cordoglio per Nastasi che ha ricoperto la carica di Segretario generale della SItI con la Presidenza Gullotti (1999-2000). Pubblichiamo con piacere un ricordo di Giuseppe Giammanco.

I Tweet della settimana

Addio a Franco Mandelli, i concorsi di specialità e un commento di Carreri su QS

logoTra le discussioni sui social apparsi negli ultimi giorni segnaliamo la scomparsa del noto ematologo Franco Mandelli, un report informale di Walter Mazzucco sul regolare svolgimento delle prove di ammissione nazionali alle Scuole di Specializzazione, tenutosi il 17 luglio scorso, e un commento di Vittorio Carreri, apparso sul commentario di Quotidiano Sanità, sulle prime mosse del Ministro della Salute Giulia Grillo. (a cura di A. Odone)

Campagna iscrizioni

Quasi 1700 iscrizioni nel 2018. I soci hanno ricevuto il MAV a casa

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2018 prosegue! La Segreteria ha aggiornato l'elenco dei soci che hanno rinnovato la quota per l'anno 2018. Ad oggi sono 1664; le sezioni più numerose sono Apulo-Lucana (228), Triveneto (175) e Lombardia (171). Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1982), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre ai corsi a distanza (FAD) 2018, ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente. L'anno 2018 sarà caratterizzato dal 51° Congresso Nazionale della SItI che si svolgerà a Riva del Garda dal 17 al 20 ottobre. I Soci che non hanno ancora rinnovato la quota associativa per l’anno 2018 stanno ricevendo il bollettino MAV bancario. Per i nuovi Soci è disponibile l'iscrizione on-line sul nostro sito istituzionale.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2