Home Marzo 2018
Marzo 2018
Numero 11 del 26 marzo 2018 | Stampa |


Editoriale

Allarme specialisti: nel 2024 mancheranno 2600 igienisti !

logoLeggete attentamente questi dati di un'indagine dell'ANAAO-Assomed. Essi predicono, con dati oggettivi, una carenza di medici specialisti in igiene e medicina preventiva nei prossimi 6 anni più alta di ogni altra specialità medica. I conteggi, basati sulla differenza tra pensionamenti programmati e specialisti in formazione, secondo le assegnazioni del MIUR, indicano la prevista carenza di 2.606 specialisti in igiene e medicina preventiva, di 2.289 pediatri, di 1.514 ginecologi, di 1.344 chirurghi generali e di 1.135 cardiologi.
Sul fronte della nostra disciplina non ci resta che prenderne atto, sottolineare il ruolo dell'igienista per le nuove esigenze del SSN (già oggetto di discussione su IOL) e fare pressione nelle sedi opportune chiedendo l'aumento dei contratti per specializzandi. Ma parallelamente dovremo agire per far correggere un sistema di reclutamento degli specializzandi che penalizza l'igiene più di altre specialità, per adeguare gli standard formativi di tutte le Scuole alle più recenti esigenze e per agire fin dai corsi di laurea al fine di rendere la specializzazione più attrattiva per i laureati in medicina e chirurgia e aumentare le motivazioni dei giovani verso le tematiche di sanità pubblica.

Carlo Signorelli

51° Congresso Nazionale SItI

Scelti i coordinatori delle Plenarie e aperta la call per i workshop

logoIl 51° Congresso Nazionale della SItI si terrà a Riva del Grada (TN) dal 17 al 20 ottobre 2018 col titolo "I primi 40 anni del SSN: il contributo dell’igiene alla salute e all’equità". Per le due letture magistrali "Dalla prima guerra mondiale all'Europa dei popoli: dal conflitto alla coesione sociale" e "Che cosa abbiamo imparato in questo secolo su salute e benessere: spunti per il futuro" sono stati invitati rispettivamente Giorgio Cosmacini e Walter Ricciardi. Queste sono le sessioni plenarie con i rispettivi coordinatori: il valore aggiunto del cibo italiano: la rete dei controlli sanitari а garanzia della qualità (Enrico Di Rosa e Emilia Guberti); logoi Dipartimenti di Prevenzione е gli screening tradizionali ed innovativi: strumenti, risultati е ambiti di miglioramento (Gabriele Bagnasco e Sandro Cinquetti); il ruolo degli igienisti nel contrasto all'antimicrobico-resistenza (Antonella Agodi e Ida Mura); il risk management nelle strutture sanitarie: una nuova frontiera per la Sanità Pubblica (Roberta Siliquini e Gabriele Pelissero); l'Agenda 2030 per salute e benessere (Fabio Barbone e Michele Conversano); le vaccinazioni ad un anno dall'obbligo: risultati е criticità (Carlo Signorelli e Daniel Fiacchini); il valore in sanità (Carlo Favaretti e Carmelo Scarcella). logoPer quanto riguarda i workshop si opererà come nelle ultime edizioni: Collegi, Consulte, Gruppi di lavoro e Sezioni regionali SItI potranno inviare proposte (entro il 4 aprile) che verranno valutate sia sul piano scientifico che sull'interesse per i partecipanti che avverrà mediante un sondaggio di Igienisti on-line. Nella foto Silvio Brusaferro ed Emanuele Torri, presidenti del comitato organizzatore locale del Congresso.

52° Congresso Nazionale SItI

L'Igiene degli Appennini si candida per il Congresso del 2019

logoLa proposta iniziale dei tre Presidenti eletti delle Sezioni Regionali, Leila Fabiani (Abruzzo-Molise), Iolanda Grappasonni (Marche) e Pietro Manzi (Umbria) coadiuvato da Massimo Moretti, che verrà ora sottoposta agli Organi societari competenti, è originale quanto interessante. Le Sezioni delle tre Regioni dell'Italia centrale violentemente colpite dai recenti sismi, supportate da quattro sedi accademiche con una presenza igienistica molto attiva (Camerino, L'Aquila, Perugia e Urbino) si sono candidate per ospitare il Congresso Nazionale SItI dell'anno 2019 con una proposta di tema principale dedicato alle emergenze sanitarie e prevenzione. Le possibili sedi del Convegno sono L'Aquila, Perugia o Assisi.

Rischio clinico

Sette igienisti nell'Osservatorio delle buone pratiche

logoSi è insediato il 22 marzo presso la sede dell’AGENAS l’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità, previsto all’art. 3 della Legge 24/2017 (Legge Gelli sulla responsabilità professionale e sicurezza delle cure), con il compito di raccolta e sistematizzazione di tutti i dati relativi agli eventi avversi e ai rischi sanitari per comprenderne le cause ed evitare che si ripetano, nonché individuazione di linee di indirizzo, in collaborazione con le società scientifiche e le associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie, e formazione del personale sanitario. Tra i componenti Alberto Firenze, Carla Zotti, Ottavio Nicastro e Silvio Brusaferro oltre ai presidenti di AGENAS (Francesco Bevere), ISS (Walter Ricciardi) e CSS (Roberta Siliquini).

Prossimi congressi

Convention dei Direttori dei Dipartimenti di prevenzione e dei Collegi

logoSono numerosi gli appuntamenti scientifici e societari nei prossimi due mesi: tra questi segnaliamo il 20 aprile a Roma il tradizionale appuntamento con la Convention dei Direttori dei Dipartimenti di prevenzione (organizzata dalla Fondazione GSK), il 23 e 24 aprile a Capri un Convegno organizzato dal Collegio degli operatori di Sanità Pubblica della SItI e il 31 maggio-1 giugno a Roma la riunione dei Docenti universitari di discipline igienistiche (nella foto il coordinatore Roberta Siliquini).

Professioni sanitarie

A Piacenza convegno sul futuro dei tecnici della Prevenzione

logoNel pomeriggio di lunedì 26 marzo si terrà una Convention interregionale ECM dedicata ai Tecnici della prevenzione sui nuovi scenari scientifici e formativo professionali, organizzata dal Corso di Laurea dell’Università di Parma. Il Convegno, patrocinato da SITI, SIIMLI e Accademia Lombarda di Sanità Pubblica, prevede tre relazioni principali e una serie di interventi preordinati inclusi quelli delle associazioni di categoria. Ingresso libero.

Note di soci, brevi news e curiosità

Bando GIMBE per gli specializzandi in Igiene e Medicina Preventiva

logoLa Fondazione GIMBE lancia la prima edizione del corso avanzato Metodi e strumenti di clinical governance per la sostenibilità del SSN (Bologna, giugno 2018 - gennaio 2019) e mette a disposizione 25 borse di studio destinate a specializzandi in Igiene e Medicina Preventiva under 32 e finalizzate alla partecipazione al corso sostenuto da un grant non condizionante di MSD al programma GIMBE4young.

Entro il 1 maggio gli abstract della EPH Conference di Lubjana

logoScade il 1 maggio il termine per la presentazione degli Abstract per la XI Conferenza Europea di Sanità Pubblica (EPH) che di terrà a Lubiana dal 28 novembre al 1 dicembre con il titolo "Winds of change: towards new ways of improving public health in Europe". Tutte le informazioni sul sito internet https://ephconference.eu.

Altro premio alla specializzanda perugina Vincenza Gianfredi

logoIn occasione della 13a Conferenza Nazionale GIMBE, svoltasi a Bologna all’inizio di marzo, è stata assegnata, per la prima volta ad un medico in formazione specialistica in Igiene e Medicina Preventiva, la borsa di studio “Gioacchino Cartabellotta”. La vincitrice di questa edizione è stata Vincenza Gianfredi, dell'Università degli Studi di Perugia. L'obiettivo della ricerca finanziata con la borsa sarà quello di valutare le modalità con le quali le Regioni e Aziende Sanitarie gestiscono le liste d'attesa.

TROVALAVORO: si cercano igienisti a Bologna

logoSegnaliamo con piacere un'opportunità concorsuale a Bologna con posti di ruolo che saranno da subito ben più di uno (causa turn-over per molteplici e concomitanti pensionamenti di colleghi a Imola e a Bologna, nuovi carichi di lavoro connessi al PNPV e alla normativa sull'obbligo vaccinale) con graduatoria che sarà utilizzata anche dalla AUSL di BOLOGNA, oltre che dalla Azienda Ospedaliera-Universitaria S. Orsola- Malpighi e dall'Istituto Ortopedico Rizzoli. Si tratta di posti di lavoro a tempo indeterminato. Per qualsiasi ulteriore informazione contattare la E-mail sotto riportata. (a cura di Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

Campagna iscrizioni

Le iscrizioni 2018 rinnovabili via internet

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2018 è iniziata! Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1982), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre ai corsi a distanza (FAD), ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente o con agevolazioni. L'anno 2018 sarà caratterizzato dal 51° Congresso Nazionale della SItI che si svolgerà a Riva del Garda dal 17 al 20 ottobre.
Per rinnovare l’adesione alla SItI i Soci hanno ricevuto in questi giorni una email con il link d'accesso alla scheda on-line, dove poter aggiornare le informazioni di contatto e ricevere le coordinate per effettuare il bonifico tramite il proprio internet banking. Il Socio potrà contestualmente iscriversi alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8,00 euro.
Per i nuovi Soci o per i Soci che non hanno ricevuto la mail per il rinnovo (probabilmente per una email di contatto errata o non più attiva nell'archivio della segreteria), è disponibile l'iscrizione on-line sul nostro sito istituzionale.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 4