Home
Marzo 2018


Numero 12 del 30 marzo 2018 Stampa


Editoriale

Il nuovo accordo per la medicina generale include anche le azioni vaccinali

logoIl 29 marzo è stato firmato l’Accordo Collettivo Nazionale della medicina generale: in attesa di concludere entro l’anno le trattative per il completo rinnovo della convenzione per il 2016-2018 è stato, intanto, sottoscritto questo accordo con la finalità di trovare adeguate soluzioni ad alcune situazioni prioritarie che richiedevano una soluzione negoziale tempestiva.
Oltre la definizione degli aspetti economici e l’individuazione di meccanismi di acceso e selezione che favoriscano il necessario ricambio generazionale, è stato sancito l’impegno a ricercare, nell’ambito degli accordi integrativi regionali, forme di coinvolgimento e responsabilizzazione della medicina generale nei confronti degli obiettivi prioritari di politica sanitaria nazionale: Piano Nazionale della Cronicità, Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale, accesso improprio al pronto soccorso, governo delle liste d'attesa ed appropriatezza. La programmazione regionale dovrà, infatti, cercare di rendere sempre più coerente con gli obbiettivi prioritari di politica sanitaria nazionale l’attività della medicina generale, anche mediante l’individuazione condivisa di indicatori di perfomance di processo e di risultato.
In particolare, per quanto riguarda il Piano di Prevenzione Vaccinale, le regioni dovranno sviluppare modelli organizzativi che vedano una partecipazione attiva dei medici di medicina generale. Nell’individuare ed implementare queste soluzioni saranno impegnati molti igienisti dei Dipartimenti di Prevenzione e dei Distretti e certamente la SItI, con il Gruppo Vaccini e il Board del Calendario della Vita, contribuirà a supportare, valorizzare e diffondere le esperienza che emergeranno nelle varie realtà regionali.
Con queste considerazioni, che ancor più sottolineano la rilevanza della prevenzione, auguriamo a tutti i soci e lettori i migliori auguri di Buona Pasqua.

Enrico Di Rosa

Aggiornamento professionale

Via al programma FAD 2018 della SItI: 70 crediti ECM, gratis per i soci

logoDal oggi sono on-line quattro corsi FAD su diversi temi di igiene e sanità pubblica per un totale di 70 crediti ECM. Si tratta di una nuova iniziativa formativa della SItI che ha utilizzato in parte il materiale didattico dell'ultimo Congresso Nazionale per offrire ai partecipanti al Congresso di Torino e ai nostri soci un metodo semplice, economico ed efficace per l'aggiornamento professionale. Questi i corsi:

  • Le nuove politiche di prevenzione in Italia - 20 crediti
  • Vaccinazioni e politiche vaccinali nell’anno dell’estensione degli obblighi vaccinali - 20 crediti (corso a tematica speciale che permette lo sconto di 10 crediti nel prossimo triennio)
  • Ambiente e salute - 10 crediti
  • Igiene e sicurezza del lavoro e nelle attività sportive - 20 crediti (valido anche per l'aggiornamento dei medici competenti)

Il corso è gratuito per i partecipanti paganti al 50° Congresso Nazionale SItI e per i soci in regola con la quota associativa 2018 (a partire dal mese successivo al versamento effettivo della quota). Le quote a pagamento sono Euro 40 per i corsi da 20 crediti ed Euro 20 per quello da 10 crediti. Tutte le informazioni su http://www.mveducational.it/event/promoter/siti-2018.

Ministero della Salute

Moneta di 2 Euro per celebrare i 60 anni del Dicastero

logoL'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, in occasione dei 60 anni dell'istituzione del Ministero della Sanità (L. 296 del 13/03/58), poi divenuto della Salute, ha coniato una moneta da 2 euro a corso legale su tutto il territorio comunitario. Sul fronte c'è la rappresentazione allegorica della salute con alcuni elementi simbolo dell'attività del Ministero: ambiente, ricerca, alimentazione e medicina affiancati da un volto di donna che rappresenta la salute. "Ho scelto il bozzetto con il volto femminile perché la donna è la vera caregiver della nostra società, è promotrice di salute tanto nell'ambito familiare quanto in quello sociale - ha affermato il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin - questa moneta ricorderà a tutti l’importanza di un avvenimento, l’istituzione del Ministero, che ha segnato in positivo la vita dei cittadini italiani e la storia del nostro Paese”. Nel campo di sinistra, la moneta reca il monogramma "RI", acronimo della Repubblica Italiana; alla base della figura femminile si trova la sigla dell'incisore Silvia Petrassi; nel giro della moneta sono incise la scritta "Ministero della salute", le date "1958-2018" e le dodici stelle dell'Unione Europea.

51° Congresso Nazionale SItI

Scelti i coordinatori delle Plenarie e aperta la call per i workshop

logoIl 51° Congresso Nazionale della SItI si terrà a Riva del Garda (TN) dal 17 al 20 ottobre 2018 col titolo "I primi 40 anni del SSN: il contributo dell’igiene alla salute e all’equità". Per le due letture magistrali "Dalla prima guerra mondiale all'Europa dei popoli: dal conflitto alla coesione sociale" e "Che cosa abbiamo imparato in questo secolo su salute e benessere: spunti per il futuro" sono stati invitati rispettivamente Giorgio Cosmacini e Walter Ricciardi. Queste sono le sessioni plenarie con i rispettivi coordinatori: il valore aggiunto del cibo italiano: la rete dei controlli sanitari а garanzia della qualità (Enrico Di Rosa e Emilia Guberti); logoi Dipartimenti di Prevenzione е gli screening tradizionali ed innovativi: strumenti, risultati е ambiti di miglioramento (Gabriele Bagnasco e Sandro Cinquetti); il ruolo degli igienisti nel contrasto all'antimicrobico-resistenza (Antonella Agodi e Ida Mura); il risk management nelle strutture sanitarie: una nuova frontiera per la Sanità Pubblica (Roberta Siliquini e Gabriele Pelissero); l'Agenda 2030 per salute e benessere (Fabio Barbone e Michele Conversano); le vaccinazioni ad un anno dall'obbligo: risultati е criticità (Carlo Signorelli e Daniel Fiacchini); il valore in sanità (Carlo Favaretti e Carmelo Scarcella). logoPer quanto riguarda i workshop si opererà come nelle ultime edizioni: Collegi, Consulte, Gruppi di lavoro e Sezioni regionali SItI potranno inviare proposte (entro il 4 aprile) che verranno valutate sia sul piano scientifico che sull'interesse per i partecipanti, il che avverrà mediante un sondaggio di Igienisti on-line. Nella foto Silvio Brusaferro ed Emanuele Torri, presidenti del comitato organizzatore locale del Congresso.

Prevenzione nella UE

Grande investimento della Francia in prevenzione sanitaria

logoDopo aver esteso gli obblighi vaccinali e pianificato un più capillare intervento dei professionisti sanitari nella promozione della salute, il governo francese ha presentato il 26 marzo un piano per rafforzare le politiche di prevenzione. Fra i punti principali, la rimborsabilità dei trattamenti anti-fumo, la vaccinazione anti-influenzale in farmacia e lo screening per il cancro cervicale. Queste sono alcune delle strategie, già parzialmente anticipate a fine 2017, con l'intento di migliorare la salute dei francesi nei prossimi anni. Il ministro della Salute, Agnès Buzyn, ha affermato la necessità di riorientare il sistema sanitario a beneficio della prevenzione. In totale, questo piano di "Prevenzione prioritaria" prevede un investimento di 400 milioni di euro l’anno per 5 anni. (a cura di M. Riccò)

Università

Chiuso il PRIN: ottomila proposte al vaglio dei referee

logoLa dotazione notevolmente cresciuta ha reso appetibile il nuovo bando PRIN (Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale 2017) scaduto inderogabilmente il 29 marzo. Fonti non ufficiali riferiscono di circa 8.000 domande, di cui solo il 10% circa potrà essere finanziato. Diverse le proposte di matrice igienistica: dall'antibioticoresistenza alle vaccinazioni, dall'ambiente urbano alla sostenibilità del sistema sanitario.

Riunioni SItI

Convention dei Direttori dei Dipartimenti, Collegi e Consulte

logologoSono numerosi gli appuntamenti scientifici e societari nei prossimi mesi: tra questi segnaliamo il 20 aprile a Roma il tradizionale appuntamento con la Convention dei Direttori dei Dipartimenti di Prevenzione (organizzata dalla Fondazione SmithKline), il 23 e 24 aprile a Capri un Convegno organizzato dal Collegio degli operatori di Sanità Pubblica della SItI e il 31 maggio-1 giugno a Roma la riunione dei Docenti universitari di discipline igienistiche (nella foto a sinistra il coordinatore Roberta Siliquini). Sarà invece Ragusa ad ospitare la IV edizione delle Giornate delle Professioni Sanitarie in programma il 6 ottobre su "Strategie e strumenti per la prevenzione delle malattie cronico-degenerative” (nella foto a destra il coordinatore della Consulta Anna Fabbro).

Note di soci, brevi news e curiosità

Verso l'Alta Scuola di Sanità Pubblica con 23 sedi partecipanti

logoIl 28 marzo si sono riuniti all'Università di Milano Bicocca i rappresentanti igienisti e statistici medici di 23 sedi universitarie di tutt'Italia che hanno preliminarmente aderito alla istituzione dell'Alta Scuola di Sanità Pubblica, iniziativa promossa da Giovanni Corrao, Ordinario di statistica a Milano Bicocca. La prossima riunione del gruppo è programmata a Roma il 31 maggio.

Pierluigi Lopalco ripercorre in un testo la storia delle vaccinazioni

logoUn recentissimo libro che aiuta a capire meglio che cosa sono, come funzionano e quanto sono sicuri i vaccini. Questo il senso del volume Informati e vaccinati (editore Carocci) pubblicato dal collega Pierluigi Lopalco, Ordinario di Igiene all’Università di Pisa, che narra della storia della lotta fra l'uomo e i microbi dalle prime civiltà, alla svolta grazie alle campagne mondiali di vaccinazione fino alla più recente paura sugli effetti avversi dei vaccini che è spesso legata a scarsa conoscenza o disinformazione.

Entro il 1 maggio gli abstract della EPH Conference di Lubjana

logoScade il 1 maggio il termine per la presentazione degli Abstract per la XI Conferenza Europea di Sanità Pubblica (EPH) che di terrà a Lubiana dal 28 novembre al 1 dicembre con il titolo "Winds of change: towards new ways of improving public health in Europe". Tutte le informazioni sul sito internet https://ephconference.eu.

Campagna iscrizioni

Siamo a 553 soci nel 2018. Ecco come rinnovare le iscrizioni

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2018 è iniziata! Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1982), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, , oltre ai corsi a distanza (FAD) 2018, ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente. L'anno 2018 sarà caratterizzato dal 51° Congresso Nazionale della SItI che si svolgerà a Riva del Garda dal 17 al 20 ottobre.
Per rinnovare l’adesione alla SItI i Soci hanno ricevuto in questi giorni una email con il link d'accesso alla scheda on-line, dove poter aggiornare le informazioni di contatto e ricevere le coordinate per effettuare il bonifico tramite il proprio internet banking. Il Socio potrà contestualmente iscriversi alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8,00 euro.
Per i nuovi Soci o per i Soci che non hanno ricevuto la mail per il rinnovo (probabilmente per una email di contatto errata o non più attiva nell'archivio della segreteria), è disponibile l'iscrizione on-line sul nostro sito istituzionale.

 

 
Numero 11 del 26 marzo 2018 Stampa


Editoriale

Allarme specialisti: nel 2024 mancheranno 2600 igienisti !

logoLeggete attentamente questi dati di un'indagine dell'ANAAO-Assomed. Essi predicono, con dati oggettivi, una carenza di medici specialisti in igiene e medicina preventiva nei prossimi 6 anni più alta di ogni altra specialità medica. I conteggi, basati sulla differenza tra pensionamenti programmati e specialisti in formazione, secondo le assegnazioni del MIUR, indicano la prevista carenza di 2.606 specialisti in igiene e medicina preventiva, di 2.289 pediatri, di 1.514 ginecologi, di 1.344 chirurghi generali e di 1.135 cardiologi.
Sul fronte della nostra disciplina non ci resta che prenderne atto, sottolineare il ruolo dell'igienista per le nuove esigenze del SSN (già oggetto di discussione su IOL) e fare pressione nelle sedi opportune chiedendo l'aumento dei contratti per specializzandi. Ma parallelamente dovremo agire per far correggere un sistema di reclutamento degli specializzandi che penalizza l'igiene più di altre specialità, per adeguare gli standard formativi di tutte le Scuole alle più recenti esigenze e per agire fin dai corsi di laurea al fine di rendere la specializzazione più attrattiva per i laureati in medicina e chirurgia e aumentare le motivazioni dei giovani verso le tematiche di sanità pubblica.

Carlo Signorelli

51° Congresso Nazionale SItI

Scelti i coordinatori delle Plenarie e aperta la call per i workshop

logoIl 51° Congresso Nazionale della SItI si terrà a Riva del Grada (TN) dal 17 al 20 ottobre 2018 col titolo "I primi 40 anni del SSN: il contributo dell’igiene alla salute e all’equità". Per le due letture magistrali "Dalla prima guerra mondiale all'Europa dei popoli: dal conflitto alla coesione sociale" e "Che cosa abbiamo imparato in questo secolo su salute e benessere: spunti per il futuro" sono stati invitati rispettivamente Giorgio Cosmacini e Walter Ricciardi. Queste sono le sessioni plenarie con i rispettivi coordinatori: il valore aggiunto del cibo italiano: la rete dei controlli sanitari а garanzia della qualità (Enrico Di Rosa e Emilia Guberti); logoi Dipartimenti di Prevenzione е gli screening tradizionali ed innovativi: strumenti, risultati е ambiti di miglioramento (Gabriele Bagnasco e Sandro Cinquetti); il ruolo degli igienisti nel contrasto all'antimicrobico-resistenza (Antonella Agodi e Ida Mura); il risk management nelle strutture sanitarie: una nuova frontiera per la Sanità Pubblica (Roberta Siliquini e Gabriele Pelissero); l'Agenda 2030 per salute e benessere (Fabio Barbone e Michele Conversano); le vaccinazioni ad un anno dall'obbligo: risultati е criticità (Carlo Signorelli e Daniel Fiacchini); il valore in sanità (Carlo Favaretti e Carmelo Scarcella). logoPer quanto riguarda i workshop si opererà come nelle ultime edizioni: Collegi, Consulte, Gruppi di lavoro e Sezioni regionali SItI potranno inviare proposte (entro il 4 aprile) che verranno valutate sia sul piano scientifico che sull'interesse per i partecipanti che avverrà mediante un sondaggio di Igienisti on-line. Nella foto Silvio Brusaferro ed Emanuele Torri, presidenti del comitato organizzatore locale del Congresso.

52° Congresso Nazionale SItI

L'Igiene degli Appennini si candida per il Congresso del 2019

logoLa proposta iniziale dei tre Presidenti eletti delle Sezioni Regionali, Leila Fabiani (Abruzzo-Molise), Iolanda Grappasonni (Marche) e Pietro Manzi (Umbria) coadiuvato da Massimo Moretti, che verrà ora sottoposta agli Organi societari competenti, è originale quanto interessante. Le Sezioni delle tre Regioni dell'Italia centrale violentemente colpite dai recenti sismi, supportate da quattro sedi accademiche con una presenza igienistica molto attiva (Camerino, L'Aquila, Perugia e Urbino) si sono candidate per ospitare il Congresso Nazionale SItI dell'anno 2019 con una proposta di tema principale dedicato alle emergenze sanitarie e prevenzione. Le possibili sedi del Convegno sono L'Aquila, Perugia o Assisi.

Rischio clinico

Sette igienisti nell'Osservatorio delle buone pratiche

logoSi è insediato il 22 marzo presso la sede dell’AGENAS l’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità, previsto all’art. 3 della Legge 24/2017 (Legge Gelli sulla responsabilità professionale e sicurezza delle cure), con il compito di raccolta e sistematizzazione di tutti i dati relativi agli eventi avversi e ai rischi sanitari per comprenderne le cause ed evitare che si ripetano, nonché individuazione di linee di indirizzo, in collaborazione con le società scientifiche e le associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie, e formazione del personale sanitario. Tra i componenti Alberto Firenze, Carla Zotti, Ottavio Nicastro e Silvio Brusaferro oltre ai presidenti di AGENAS (Francesco Bevere), ISS (Walter Ricciardi) e CSS (Roberta Siliquini).

Prossimi congressi

Convention dei Direttori dei Dipartimenti di prevenzione e dei Collegi

logoSono numerosi gli appuntamenti scientifici e societari nei prossimi due mesi: tra questi segnaliamo il 20 aprile a Roma il tradizionale appuntamento con la Convention dei Direttori dei Dipartimenti di prevenzione (organizzata dalla Fondazione GSK), il 23 e 24 aprile a Capri un Convegno organizzato dal Collegio degli operatori di Sanità Pubblica della SItI e il 31 maggio-1 giugno a Roma la riunione dei Docenti universitari di discipline igienistiche (nella foto il coordinatore Roberta Siliquini).

Professioni sanitarie

A Piacenza convegno sul futuro dei tecnici della Prevenzione

logoNel pomeriggio di lunedì 26 marzo si terrà una Convention interregionale ECM dedicata ai Tecnici della prevenzione sui nuovi scenari scientifici e formativo professionali, organizzata dal Corso di Laurea dell’Università di Parma. Il Convegno, patrocinato da SITI, SIIMLI e Accademia Lombarda di Sanità Pubblica, prevede tre relazioni principali e una serie di interventi preordinati inclusi quelli delle associazioni di categoria. Ingresso libero.

Note di soci, brevi news e curiosità

Bando GIMBE per gli specializzandi in Igiene e Medicina Preventiva

logoLa Fondazione GIMBE lancia la prima edizione del corso avanzato Metodi e strumenti di clinical governance per la sostenibilità del SSN (Bologna, giugno 2018 - gennaio 2019) e mette a disposizione 25 borse di studio destinate a specializzandi in Igiene e Medicina Preventiva under 32 e finalizzate alla partecipazione al corso sostenuto da un grant non condizionante di MSD al programma GIMBE4young.

Entro il 1 maggio gli abstract della EPH Conference di Lubjana

logoScade il 1 maggio il termine per la presentazione degli Abstract per la XI Conferenza Europea di Sanità Pubblica (EPH) che di terrà a Lubiana dal 28 novembre al 1 dicembre con il titolo "Winds of change: towards new ways of improving public health in Europe". Tutte le informazioni sul sito internet https://ephconference.eu.

Altro premio alla specializzanda perugina Vincenza Gianfredi

logoIn occasione della 13a Conferenza Nazionale GIMBE, svoltasi a Bologna all’inizio di marzo, è stata assegnata, per la prima volta ad un medico in formazione specialistica in Igiene e Medicina Preventiva, la borsa di studio “Gioacchino Cartabellotta”. La vincitrice di questa edizione è stata Vincenza Gianfredi, dell'Università degli Studi di Perugia. L'obiettivo della ricerca finanziata con la borsa sarà quello di valutare le modalità con le quali le Regioni e Aziende Sanitarie gestiscono le liste d'attesa.

TROVALAVORO: si cercano igienisti a Bologna

logoSegnaliamo con piacere un'opportunità concorsuale a Bologna con posti di ruolo che saranno da subito ben più di uno (causa turn-over per molteplici e concomitanti pensionamenti di colleghi a Imola e a Bologna, nuovi carichi di lavoro connessi al PNPV e alla normativa sull'obbligo vaccinale) con graduatoria che sarà utilizzata anche dalla AUSL di BOLOGNA, oltre che dalla Azienda Ospedaliera-Universitaria S. Orsola- Malpighi e dall'Istituto Ortopedico Rizzoli. Si tratta di posti di lavoro a tempo indeterminato. Per qualsiasi ulteriore informazione contattare la E-mail sotto riportata. (a cura di Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

Campagna iscrizioni

Le iscrizioni 2018 rinnovabili via internet

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2018 è iniziata! Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1982), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre ai corsi a distanza (FAD), ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente o con agevolazioni. L'anno 2018 sarà caratterizzato dal 51° Congresso Nazionale della SItI che si svolgerà a Riva del Garda dal 17 al 20 ottobre.
Per rinnovare l’adesione alla SItI i Soci hanno ricevuto in questi giorni una email con il link d'accesso alla scheda on-line, dove poter aggiornare le informazioni di contatto e ricevere le coordinate per effettuare il bonifico tramite il proprio internet banking. Il Socio potrà contestualmente iscriversi alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8,00 euro.
Per i nuovi Soci o per i Soci che non hanno ricevuto la mail per il rinnovo (probabilmente per una email di contatto errata o non più attiva nell'archivio della segreteria), è disponibile l'iscrizione on-line sul nostro sito istituzionale.

 

 
Numero 10 del 19 marzo 2018 Stampa


Editoriale

Due igienisti Direttori sanitari dei Policlinici di Roma e Bari

logologoCogliamo l'occasione di due segnalazioni parallele che riguardano le recenti nomine dei Direttori sanitari del Policlinico Umberto I di Roma Sapienza e del Policlinico Universitario di Bari per rallegrarci dei brillanti traguardi professionali raggiunti da medici specialisti in Igiene e Medicina Preventiva. Sono due carriere diverse ma con un filo conduttore comune quelle di Matilde Carlucci, leccese, laureata e specializzata alla Sapienza (Scuola Fara) e medico di direzione sanitaria in Lombardia, Friuli, Veneto prima del ritorno in Puglia; e di Ferdinando Romano (Scuola Angelillo), che cresce scientificamente a Napoli e diventa professore di Igiene, Ordinario nel 2000, prima a Chieti e quindi alla Sapienza. Durante la carriera presiede l'INRAN e assume incarichi di vertice in ASL e Regioni importanti prima dell'approdo al Policlinico Umberto I. Complimenti e auguri di buon mandato ai due colleghi che sono anche di esempio e di stimolo per i nostri giovani.

Carlo Signorelli

Vaccinazioni

Emilia-Romagna verso i vaccini obbligatori per gli operatori

logoSolo gli operatori immuni da morbillo, parotite, rosolia e varicella potranno lavorare nei reparti di oncologia, ematologia, neonatologia, ostetricia, pediatria, malattie infettive, nei Pronto soccorso e nei Centri trapianti dell’Emilia-Romagna. E ciò per perseguire l’obiettivo di tutelare l’operatore sanitario, ma soprattutto i pazienti assistiti. Questo il contenuto delle nuove linee guida regionali che prevedono anche, nel caso in cui sia accertata l’assenza di immunità e il rifiuto o l’impossibilità a sottoporsi alla vaccinazione specifica, che il medico del lavoro dell'ASergio Venturi (nella foto) ha sottolineato come il documento introduca elementi di garanzia e tutela per chi cura e per chi è curato e rappresenti anche una scelta di civiltà.

Vaccinazioni

Anche nelle Marche coperture in risalita nel 2017

logoI primi dati sulle coperture vaccinali del 2017 hanno riguardato regioni con anagrafe vaccinale informatizzata completamente funzionante, che può essere interrogata e avere una fotografia immediata dei dati di copertura. Interessante quindi qualche altro dato come quello delle Marche, che ha sofferto per prima e forse più di altre regioni l'esitazione vaccinale, anche per forti movimenti antivaccinisti attivi sul territorio. Ecco i dati ufficiali dello scorso anno:

  • Esavalente (2017, coorte 2015): 93% (+0,7% rispetto al 2016)
  • MPR (2017, coorte 2015): 88,2% (+ 5,2% rispetto al 2016)

Al di là della considerazione che i genitori del 2017 sono certamente meno esitanti di quelli degli anni precedenti, si sottolinea come il recupero fosse già cominciato l'anno precedente la legge Lorenzin (79,9% nel 2015, 83% nel 2016 prima del balzo all'88,2% nel 2017. (a cura di D. Fiacchini)

Vaccinazioni

TAR Lazio respinge un altro ricorso contro il "decreto vaccini"

logoCon la sentenza n. 2995 del 16.03.2018 il TAR del Lazio ha respinto un ricorso del CODACONS contro il “decreto vaccini” (DL 73/2017), non accolto per inammissibilità, e contro le circolari attuative dei Ministeri della Salute e dell'Istruzione nonché alcune delibera della Regione Lazio. Il tribunale ha respinto tutte e contestazioni dei ricorrenti. Sulla diagnostica pre vaccinale il TAR ha osservato “né l’OMS né altre istituzioni di rilevanza scientifica internazionale raccomandano l’effettuazione di test pre-vaccinali e neppure le più importanti società scientifiche...”. Sulla ennesima riproposizione del problema autismo il TAR del Lazio afferma che è «vago il riferimento a "diversi studi" in specie se si considera che il riferimento appare effettuato ad articoli su organi di stampa e non basato su evidenze scientifiche, al contrario di quanto contenuto nel Piano vaccini 2017/2019 che reca abbondante bibliografia scientifica e uno specifico paragrafo intitolato "Gli eventi avversi a vaccino" dove sono analizzate le eventuali reazioni avverse». (a cura di E. Di Rosa)

51° Congresso Nazionale SItI

Congresso di Riva del Garda dedicato al 40° anniversario del SSN

logoSiamo alle prime proposte per le sessioni principali del 51° Congresso Nazionale della SItI che si terrà a Riva del Garda (TN) dal 17 al 20 ottobre 2018 col titolo "I primi 40 anni del SSN: il contributo dell’igiene alla salute e all’equità". Due le letture magistrali ipotizzate: "Dalla prima guerra mondiale all'Europa dei popoli: dal conflitto alla coesione sociale" e "Che cosa abbiamo imparato in questo secolo su salute e benessere: spunti per il futuro." Le sessioni plenarie dovrebbero riguardare: il valore aggiunto del cibo italiano: la rete dei controlli sanitari а garanzia della qualità; i Dipartimenti di Prevenzione е gli screening tradizionali ed innovativi: strumenti, risultati е ambiti di miglioramento; il ruolo degli igienisti nel contrasto all'antibioticoresistenza; risk management nelle strutture sanitarie: una nuova frontiera per la Sanità Pubblica; l'Agenda 2030 per salute e benessere; le vaccinazioni ad un anno dall'obbligo: risultati е criticità; il valore in sanità.

Gruppi di lavoro

I tanti igienisti che lavorano nei Registri Tumori

logoI Registri Tumori (RT) svolgono un ruolo essenziale nell’epidemiologia descrittiva dei tumori, mettendo a disposizione dati su incidenza, prevalenza, mortalità e sopravvivenza in relazione a genere, età, distribuzione geografica e confronti internazionali. L’Associazione AIRTUM include 48 RT accreditati, 7 RT specializzati e 6 RT non ancora accreditati, che nel loro complesso coprono il 68% della popolazione italiana. Il GdL SItI Prevenzione Tumori-Screening Oncologici ha effettuato un censimento dei coordinatori di RT in relazione alla specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva (IMP), all’iscrizione alla SItI e all’attività lavorativa. La tabella allegata è stata preparata da Gemma Zocco, rappresentante della Consulta degli Specializzandi nel board del GdL, revisionata dal coordinamento del Gruppo e controllata da Lucia Mangone, presidente dell’AIRTUM. Da essa risulta che gli igienisti svolgono un ruolo di primaria importanza nell’ambito dei RT: infatti 36 coordinatori (59% del totale) ha una specializzazione in IMP o affine ovvero un Master in Epidemiologia. Un terzo dei coordinatori sono soci SItI. Circa la tipologia di attività lavorativa, 8 coordinatori sono docenti universitari, di cui 5 sono del settore MED/42. Di questi, Salvatore Sciacca, Francesco Vitale e Fabrizio Stracci fanno parte del GdL. Altri 37 coordinatori (60,7%) operano sul territorio in strutture quali Dipartimenti di Prevenzione, Direzioni Sanitarie di Ospedali o di ASL ed, escludendo le strutture specifiche di Epidemiologia dei Tumori e gli Istituti Oncologici, lavorano in strutture e UO di Epidemiologia, Epidemiologia e Prevenzione, Epidemiologia e Statistica Sanitaria/Biostatistica e Osservatori Epidemiologici. (a cura di S. De Flora)

Università

Lenzi: nessuno stop alle abilitazioni. Siliquini coordinatore

logoSi è svolta qualche giorno fa la prima conferenza permanente dei Collegi di Area Medica presieduta dal professor Andrea Lenzi (nella foto) in cui sono stati nominati i delegati per macro settori tra cui Roberta Siliquini per la Sanità Pubblica. Per la nuova Abilitazione Scientifica Nazionale, contrariamente alle indiscrezioni circolanti, Lenzi ha rassicurato sul fatto che non ci sarà soluzione di continuità tra le Commissioni attuali e le nuove con apertura dei termini per le candidature dei nuovi commissari la prossima estate.
Per le Scuole di Specializzazione nel mese di aprile verrà riaperta la banca dati per consentire piccole modifiche, soprattutto relative ai convenzionamenti per la rete formativa, mentre al CUN è stato richiesto dal Ministro Fedeli di revisionare e riordinare i settori Scientifico Disciplinari e i settori concorsuali. A riguardo Mario Amore ha sottolineato come il CUN non sarà in grado entro il termine richiesto di dettagliare eventuali modifiche ma proporrà un modello per la revisione. La Conferenza Intercollegio monitorerà e provvederà ad inviare al CUN una mozione orientata a tenere in assoluta considerazione le specificità caratteristiche dei settori medici nonché a rivedere le vecchie declaratorie.

Università

Scadenza PRIN 29 marzo. Servono referee per temi di sanità pubblica

logoAlla conferenza permanente dei Collegi di Area Medica si è parlato anche del nuovo bando PRIN (Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale 2017), disponibile da fine dicembre sul sito del MIUR e in scadenza il 29 marzo. La dotazione è notevolmente cresciuta grazie ai 250 milioni di Euro frutto di un’intesa tra MIUR, Ministero dell’Economia e Finanze (MEF) e Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). Tra i suggerimenti circolati la necessità di alta qualificazione dei proponenti centrali e locali, l'opportunità di inserire almeno un giovane ricercatore sotto i 40 anni (oltre ai bandi loro riservati) e l'invito a tutti coloro che non partecipano al bando e che hanno un curriculum di alto spessore di iscriversi all’albo dei valutatori. Questo anche per non correre il rischio di essere valutati da colleghi stranieri. Si prevedono dalle 5000 alle 6000 domande. (a cura di R. Siliquini)

Professioni sanitarie

A Piacenza convegno sul futuro dei tecnici della Prevenzione

logoNel pomeriggio di lunedì 26 marzo si terrà una Convention interregionale ECM dedicata ai Tecnici della prevenzione sui nuovi scenari scientifici e formativo professionali, organizzata dal Corso di Laurea dell’Università di Parma. Il Convegno, patrocinato da SITI, SIIMLI e Accademia Lombarda di Sanità Pubblica, prevede tre relazioni principali e una serie di interventi preordinati inclusi quelli delle associazioni di categoria. Ingresso libero.

Note di soci, brevi news e curiosità

Bando GIMBE per gli specializzandi in Igiene e Medicina Preventiva

logoLa Fondazione GIMBE lancia la prima edizione del corso avanzato Metodi e strumenti di clinical governance per la sostenibilità del SSN (Bologna, giugno 2018 - gennaio 2019) e mette a disposizione 25 borse di studio destinate a specializzandi in Igiene e Medicina Preventiva under 32 e finalizzate alla partecipazione al corso sostenuto da un grant non condizionante di MSD al programma GIMBE4young.

Entro il 1 maggio gli abstract della EPH Conference di Lubjana

logoScade il 1 maggio il termine per la presentazione degli Abstract per la XI Conferenza Europea di Sanità Pubblica (EPH) che di terrà a Lubiana dal 28 novembre al 1 dicembre con il titolo "Winds of change: towards new ways of improving public health in Europe". Tutte le informazioni sul sito internet https://ephconference.eu.

TROVALAVORO/1: si cercano igienisti a Bologna

logoSegnaliamo con piacere un'opportunità concorsuale a Bologna con posti di ruolo che saranno da subito ben più di uno (causa turn-over per molteplici e concomitanti pensionamenti di colleghi a Imola e a Bologna, nuovi carichi di lavoro connessi al PNPV e alla normativa sull'obbligo vaccinale) con graduatoria che sarà utilizzata anche dalla AUSL di BOLOGNA, oltre che dalla Azienda Ospedaliera - Universitaria S. Orsola- Malpighi e dall'Istituto Ortopedico Rizzoli. Si tratta di posti di lavoro a tempo indeterminato. Per qualsiasi ulteriore informazione contattare la E-mail sotto riportata. (a cura di Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

TROVALAVORO/2: OMS cerca esperto di Listeriosi

logoIl Ministero della Salute e l'ECDC ci segnalano un'opportunità di lavoro per un esperto di listeriosi da inserire nell'organico dell'Ufficio OMS del Sud-Africa. A riguardo consultare lo specifico bando.

Campagna iscrizioni

Le iscrizioni 2018 rinnovabili via internet

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2018 è iniziata! Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1982), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre ai corsi a distanza (FAD), ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente o con agevolazioni. L'anno 2018 sarà caratterizzato dal 51° Congresso Nazionale della SItI che si svolgerà a Riva del Garda dal 17 al 20 ottobre.
Per rinnovare l’adesione alla SItI i Soci hanno ricevuto in questi giorni una email con il link d'accesso alla scheda on-line, dove poter aggiornare le informazioni di contatto e ricevere le coordinate per effettuare il bonifico tramite il proprio internet banking. Il Socio potrà contestualmente iscriversi alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8,00 euro.
Per i nuovi Soci o per i Soci che non hanno ricevuto la mail per il rinnovo (probabilmente per una email di contatto errata o non più attiva nell'archivio della segreteria), è disponibile l'iscrizione on-line sul nostro sito istituzionale.

 

 
Numero 9 del 5 marzo 2018 Stampa


Editoriale

Hanno vinto i partiti free-vax. Ma noi restiamo dalla parte della scienza

logologoPur cercando di tenere la nostra preziosa Newsletter a debita distanza delle singole posizioni politiche, non possiamo non notare che, se i vaccini sono stati al centro del dibattito elettorale (peraltro molto sterile !) sulla sanità in Italia, le elezioni del 4 marzo hanno visto primeggiare le due forze politiche (M5S e Lega) che hanno fatto del contrasto all'obbligo vaccinale (ma non ai vaccini fortunatamente !) una bandiera elettorale. Si andrà dunque a una modifica delle norme vigenti ? È presto per poter immaginare futuri orientamenti e conseguenti discussioni, quello che invece deve essere chiaro è che i risultati scientifici della Legge 119/2017 sono stati positivi al di là delle più ottimistiche previsioni, con stime complessive di copertura per l'anno 2017 del 95,8% (+2,5%) per l'esavalente e del 93,6% (+6,3%) per l'MPR. Dati che stanno facendo il giro del mondo come esempio di intervento di sanità pubblica di provata efficacia. Il dibattito è aperto ma con un punto fermo: quello delle evidenze scientifiche che non possono seguire i venti politici del momento.

Carlo Signorelli

51° Congresso Nazionale SItI

Congresso di Riva del Garda dedicato al 40° anniversario del SSN

logoSiamo alle prime proposte per le sessioni principali del 51° Congresso Nazionale della SItI che si terrà a Riva del Garda (TN) dal 17 al 20 ottobre 2018 col titolo "i primi 40 anni del SSN: il contributo dell’igiene alla salute e all’equità. Due le letture magistrali ipotizzate: "Dalla prima guerra mondiale all'Europa dei popoli: dal conflitto alla coesione sociale" e "Che cosa abbiamo imparato in questo secolo su salute e benessere: spunti per il futuro." Le sessioni plenarie dovrebbero riguardare: il valore aggiunto del cibo italiano: la rete dei controlli sanitari а garanzia della qualità; i Dipartimenti di Prevenzione е gli screening tradizionali ed innovativi: strumenti, risultati е ambiti di miglioramento; il ruolo degli igienisti nel contrasto all'antibioticoresistenza; risk management nelle strutture sanitarie: una nuova frontiera per la Sanità Pubblica; l'Agenda 2030 per salute e benessere; le vaccinazioni ad un anno dall'obbligo: risultati е criticità; il valore in sanità.

Nuovo portale dell'ISS

Fake news, l’ISS scende on-line con un nuovo portale

logoSi chiama ISSalute, ed è il primo portale istituzionale dedicato interamente al cittadino per informarsi, conoscere e scegliere. Fornisce una corretta informazione sulla salute scritta in un linguaggio chiaro, semplice e accessibile a tutti. Un'arma di difesa contro le fake news o "bufale". All’indirizzo www.ISSalute.it gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità hanno realizzato per il cittadino una vera e propria enciclopedia della salute digitale e interattiva che, con oltre 1.700 schede redatte sulle cause, i disturbi, le cure, la prevenzione delle malattie e 150 fake news smascherate che diventeranno in breve tempo oltre 400. «Il nostro portale – spiega Walter Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità – nasce per spiegare ai cittadini il valore della ricerca e di tutta la conoscenza prodotta dall’ISS e dall’intera comunità scientifica per renderla fruibile al maggior numero di persone possibile.

Attualità

Analisi GIMBE sul SSN: senza rimedi drastici sostenibilità a rischio

logoUn parterre d'eccellenza a Bologna per la Conferenza Nazionale 2018 della Fondazione GIMBE che ha visto anche la partecipazione tra i relatori di diversi igienisti tra cui Walter Ricciardi, Roberta Siliquini, Gabriele Pelissero e Giuseppe Costa. “Nel 2025 serviranno almeno 210 miliardi per mantenere il nostro SSN - ha sottolineato nel suo intervento Nino Cartabellotta (nella foto), Presidente della Fondazione GIMBE - e quindi rimane indispensabile un forte rilancio del finanziamento pubblico per raggiungere questa cifra. Questi dati non devono essere letti come la conseguenza di un piano occulto di smantellamento e privatizzazione del SSN ma testimoniano l’assenza di un preciso programma politico per il suo salvataggio, confermata anche da una nostra recente analisi dei programmi elettorali". E' stato anche annunciato un bando destinato a specializzandi in Igiene e Medicina Preventiva per il corso avanzato “Strumenti e strategie di Clinical Governance per la sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale”, di cui vi daremo i dettagli.

Attualità

Presentato il libro del Ministro Lorenzin. Con irruzione dei no-vax

logoE' stato presentato a Roma il 28 febbraio il libro "Per salute e per giustizia" del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, scritto per tentare di ricucire lo strappo tra scienza, società civile e politica e per consentire al Servizio Sanitario Nazionale di reggere all’urto dei venti di una “tempesta perfetta”. Esponenti dei movimenti No-Vax hanno interrotto la presentazione del libro urlando insulti all'indirizzo del ministro e di alcuni ospiti e contro le vaccinazioni. Lorenzin ha detto che "la scienza è diventata in Italia non un qualcosa di normale ma provocazione" e ha annunciato una querela per diffamazione perché "non è possibile che la gente utilizzi tale violenza e non paghi".

Note di soci, brevi news e curiosità

Pelissero presidente del Cluster Scienze della Vita (Assolombarda)

logoIl Cluster lombardo Scienze della vita ha nominato quale nuovo presidente Gabriele Pelissero che succede a Silvio Garattini. “La filiera della salute - ha dichiarato Pelissero -  è una grande opportunità di crescita per il territorio ed è quindi molto più ampia di quanto sembri. Parte dal lavoro dei giovani ricercatori, per concludere il suo ciclo al letto del paziente, grazie all’integrazione dei suoi tre capisaldi: industria, ricerca e sanità”. Complimenti al collega Pelissero per la prestigiosa nomina.

Il 5 marzo si chiude a Palermo il Master UNIPA-ISS-DASOE

logoIl 5 marzo 2018 si terrà la cerimonia conclusiva del Master universitario biennale di II livello in “Promozione della Salute della Popolazione ed Epidemiologia applicata alla Prevenzione - PROSPECT” che ha visto protagonisti gli igienisti e la Scuola di specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva di Palermo insieme all'ISS e al DASOE. (a cura di A. Casuccio)

Ad Amsterdam seminario sulla medicina personalizzata

logoIl 15 Marzo si svolgerà ad Amsterdam l'Open Seminar “Policy development in Personalized Medicine” del Progetto PRECeDI (Personalized PREvention of Chronic Diseases) coordinato da Stefania Boccia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore (vedi programma).

La Scuola di Igiene di Torino sbarca su Facebook

logoE' stata creata la pagina Facebook della Scuola di Specializzazione In Igiene e Medicina Preventiva dell'Università di Torino. SI troveranno notizie, paper, attività lavorative e (quando ci vuole) anche ludiche di un gruppo coeso di aspiranti igienisti. I Follower sono benvenuti!! (a cura di R. Siliquini)

TROVALAVORO: un grazie dall'Azienda Sanitaria Alto Adige a IOL

logoGentile Direttore, grazie per la pronta collaborazione alla nostra richiesta di specialisti in igiene e medicina preventiva.  Attraverso il Vostro aiuto siamo riusciti a raccogliere 27 candidature fra specialisti e specializzandi in Igiene che hanno dimostrato interesse a collaborare con la nostra Azienda. Speriamo di poter presto concretizzare qualche collaborazione ed acquisire nuove forze creando nuove sinergie. Cordiali saluti. Silvana Eccher (Responsabile acquisizione personale, Azienda Sanitaria dell'Alto Adige)

TROVALAVORO: Opportunità di ricerca per giovani igienisti

logoSi segnala un bando di ricerca nell’ambito della valutazione della qualità delle cure, nel contesto del progetto Training Network for Healthcare Performance Intelligence Professionals che vede tra i partners la Scuola Superiore San’Anna di Pisa. La scadenza è fissata il 31 marzo 2018.

Campagna iscrizioni

Al via le iscrizioni 2018: rinnovabili via internet

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2018 è iniziata! Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1982), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre ai corsi a distanza (FAD), ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente o con agevolazioni. L'anno 2018 sarà caratterizzato dal 51° Congresso Nazionale della SItI che si svolgerà a Riva del Garda dal 17 al 20 ottobre.
Per rinnovare l’adesione alla SItI i Soci hanno ricevuto in questi giorni una email con il link d'accesso alla scheda on-line, dove poter aggiornare le informazioni di contatto e ricevere le coordinate per effettuare il bonifico tramite il proprio internet banking. Il Socio potrà contestualmente iscriversi alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8,00 euro.
Per i nuovi Soci o per i Soci che non hanno ricevuto la mail per il rinnovo (probabilmente per una email di contatto errata o non più attiva nell'archivio della segreteria), è disponibile l'iscrizione on-line sul nostro sito istituzionale.