Home
Luglio 2017


Numero 29 del 28 luglio 2017 Stampa


Editoriale

Il Decreto vaccini è Legge. Ora l'attuazione.

logoIl Decreto Lorenzin sull'estensione degli obblighi vaccinali è Legge dello Stato Italiano dopo l'approvazione del Parlamento a larga maggioranza. Si tratta di una delle più rilevanti leggi di sanità pubblica dei nostri tempi voluta fortemente dal Ministero della Salute per contenere il fenomeno della vaccine hesitancy. Sarà efficace ? Noi personalmente crediamo di sì ma saranno di dati sulle coperture dei prossimi anni a darci la risposta scientifica certa. Per il momento non ci resta che dedicarci agli aspetti organizzativi che verranno ulteriormente declinati in una Circolare Ministeriale di prossima emanazione dove ci auguriamo possano essere chiariti alcuni dubbi e risolte incongruenze tecniche riscontrate nell'ultima versione del testo.

Carlo Signorelli

Decreto vaccini

Società scientifiche: plauso al Ministro per le nuove norme

logoLe quattro Società e Associazioni medico-scientifiche che si occupano di vaccinazioni, Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI), Società Italiana di Pediatria (SIP), Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG), plaudono al Ministro Lorenzin per la conversione in legge del Decreto sull'estensione degli obblighi vaccinali. "Con soddisfazione - commentano i quattro Presidenti - prendiamo atto che si è chiusa una fase politica concitata con toni duri e strumentali che poco hanno a che fare con gli argomenti scientifici. Attendiamo fiduciosi l'emanazione della Circolare Ministeriale esplicativa del nuovo quadro legislativo che muta anche alcune procedure pratiche e ci mettiamo a disposizione per ogni supporto scientifico. A fronte del calo vaccinale certificato, il Ministero della Salute italiano ha aperto una nuova fase storica nelle strategie di sanità pubblica che ci auguriamo porti a risultati positivi in termini di tutela della salute della popolazione come già accaduto dove sono stati introdotti nuovi obblighi e regole più restrittive per l'ammissione scolastica".

Sondaggio di Igienisti on-line

Decreto sull'estensione degli obblighi vaccinali: COSA NE PENSI ?

logoAl termine dell'iter Parmamentare sondiamo le opinioni dei nostri soci sulle nuove "Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie derivanti da somministrazione di farmaci". Partecipa anche tu al sondaggio.

Congresso Nazionale 2017

Ecco l'elenco dei Workshop del 50° Congresso Nazionale SItI

logoTemi attuali e multidisciplinari con molti ospiti esterni per rappresentare l'apertura della nostra società scientifica verso altre discipline, istituzioni e più in generale stakeholder impegnati nelle strategie di sanità pubblica. Il programma preliminare del 50° Congresso Nazionale di Torino presenta sei sessioni plenarie dedicate a Healthy ageing, Salute delle migrazioni, Emergenze sanitarie, Urban health, Vaccinazioni e Organizzazione dei servizi sanitari territoriali. Inoltre 12 workshop proposti da Collegi, Consulte e Gruppi di lavoro della SItI, i simposi sponsorizzati e le tradizionali sessioni di comunicazioni brevi e poster per le quali la scadenza per l'invio degli abstract é stata fissata al 9 settembre 2017. Tutte le altre informazioni sulle iscrizioni e invio degli abstract sul sito dedicato.

Congresso Nazionale 2018

Il Congresso SItI del 2018 sarà a Riva del Garda (Trento)

logoLa Giunta Esecutiva della SItI ha dato il via libera alla proposta della Sezione Triveneto di organizzare la 51a edizione del Congresso Nazionale della SItI a Riva del Garda (Trento). Il collega Emanuele Torri (primo ex coordinatore della Consulta degli specializzandi SItI ad assumere la carica di Presidente di Sezione), assieme alla Segreteria Nazionale, sta ultimando le trattative con il noto centro congressi della località trentina e con la Provincia Autonoma di Trento per i dettagli organizzativi, incluse le navette da/per la Stazione ferroviaria di Rovereto e l'aeroporto di Verona. Le date dovrebbero essere dal 17 al 20 ottobre 2018.

Rinnovo iscrizioni SItI

Già 1920 iscrizioni. I non iscritti hanno ricevuto il MAV postale

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2017 ha fatto registrare 1920 iscritti per l'anno in corso. Le regioni con più soci sono l'Abruzzo-Molise con 519, l'Apulo-Lucana con 249 e la Sardegna con 180.
I Soci non ancora iscritti hanno ricevuto o stanno per ricevere il MAV cartaceo. Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1981), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre ai corsi a distanza (FAD), ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente o con agevolazioni.
Per i nuovi Soci o per i Soci che non hanno ricevuto comunicazioni per il rinnovo (probabilmente per una email o indirizzo errato nell'archivio della segreteria), è on-line la pagina iscrizioni sul sito istituzionale, dove poter aggiornare le informazioni di contatto e ricevere le coordinate per effettuare il bonifico tramite il proprio internet banking. Il Socio potrà contestualmente iscriversi (o integrare la quota) alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8,00 euro.

 
Numero 28 del 20 luglio 2017 Stampa


Editoriale

Si al Decreto vaccini. Speriamo di tornare a parlare presto di scienza

logoDopo un dibattito dai toni forti e una strumentalizzazione senza precedenti per un tema di sanità pubblica, il Senato della Repubblica ha approvato oggi, a larga maggioranza, la conversione del Decreto Legge 73/2017 sull'introduzione dei nuovi obblighi vaccinali con diverse modifiche e integrazioni di cui parleremo nei prossimi numeri della nostra newsletter. L'iter legislativo non è però terminato: il provvedimento passa infatti ora alla Camera, che dovrà approvarlo in tempi rapidi e senza modifiche, per evitare un nuovo passaggio al Senato che ne metterebbe a rischio la conversione in legge (la scadenza è il 6 agosto). C'è purtroppo ancora un po' da attendere prima di tornare a parlare solo di scienza !

Carlo Signorelli

Specializzazioni

Dopo l'accreditamento il "tormentone" del Concorso 2017

logoCompletata, con la chiusura della banca dati, la prima fase per l'accreditamento delle Scuole di Specializzazione da parte del MIUR, l'attenzione degli addetti ai lavori e degli aspiranti si concentra sul prossimo concorso di ammissione al 1° anno che prevede nuove e (speriamo !) più semplici regole di scorrimento delle graduatorie. Il  Consiglio di Stato ha inviato al MIUR una nota a proposito della modifica delle modalità di svolgimento dell'esame di ammissione alle Scuole di specializzazione, che il Ministero avrebbe cambiato senza acquisire il parere del CUN e della CRUI. Essa contiene rilievi sulla tempistica e sui nuovi criteri di valutazione che potrebbero richiedere ulteriori istruttorie e dilazione dei tempi già "slittati".

Rapporti internazionali

L'Italia si candida per ospitare la Riunione Annuale ASPHER del 2019

logoLa SItI, attraverso il Coordinamento dei Direttori delle Scuole di Specializzazione in Igiene e medicina preventiva, si è candidata ad ospitare la Riunione annuale dell'Associazione Europea delle Scuole di Sanità Pubblica (ASPHER), che raccoglie circa 100 Scuole di tutta Europa. Nella lettera di candidatura, sottoscritta dal coordinatore nazionale Gaetano Privitera, è stata proposta la suggestiva sede del centro Ettore Majorana di Erice (TP), sede della Scuola Superiore di Epidemiologia e Medicina Preventiva "G. D'Alessandro". La riunione dell'anno 2017 si è svolta presso la Ecole Nationale de Santé Publique (ENSP) di Rennes mentre quella del prossimo anno è stata programmata dal 20 al 21 giugno 2018 presso la London School of Hygiene and Tropical Medicine.

Le altre notizie

logoRICCIARDI COMMENDATORE DELLA REPUBBLICA - Walter Ricciardi, Presidente dell'ISS, è stato nominato Commendatore dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "E' un grande e inatteso onore, grazie !” ha twittato Ricciardi, diffondendone la notizia. Le più sentite congratulazioni dalla SItI e da tutta la comunità igienistica italiana.


logoVACCINARSÌ INCLUSO NEL VACCINE SAFETY NET (OMS) - Da qualche giorno il portale VaccinarSì fa parte del network medico-scientifico Vaccine Safety Net (VSN), rete globale di siti web valutati dall'OMS come portatori affidabili di informazioni sulla sicurezza delle vaccinazioni. Leggi la notizia.


logoIL RESOCONTO DI CASTELBRANDO 8 - Il 19 e 20 giugno si è tenuta a Vittorio Veneto l'8° Convegno Nazionale "Castelbrando", che ha visto, come da tradizione, la presentazione di alcune tra le più significative esperienze di sanità pubblica attive nel Paese ad opera dei Dipartimenti di Prevenzione. Leggi la notizia e scarica le presentazioni.


logoIL PNPV 2017-19 SU VACCINE - In un commentary intitolato "Italy's response to vaccine hesitancy: an innovative and cost effective National Immunization Plan based on scientific evidence" e firmato da C. Signorelli, R. Guerra, R. Siliquini e W. Ricciardi la prestigiosa rivista Vaccine ripercorre la storia che ha portato all'approvazione del PNPV 2017-19.


logoSU WEB L'EVENTO DEDICATO A GIOVANARDI - La celebrazione di Augusto Giovanardi - tra i “Grandi Medici del Policlinico di Milano” - del 23 Maggio scorso, che ha visto la partecipazione di Giorgio Cosmacini e di diversi allievi e colleghi, con un’originale rievocazione da parte dell'attore Massimiliano Finazzer Flory è ora disponibile on-line.


logoA ERICE CORSO SU HEALTH LITERACY E COMUNICAZIONE - Dal 5 al 9 novembre 2017 si terrà ad Erice il 51° Corso della Scuola Superiore di Epidemiologia e Medicina Preventiva dedicato alla comunicazione in Sanità Pubblica con approfondimenti su health literacy, emotività ed evidenze scientifiche. Per informazioni Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. a Pier Luigi Lopalco.


logoZANETTI PARTECIPA AL NUOVO PLOTKIN - E' stata recentemente pubblicata la VII edizione del volume "Vaccines", edito da S.Plotkin, W.Orenstein, P.Offit, K.M. Edwards. Il testo inglese di 1720 pagine è considerato una sorta di bibbia per chi si occupa di vaccini e vaccinazioni. Come per la VI edizione Alessandro Zanetti risulta uno dei coautori.


Rinnovo iscrizioni SItI

Già 1920 iscrizioni. I non iscritti hanno ricevuto il MAV postale

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2017 ha fatto registrare 1920 iscritti per l'anno in corso. Le regioni con più soci sono l'Abruzzo-Molise con 519, l'Apulo-Lucana con 249 e la Sardegna con 180.
I Soci non ancora iscritti hanno ricevuto o stanno per ricevere il MAV cartaceo. Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1981), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre ai corsi a distanza (FAD), ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente o con agevolazioni.
Per i nuovi Soci o per i Soci che non hanno ricevuto comunicazioni per il rinnovo (probabilmente per una email o indirizzo errato nell'archivio della segreteria), è on-line la pagina iscrizioni sul sito istituzionale, dove poter aggiornare le informazioni di contatto e ricevere le coordinate per effettuare il bonifico tramite il proprio internet banking. Il Socio potrà contestualmente iscriversi (o integrare la quota) alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8,00 euro.

 
Numero 27 del 18 luglio 2017 Stampa


Editoriale

Decreto vaccini: la replica del Ministro Lorenzin al Senato

logoLa discussione parlamentare per la conversione del Decreto Legge Lorenzin è risultata più complessa del previsto e ha avuto toni accesi. In attesa della conclusione del dibattito, delle votazioni e del testo definitivo su cui ci esprimeremo, pubblichiamo il significativo discorso che il Ministro delle Salute Beatrice Lorenzin ha pronunciato al Senato lo scorso 12 luglio.

... Stiamo affrontando uno dei temi più grandi e più importanti di sanità pubblica, quello delle profilassi vaccinali, della copertura e dell'immunizzazione della nostra società ..... Se avessimo avuto un clima diverso, con una cultura di base solida fondata sull'evidenza scientifica, questo dibattito in Senato non sarebbe stato necessario; non avrebbe avuto questi toni. Sento dire che il Paese è diviso: il Paese non è diviso, lo dividiamo noi ..... Abbiamo scelto l'obbligatorietà proprio per poter raggiungere questo livello di immunizzazione in breve tempo e abbiamo trovato una soluzione, penso, condivisa dalla larga parte di questo Parlamento ...... La politica, se è buona politica, accompagna le scelte scientifiche, le spiega, le gestisce, le regola e le dà ai suoi cittadini, perché siamo qui, insieme, a batterci per garantire l'accesso dei nostri cittadini"... (leggi tutto il discorso)

Igiene degli alimenti

Controlli alimentari del PNI con promossi e bocciati

logoI Servizi igiene degli alimenti e nutrizione (SIAN) e i Servizi veterinari dei Dipartimenti di prevenzione delle Asl nel 2015 hanno controllato 275.382 unità operative (impianti e attrezzature dei locali, strutture e mezzi di trasporto), delle quali 54.141 hanno mostrato infrazioni durante le ispezioni. E' quanto emerge dall'ultimo Piano Nazionale Integrato (PNI) - documento che orienta i controlli ufficiali per la sicurezza alimentare e per la lotta alle frodi lungo l'intera filiera produttiva - che elenca come nel 2016 siano stati conferiti ai laboratori del controllo ufficiale 39.944 campioni di alimenti, bevande e materiali e oggetti a contatto con alimenti, su cui sono state effettuate 98.995 analisi, delle quali 931 irregolari. La Relazione per il 2016 relativa al PNI 2015-2018, oltre ad illustrare i dati di attività di tutte le Amministrazioni che partecipano al Piano, comprende anche una specifica sezione dedicata alle quattro filiere scelte quali obiettivi strategici del PNI 2015-2018: olio d'oliva, latte e derivati, molluschi bivalvi, miele ed altri prodotti dell’alveare. Pertanto, nel capitolo 5A, è riportato un quadro d'insieme di tutte le informazioni disponibili sulle attività svolte lungo tali filiere. Il riepilogo del capitolo dell'istruttoria per l'anno 2015 per veterinaria e alimenti mette in evidenza esito "non sufficiente" per le Regioni Sicilia e Sardegna.

Specializzazioni

Le Scuole di Igiene sono 38 (con Foggia, Novara, Molise e Varese)

logoCon la chiusura della banca dati CINECA, avvenuta il 10 luglio, si è completata la prima fase della complessa procedura per l'accreditamento delle Scuole di Specializzazione mediche. L'Osservatorio Nazionale della Formazione Medica Specialistica ha già cominciato la successiva fase di verifica dei dati inseriti nella piattaforma CINECA ad opera degli Atenei, che terrà conto delle integrazioni fatte in riscontro ad errori di caricamento o di non adeguata interpretazione delle procedure, evidenziati grazie alla visualizzazione di un sistema di rilevazione automatica ("pollici verdi e rossi"). Sono state avanzate complessivamente 38 proposte di accreditamento per le Scuole di Igiene e medicina preventiva, per una richiesta indicativa di iscrivibili pari a 241, con la seguente distribuzione per Scuola, suscettibile di cambiamenti in ragione della revisione dei parametri e delle necessarie verifiche ad opera dell'Osservatorio Nazionale. In particolare, alle 34 Scuole già attive, che si sono risottoposte ad accreditamento, si sono aggiunte ulteriori 4 proposte provenienti dalle Università di Foggia, Insubria (Varese), Molise (Campobasso) e Piemonte Orientale (Novara). Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.

Gruppi di Lavoro

In elaborazione un manuale per operatori sul ruolo attivo del cittadino

logoIl Gruppo di Lavoro SItI Primary Health Care (PHC), coordinato da Carmelo Scarcella (nella foto), Direttore Generale di ATS Brescia, ha promosso un progetto editoriale finalizzato a fornire agli operatori della salute orientamenti e competenze specifici perché svolgano sistematicamente attività di promozione/educazione alla salute e di educazione terapeutica. Il progetto editoriale si realizza con la collaborazione di APRIRE, sul cui sito, nella sezione Progetti e lavori in corso sono pubblicati il piano attuativo e l'indice del progetto. Gli autori, più di 60, provengono da: Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Veneto; coordinatore del Comitato Scientifico è Fulvio Lonati, Presidente di APRIRE; coordinatrice del Comitato Editoriale è Grazia Orizio, Segretaria del GdL SItI PHC e Consigliera di SItI Sezione Lombardia. La pubblicazione uscirà a stampa nella Primavera del 2018, e sarà segnalata su igienisti on-line; APRIRE pubblicherà sul proprio sito i singoli capitoli.

Consulta Specializzandi

In Croazia la riunione estiva di Euronet MRPH

logoSi è tenuto la scorsa settimana a Motovun (Croazia) il Summer Meeting 2017 di Euronet MRPH, il network europeo di Specializzandi in Sanità Pubblica. L’Italia si è presentata con la delegazione più numerosa composta da F. D’Aloisio (L’Aquila), R. Gallo (Roma Tor Vergata), G. Raguzzoni (Bologna), V. Del Prete (Napoli Vanvitelli), V. Santoro (Roma Tor Vergata), V. Scandali (Ancona) e M. D’Angelo (Udine) e ha partecipato attivamente ai progetti di ricerca in corso, dando il proprio contributo a tutti i Gruppi di Lavoro del network. (a cura di G. Voglino)

Università

Istituito a L'Aquila un corso sulla previdenza nei corsi di Medicina

logoAll'Università dell'Aquila si sperimenta l'utilità di un corso di avviamento alla professione: aspetti organizzativi e gestionali diventano materia di insegnamento. In collaborazione con L'Ordine dei Medici e con la partecipazione di esperti si è svolto con successo il primo corso, promosso dalla Presidente del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Leila Fabiani, Ordinario di Igiene, che ritiene come "questo contributo sia rilevante per responsabilizzare maggiormente il medico e illustrare ai futuri camici bianchi il ruolo di ENPAM, Ordine e fondi complementari".

50° Congresso Nazionale

Sei Plenarie e 12 Workshop: il Congresso di Torino prende corpo

logoTemi attuali e multidisciplinari con molti ospiti esterni per rappresentare l'apertura della nostra società scientifica verso altre discipline, istituzioni e più in generale stakeholder impegnati nelle strategie di sanità pubblica. Il programma preliminare del 50° Congresso Nazionale di Torino presenta sei sessioni plenarie dedicate a Healthy ageing, Salute delle migrazioni, Emergenze sanitarie, Urban health, Vaccinazioni e Organizzazione dei servizi sanitari territoriali. Tra gli invitati un assessore regionale, un sindaco, nonché rappresentanti di prestigiose istituzioni nazionali e internazionali. A corollario del programma 12 workshop proposti da Collegi, Consulte e Gruppi di lavoro della SItI, i simposi sponsorizzati e le tradizionali sessioni di comunicazioni brevi e poster per le quali la scadenza per l'invio degli abstract é stata fissata al 9 settembre 2017. Tutte le informazioni sulle iscrizioni e invio degli abstract sul sito dedicato.

Rinnovo iscrizioni SItI

Già 1920 iscrizioni. I non iscritti hanno ricevuto il MAV postale

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2017 ha fatto registrare 1920 iscritti per l'anno in corso. Le regioni con più soci sono l'Abruzzo-Molise con 519, l'Apulo-Lucana con 249 e la Sardegna con 180.
I Soci non ancora iscritti hanno ricevuto o stanno per ricevere il MAV cartaceo. Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1981), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre ai corsi a distanza (FAD), ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente o con agevolazioni.
Per i nuovi Soci o per i Soci che non hanno ricevuto comunicazioni per il rinnovo (probabilmente per una email o indirizzo errato nell'archivio della segreteria), è on-line la pagina iscrizioni sul sito istituzionale, dove poter aggiornare le informazioni di contatto e ricevere le coordinate per effettuare il bonifico tramite il proprio internet banking. Il Socio potrà contestualmente iscriversi (o integrare la quota) alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8,00 euro.

 
Numero 26 del 7 luglio 2017 Stampa

 

IN ESCLUSIVA PER IGIENISTI ON-LINE

Il Direttore Generale della Prevenzione del Ministero della Salute Ranieri Guerra si rivolge alla SItI con una nota che pubblichiamo e che spiega come vede l'organizzazione dei servizi vaccinali in Italia dopo l'entrata in vigore del nuovo PNPV 2017-19 e delle nuove norme in discussione in questi giorni in Parlamento. La proponiamo in esclusiva ai nostri sempre più numerosi lettori con il commento del Presidente della SItI Fausto Francia nel giorno del suo compleanno. Auguri.


LETTERA AL DIRETTORE

Governance ai DP ma sistema vaccinale da riorientare


LA RISPOSTA DEL PRESIDENTE

Guerra, un uomo con idee che crede nella prevenzione

logoCari Colleghi e amici, in un momento come questo, con l’avvio del Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2017-19 (che pochissime regioni hanno recepito e lanciato, nonostante sia stato pubblicato già a febbraio in Gazzetta Ufficiale), la discussione generata da una seria epidemia di morbillo che ha già fatto vittime, con l’allarme creato dalla diminuzione per il quinto anno consecutivo delle coperture praticamente per tutte le vaccinazioni del Piano e per quasi tutte le regioni, chiedo a tutti la collaborazione professionale, tecnica, scientifica e etica che solo i dipartimenti di prevenzione possono assicurare per il bene pubblico. Si tratta di una situazione che mi auguro sia contingente, ma che ha creato divisioni e aspre critiche in tutto il Paese...
Leggi tutto.

logoIn questi anni abbiamo imparato a conoscere e ad apprezzare Ranieri Guerra. Un uomo che crede nella prevenzione, un uomo che ha contribuito, insieme a Walter Ricciardi ed a Carlo Signorelli, a dare alla Sanità Pubblica italiana un respiro internazionale. Un uomo con delle idee. E chi ha le idee può talvolta apparire scomodo, ma almeno - vivaddio - cerca nuove soluzioni ai problemi. Una Società scientifica come la nostra si deve porre come terreno naturale di crescita e confronto di idee. La sua lettera fornisce un contributo importante alla discussione in atto in queste settimane sul come recuperare le coperture ideali per le vaccinazioni previste dai LEA. E poi sgombra il campo da voci che si rincorrevano, su una sua presunta ostilità nei confronti dei Dipartimenti di Prevenzione...
Leggi tutto.


Decreto Lorenzin

Verso l'obbligo per 10 vaccini. Ma la discussione è aperta.

logoScenderebbero da 12 a 10 le vaccinazioni obbligatorie con altre 4 "consigliate attivamente"; sanzioni più basse per i genitori che non vaccinano e nessun accenno alla possibile perdita della patria potestà. Questi i principali emendamenti approvati dalla Commissione Igiene e Sanità del Senato dopo la discussione sul Decreto Lorenzin che estende gli obblighi vaccinali e i controlli per gli accessi scolastici. Tra le reazioni più recenti e significative segnaliamo quella del Presidente dell'ISS Walter Ricciardi e del Presidente della Regione Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini. Sul fronte societario, dopo la nota ufficiale SItI del 21 giugno con l'auspicio della rapida conversione del Decreto, segnaliamo un parere del Collegio degli Operatori che verrà esaminato nella prossima Giunta SItI, e una lettera della Sezione Lombardia all'Assessorato (congiuntamente a SNOP e UNPISI), note peraltro in parte superate dalle modifiche al Decreto apportate durante la recente discussione parlamentare.


Vaccinazioni

Pronta la nuova Guida alle controindicazioni vaccinali

logoLa Guida alle controindicazioni alle vaccinazioni, che sarà pubblicata nella sua quinta edizione in questi giorni, vuole essere uno strumento di consultazione per il personale sanitario che opera nel campo delle vaccinazioni ed ha lo scopo di fornire un supporto tecnico per una corretta valutazione di controindicazioni o di precauzioni alla somministrazione di un vaccino. Essa ha preso spunto strutturale da quella prodotta dai Centers for Disease Control and Prevention CDC nel 2003, aggiorna la precedente edizione del 2009 (Rapporti ISTISAN 09/13) e prende in considerazione tutti i vaccini disponibili attualmente in Italia. La SItI è tra le società scientifiche che hanno contribuito all'opera con diversi docenti ed operatori tra cui Paolo Bonanni, Paolo Castiglia, Rosa Prato, Pierluigi Lopalco e Michele Conversano. La Guida sarà disponibile a breve sul sito del Ministero della Salute.

50° Congresso Nazionale

Sei Plenarie e 12 Workshop: il Congresso di Torino prende corpo

logoTemi attuali e multidisciplinari con molti ospiti esterni per rappresentare l'apertura della nostra società scientifica verso altre discipline, istituzioni e più in generale stakeholder impegnati nelle strategie di sanità pubblica. Il programma preliminare del 50° Congresso Nazionale di Torino presenta sei sessioni plenarie dedicate a Healthy ageing, Salute delle migrazioni, Emergenze sanitarie, Urban health, Vaccinazioni e Organizzazione dei servizi sanitari territoriali. Tra gli invitati un assessore regionale, un sindaco, nonché rappresentanti di prestigiose istituzioni nazionali e internazionali. A corollario del programma 12 workshop proposti da Collegi, Consulte e Gruppi di lavoro della SItI, i simposi sponsorizzati e le tradizionali sessioni di comunicazioni brevi e poster per le quali la scadenza per l'invio degli abstract é stata fissata per il 9 settembre 2017. Tutte le informazioni sulle iscrizioni e invio degli abstract sul sito dedicato.

Gruppi di lavoro

Successo della Giornata su Salute e Ambiente di Catania

logoSuccesso della V Giornata Salute e Ambiente della SItI organizzata a Catania il 30 giugno. Il Convegno, supportato dall’Università e dal Policlinico, è stato organizzato con il Gruppo di Lavoro Salute e Ambiente coordinato da Annalaura Carducci sotto la direzione scientifica di Margherita Ferrante, già coordinatore del gruppo, e ha proposto una riflessione sullo scenario epidemiologico dell’inquinamento ambientale e dei cambiamenti climatici focalizzando l’attenzione circa la loro influenza sulle non communicable diseases con una particolare attenzione ai problemi emergenti legati all’esposizione a nanoparticelle e alle sostanze prioritarie. (leggi la nota di M. Ferrante)

Lettere al Direttore

Solidarietà dei Docenti di Igiene a Burioni per le affermazioni di Carreri

logoQuesta la nota approvata dal Direttivo del Collegio dei Docenti della SItI dopo la diffusione via E-mail di una nota del Past-President dell SItI Vittorio Carreri ed inviata dal Coordinatore Roberta Siliquini: "ll Collegio dei Docenti della SItI esprime piena solidarietà al collega professor Roberto Burioni, Ordinario di Microbiologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, non condividendo le gravi affermazioni fatte sul suo conto da parte di Vittorio Carreri. Il collega Burioni, da tre anni, è impegnato attivamente nella lotta alla cattiva informazione e promozione delle vaccinazioni in Italia, attività da tutti noi apprezzata e condivisa. Inoltre è stato uno dei protagonisti della migliorata percezione delle pratiche vaccinali da parte della popolazione italiana grazie all’intensa attività sui social".

Rinnovo iscrizioni SItI

Già 1720 iscrizioni. I non iscritti hanno ricevuto il MAV postale

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2017 ha fatto registrare 1720 iscritti per l'anno in corso. Le regioni con più soci sono l'Abruzzo-Molise con 510, l'Apulo-Lucana con 228 e la Sardegna con 177.
I Soci non ancora iscritti hanno ricevuto o stanno ricevendo il MAV cartaceo. Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1981), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre ai corsi a distanza (FAD), ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente o con agevolazioni.
Per i nuovi Soci o per i Soci che non hanno ricevuto comunicazioni per il rinnovo (probabilmente per una email o indirizzo errato nell'archivio della segreteria), è on-line la pagina iscrizioni sul sito istituzionale, dove poter aggiornare le informazioni di contatto e ricevere le coordinate per effettuare il bonifico tramite il proprio internet banking. Il Socio potrà contestualmente iscriversi (o integrare la quota) alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8,00 euro.