Home 2015 Febbraio 2015 Numero 7 del 24 febbraio 2015
Numero 7 del 24 febbraio 2015 Stampa

Editoriale

Igienisti on-line festeggia cinque anni dando la parola ai soci

logo

Cinque anni fa veniva pubblicato il primo numero di Igienisti on-line, destinato a diventare la Newsletter ufficiale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI). Non abbiamo mai pensato che il trend positivo dei tesseramenti societari da quel momento potesse essere correlato al nuovo mezzo di comunicazione. Ma certamente la SItI, grazie a questo strumento, è considerata una delle società scientifiche che cura meglio gli aspetti comunicativi tra Organi societari, Istituzioni e la base sociale. La nostra Newsletter è nata per essere sintetica, tempestiva e sincera degli umori societari e dei singoli soci che hanno sempre avuto spazio per esprimersi attraverso lettere, commenti e sondaggi.
Ed è proprio con questo spirito che pubblichiamo questo nuovo numero quasi interamente dedicato al copioso materiale che i soci e altri nostri lettori ci inviano quotidianamente: si spazia dagli alimenti all'università, dall'igiene del lavoro fino al ricordo di ex Presidenti SItI. Ve lo presentiamo ringraziando sentitamente chi ci ha inviato il materiale e, naturalmente, tutti i nostri fedeli lettori.

Carlo Signorelli

Fausto Francia (Bologna)

Un'Agenzia nazionale per le ispezioni del lavoro?

logo

Segnalo una proposta che forse richiede una prossima presa di posizione della SItI. Il Governo starebbe infatti per varare un DDL per istituire una nuova Agenzia in attuazione dell'art. 1 comma 7 della legge n. 183/2014 (Jobs Act) che prevede la “razionalizzazione e semplificazione dell'attività ispettiva, attraverso misure di coordinamento ovvero attraverso l'istituzione, ai sensi dell'art. 8 del D.Lgs. 300/99, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica e con le risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente, di una Agenzia unica per le ispezioni del lavoro, tramite l'integrazione in un'unica struttura dei servizi ispettivi del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dell'INPS e dell'INAIL, prevedendo strumenti e forme di coordinamento con i servizi ispettivi delle aziende sanitarie locali e delle agenzie regionali per la protezione ambientale”.
Leggi la proposta di legge

Lalla Bodini (SNOP)

L'Agenzia nazionale rischia di far funzionare peggio i servizi

logo

“L’Agenzia unica non faccia funzionare peggio i servizi ispettivi, ma soprattutto tenga conto dei lavoratori e delle lavoratrici”. È questa la posizione comune assunta dalla Cgil e dalla Società nazionale degli operatori della prevenzione negli ambienti di lavoro (SNOP), riguardo il progetto del governo, contenuto nella legge delega sul Jobs Act.
Leggi la nota SNOP

Enrico Di Rosa (Roma)

Un ruolo attivo della SItI sui nuovi assetti professionali

logo

I sindacati medici hanno aspramente criticato il comma 566 della legge di Stabilità; ma a parte questo credo che la SItI debba ritenere da un lato opportuno ed inevitabile effettuare un approfondimento che delinei nuovi livelli di autonomia e responsabilità del personale delle professioni sanitarie oggi laureato e con percorsi formativi anche di 5 anni, ma nel contempo deve evidenziare con chiarezza le competenze mediche che vanno mantenute e valorizzate in un'ottica di tutela della popolazione. La SItI pertanto deve a mio avviso assolutamente essere presente ai tavoli tecnici previsti dalla normativa che dovranno contribuire a delineare i nuovi assetti professionali.

Gaetano Maria Fara (Roma)

Cambia nome la Scuola di Medicina di comunità

logo

Segnalo con qualche perplessità che, nella riforma delle Scuole di specializzazione, è stata rivalorizzata la Scuola di Medicina di Comunità (attivata attualmente a Modena e a Padova con un totale di soli due contratti all'anno) che potrebbe essere fusa - da quanto si apprende - con il corso di Formazione per la Medicina generale in una Scuola di specializzazione in Medicina di Comunità e cure primarie.
Leggi la nota pubblicata su Doctor News

Lello Bove (Napoli)

Serve un coordinamento per i rischi alimentari

logo

Le crisi alimentari degli ultimi anni e le conseguenti ripercussioni economico-sanitarie a livello nazionale e internazionale hanno evidenziato sempre più la necessità di una gestione efficiente e di un coordinamento chiaro tra tutte le Autorità coinvolte, dal livello centrale fino a quello locale. (...) Il documento allegato è stato elaborato nel 2012 da un gruppo di lavoro interdisciplinare e inviato alla Conferenza Stato Regioni... leggi l'intera nota

Vittorio Carreri (Milano)

Caro Lello, non c'è solo la veterinaria

logo

Caro dottor Bove, il Tuo impegno per i Dipartimenti di Prevenzione è encomiabile. Così come l'attenzione sui temi della così detta sicurezza alimentare. A me tuttavia alcune questioni che Tu poni suscitano qualche preoccupazione sul modo di affrontarle, sul metodo e sulle prospettive. (...) Oggi vedo che sei tornato un po' alle origini e, forse per colpa di altri, torni alla via "veterinaria" per la salvezza dell'umanità. Il resto lo definisci integrativo. Forse Ti sbagli... leggi l'intera nota

Emilia Guberti (Bologna)

Dopo il ricorso al TAR la Liguria ci ripensa

logo

Vi informo con soddisfazione che la Regione Liguria - che per prima in Italia aveva bandito dei concorsi in ambito di sicurezza alimentare che prevaricavano le unità operative e le discipline previste dalla normativa nazionale - è ritornata sui suoi passi prevedendo nuovamente linee distinte per medici igienisti e veterinari con una Circolare Regionale.

Francesco Soncini (Modena)

Il programma delle Giornate degli Specializzandi

logo

Vi trasmetto il "programma preliminare" delle, ormai prossime, Giornate degli Specializzandi (già inviato in m-list nazionale a tutti gli Specializzandi). Mancano ancora alcuni dettagli tecnici e la conferma di alcune presenze, perciò ne verrà presto divulgata una versione definitiva. (...) Gli abstract sono stati sottoposti a revisione e miglioramento della forma inglese ad opera di esperti madrelingua che collaborano all'editing.
Leggi il programma

Vincenzo Romano Spica (Roma)

Corso a Erice organizzato dal Gruppo di lavoro GSMS

logo

Vi inoltro il programma del Corso di Erice (20-24 aprile) su "Attività motoria, wellness e fitness: nuove sfide per la prevenzione e la promozione della salute". L'accreditamento ECM è stato avviato e sono previsti circa 37 crediti non solo per igienisti, ma anche medici dello sport, fisiatri, fisioterapisti, MMG e Pediatri, Medicina Termale, assistenti socio-sanitari, tecnici PAL, etc.., per cui il bacino di candidati-corsisti è piuttosto ampio, come l’interesse per l’argomento di estrema attualità).
Leggi il programma

Sandro Cinquetti (Pieve di Soligo)

Castelbrando compie 12 anni, cambia sede e commemora la Grande Guerra

logo

La settima edizione del Convegno di Castelbrando - intitolato LA PREVENZIONE UTILE - si svolgerà il 20 e 21 maggio nell'Aula Magna del Seminario Vescovile di Vittorio Veneto, adiacente al Museo della Battaglia. Lo spostamento della sede - peraltro di pochi chilometri - è legata alla nota (e assurda!) vicenda delle sponsorizzazioni per la quale alcune location (e tra queste i castelli, anche se trasformati in centri congressi) sono considerati di valenza turistica e non idonei a ospitare convegni scientifici. La nuova sede di Vittorio Veneto - luogo simbolo della Prima Guerra Mondiale - consentirà di commemorarne il centenario dell'inizio.
Leggi il programma

Franco Vimercati (Presidente FISM)

Invito a un convegno al Ministero sui DRG

logo

Caro Presidente, ti inoltro l'invito che ho ricevuto oggi dal Ministero della Salute per la presentazione del nuovo sistema misurazione e valorizzazione dei prodotti delle strutture ospedaliere “It.DRG”, che si terrà al Ministero della Salute l'11 marzo. In qualità di Presidente FISM il Ministero mi ha chiesto di estendere l’invito ad un numero ristretto di Società scientifiche particolarmente rappresentative.

Augusto Panà (Roma)

Un ricordo personale dell'amico Cesare Meloni

logo

Caro Presidente, anch'io mi voglio associare, insieme ai tanti colleghi igienisti, al cordoglio per la scomparsa del grande amico, e Maestro professor Cesare Meloni di cui non si può non ricordare la grande intelligenza e la sicura visione di una Igiene moderna e competitiva che ha permesso grazie anche a lui una sicura evoluzione della disciplina... leggi l'intera nota

Sezione SItI Calabria

Uscito il bando per il Premio Bruno Angelillo

logo

La Sezione Calabria della SItI comunica la pubblicazione del bando con scadenza 31 luglio 2015 che prevede un premio di 5.200 euro da assegnare alla miglior tesi di specializzazione in Igiene e medicina preventiva. Il premio è dedicato a Bruno Angelillo, ex Presidente SItI, al quale recentemente il Comune di Casamarciano (NA) ha dedicato una nuova piazza (nella foto).
Leggi il bando

Ufficio stampa SItI

La rassegna stampa del Congresso di Firenze e altre interviste

logo

Inviamo alla cortese attenzione della Giunta e dei soci il link al servizio realizzato dalla Rai Toscana in occasione del Convegno “Vaccini, un futuro di salute svoltosi a Firenze lo scorso 21 gennaio. (vedi il filmato) e il video della trasmissione "Attenti al lupo" condotta da Giuseppe Caporaso del 23 gennaio su malanni di stagione come riconoscerli e curarli (vedi il filmato). Nella foto Simona Santini e Lorenzo Inzerillo di Fare Comunicazione.

48° Congresso Nazionale SItI

I temi delle plenarie e le regole per i workshop

logo

La Giunta della SItI, su proposta della Sezione Lombardia, ha scelto i temi delle quattro sessioni plenarie del 48° Congresso Nazionale SItI in programma a Milano dal 14 al 17 ottobre, in contemporanea con la 8th European Public Health Conference. Due plenarie tratteranno argomenti tradizionali e legati alle tematiche di Expo: sicurezza alimentare, globalizzazione, nuove epidemie (Coordinatori: E. Guberti, M. Pontello) e ambiente e salute (Coordinatori: M. Conversano, F. Donato); sessione dedicata alla memoria del compianto ex Presidente della SItI Cesare Meloni che verrà moderata da Vittorio Carreri e Gabriele Pelissero. Altre due plenarie trattano temi più innovativi: E-health per la prevenzione (Coordinatori: F. Auxilia, S. Cinquetti) e "Health threats" ed equità di accesso ai servizi sanitari (Coordinatori: G. Icardi, A. Zanetti). Tutte le altre sessioni saranno "bottom-up" con la possibilità di proporre entro il 15 marzo workshop e tavole rotonde da parte delle Sezioni Regionali della SItI, dei Collegi, delle Consulte e dei Gruppi di lavoro. Per tutte le informazioni è attivo il sito internet del Congresso all'indirizzo www.siti2015.org dove tutti i soci potranno trovare informazioni e istruzioni per l'invio degli abstract e per le iscrizioni.

Quote di iscrizione SItI

Iscrizioni 2015 rinnovabili via internet

logo

La campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2015 è in corso. Le quote associative sono rimaste invariate per il 2015 (60 euro soci ordinari e 40 euro per specializzandi-professioni sanitarie-under 35). Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre che quelli a distanza (FAD), ai quali i soci potranno accedere. L'anno 2015 sarà caratterizzato dal 48° Congresso Nazionale della SItI organizzato congiuntamente alla 8a Public Health Conference di EUPHA dal 14 al 17 ottobre a Milano.
Per rinnovare l’adesione alla SItI per il 2015 i Soci possono già da ora cliccare il link http://www.societaitalianaigiene.org/site/new/index.php/menu/iscrizione, dove è possibile scaricare il modulo che permetterà di pagare direttamente tramite il servizio di internet banking, senza dover effettuare quindi il pagamento diretto. Contestualmente è anche possibile iscriversi alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8 euro. (Nella foto il Segretario generale della SItI Stefania Boccia).