Home 2015 Gennaio 2015 Numero 3 del 27 gennaio 2015
Numero 3 del 27 gennaio 2015 Stampa

Editoriale

Accorpamenti e "task shifting" nel futuro dei servizi di prevenzione

logo

Le recenti riorganizzazioni proposte da varie regioni tendenti ad unificare le aziende sanitarie si inseriscono in un percorso più ampio di accorpamenti istituzionali (comuni, aree metropolitane, macroregioni) che pare irreversibile sul piano dell’economia di scala, ma che pone forti interrogativi sui livelli di governabilità. In questa fase di trasformazione le società scientifiche hanno non solo la possibilità, ma il dovere di giocare un ruolo fondamentale nell’individuare degli standard ottimali organizzativi di riferimento da suggerire alle varie regioni, una sorta di zoccolo duro di risorse, in funzione della popolazione di riferimento, al di sotto del quale vengono gravemente compromessi i livelli assistenziali della prevenzione. Inoltre siamo davanti ad una rivoluzione copernicana che avverrà negli ospedali e nella assistenza territoriale: la vecchia sanità basata sulla figura del medico con le professioni sanitarie ancillari o subordinate andrà in soffitta e sarà sostituita da una nuova sanità che avrà come spina dorsale le professioni sanitarie con i medici sempre meno coinvolti negli aspetti gestionali, ma responsabili degli atti complessi e specialistici. E la prevenzione ne sarà sicuramente coinvolta. Le società scientifiche dovranno contribuire a definire le nuove sfere di azione e responsabilità delle professioni sanitarie, delineando ciò che è complesso e specialistico di competenza medica e ciò che non lo è, al fine di un utilizzo ottimale delle risorse assegnate per raggiungere gli obiettivi di salute fissati dai LEA e dal nuovo PNP. Di questo e di altre tematiche parleremo nella terza Convention dei direttori dei Dipartimenti di prevenzione che stiamo organizzando a Verona il prossimo 10 aprile.

Fausto Francia, Vicepresidente SItI

Vaccini e turismo

Disneyland: dopo l'epidemia di morbillo vaccinazione obbligatoria ?

logo

Durante i festeggiamenti di Capodanno, il parco divertimenti Disneyland, in California, ha ricevuto la visita di un ospite indesiderato, il virus del morbillo che in pochi giorni ha fatto registrare oltre 50 casi tra il personale e i frequentatori del noto parco divertimenti americano. Fin qui la notizia curiosa, che ripropone il tema dei contatti internazionali e della riduzione delle coperture vaccinali in molti paesi occidentali che ha stimolato una nota del Washington Post, il quale non ha mancato di ironizzare sul presunto responsabile di questi fatti (L'epidemia di morbillo a Disneyland e il medico caduto in disgrazia che ha inculcato la paura della vaccinazione). Ma è la recentissima proposta delle Autorità sanitarie californiane che farà più discutere: infatti circola l'ipotesi di restringere l'accesso al parco dei soli vaccinati contro il morbillo. Ipotesi surreale. Ma al di là delle ricadute commerciali e organizzative del provvedimento, questo episodio ripropone la necessità di provvedimenti coercitivi in alcune circostanze, al fine di evitare la diffusione di pericolose epidemie. E siamo quasi certi che questo episodio vedrà un calo di presenze nei parchi divertimenti non solo californiani.

Quote di iscrizione SItI

Iscrizioni 2015 rinnovabili via internet

logo

La campagna iscrizioni alla SItI per l’anno 2015 è iniziata ! Le quote associative sono rimaste invariate per il 2015 (60 euro soci ordinari e 40 euro per specializzandi, professioni sanitarie e under 35). Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre che quelli a distanza (FAD), ai quali i soci potranno accedere. L'anno 2015 sarà caratterizzato dal 48° Congresso Nazionale della SItI organizzato congiuntamente alla 8a Public Health Conference di EUPHA dal 14 al 17 ottobre a Milano.
Per rinnovare l’adesione alla SItI per il 2015 puoi già da ora cliccare al link http://www.societaitalianaigiene.org/site/new/index.php/menu/iscrizione, dove è possibile scaricare il modulo che permetterà di pagare direttamente tramite il servizio di internet banking, senza dover effettuare quindi il pagamento diretto. Contestualmente è anche possibile iscriversi alla Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) con un contributo aggiuntivo di 8 euro.

Organi sociali

La Consulta delle professioni sanitarie: una scelta vincente

logo

L'istituzione della Consulta delle Professioni Sanitarie, avvenuta nell'ottobre 2012 a seguito dell'ultima modifica statutaria, ha avuto un rilevante impatto sul numero di nuove iscrizioni alla Società da parte dei Professionisti Sanitari afferenti alle varie discipline. La Consulta ha diffuso una nota riassuntiva dalla quale emerge il ruolo crescente di queste categorie professionali nella realtà del Servizio Sanitario Nazionale.

Gruppi di lavoro

World Cancer Day il 4 febbraio

logo

La Union for International Cancer Control (UICC) ha indetto per il prossimo 4 febbraio la Giornata Mondiale Contro il Cancro (World Cancer Day – WCD). La campagna per il 2015 ha come tema "Not Beyond Us" e si svilupperà secondo quattro direttrici: stili di vita salutari, diagnosi precoce, terapie per tutti e migliorare la qualità della vita. Sul tema riportiamo una nota di Michele Panunzio (nella foto).

Vaccini e indennizzi

Toh, una sentenza nega categoricamente il rapporto vaccini-autismo

logo

Una recentissima sentenza (20/01/2015 N. 249) del Tribunale di S. Maria Capua Vetere (CE) ha rigettato la domanda da parte dei genitori di un minore per il riconoscimento delle prestazione previste dall’art. 1 e seguenti della legge n. 210/1992, per danni da vaccino ed in particolare l'associazione tra il vaccino MPR e l'insorgenza di autismo. Sicuramente una notizia che non avrà grande rilevanza sulla stampa ma destinata a far "giurisprudenza" anche per la completezza della Consulenza Tecnica Medico-Legale che conclude così: "In quanto all’esistenza o meno di nesso di causalità, va osservato che esso non è stato ritenuto esistente in quanto le patologie psichiatriche (autismo, ritardo mentale) trovano origine in noxae patogene diverse dalle vaccinazioni a cui il minore è stato sottoposto, non configurandosi quindi l’esistenza dei presupposti per poter usufruire dei benefici della legge 25 febbraio 1992 n. 210".

Nuovi vaccini

La FDA registra il Gardasil 9

logo

La Food and Drug Administration (FDA), ha approvato con procedura "fast track" l’utilizzo del Gardasil 9 per la prevenzione di tumori HPV-correlati. Il Gardasil, uno dei due vaccini attualmente in uso, è protettivo verso quattro ceppi di HPV (6, 11, 16, 18). Il nuovo vaccino la estende ad altri cinque ceppi (31, 33, 45, 52 e 58) responsabili di circa il 20% dei tumori da HPV. Il nuovo vaccino, pertanto, potrebbe così arrivare a proteggere dal 90% dei tumori totali causati dal virus. Il Gardasil 9 è stato approvato nelle donne tra i 9 e i 26 anni, e nei maschi tra i 9 e i 15 anni. L’impiego prevede tre dosi, con la seconda e la terza da effettuare rispettivamente 2 e 6 mesi dopo la prima. Questo è un aspetto non irrilevante che lo discosta per ora da quello attualmente in commercio (2 dosi nell'adolescenza). La sicurezza è stata valutata su un campione di 13mila maschi e femmine. Gli effetti avversi che si sono verificati con maggior frequenza sono stati dolore, gonfiore e arrossamento nella sede di iniezione e cefalea. In Italia il vaccino non è ancora registrato ma potrebbe esserlo già durante il 2015.

Congressi

Castelbrando 7 cambia sede e commemora la Grande Guerra

logo

La settima edizione del Convegno di Castelbrando - intitolato LA PREVENZIONE UTILE - si svolgerà il 20 e 21 maggio nell'Aula Magna del Seminario Vescovile di Vittorio Veneto, adiacente al Museo della Battaglia. Lo spostamento della sede - peraltro di pochi chilometri - è legata alla nota (e assurda!) vicenda delle sponsorizzazioni per la quale alcune location (e tra queste i castelli, anche se trasformati in centri congressi) sono considerati di valenza turistica e non idonei a ospitare convegni scientifici. La nuova sede di Vittorio Veneto - luogo simbolo della Prima Guerra Mondiale - consentirà di commemorarne il centenario dell'inizio.

Giornate degli specializzandi

Entro il 31 gennaio gli abstract per le Giornate degli Specializzandi di Milano

logo

Le Giornate degli Specializzandi giungono alla loro terza edizione rinnovandosi e puntando in alto con un programma ambizioso ! Infatti oltre agli spazi per la presentazione di almeno una settantina di contributi scientifici dei Medici in Formazione Specialistica di tutte le Scuole italiane, si terranno ben 8 interventi magistrali che andranno ad affrontare temi di attualità e di interesse per la Salute Pubblica italiana ed europea. Saranno sul palco Silvio Brusaferro, Michele Conversano, Giuseppe Costa, Antonio Ferro, Walter Ricciardi, Carlo Signorelli, Angelo Stefanini e Maria Triassi. Parteciperanno anche specializzandi delle Scuole di Medicina di Comunità e di Statistica Sanitaria, nonché i colleghi europei membri dei network EuroNet MRPH ed EUPHAnxt. Il titolo dell’evento scientifico è “Le competenze del futuro professionista di Sanità Pubblica: percorsi e nuove sfide”. Le iscrizioni sono aperte fino al 13 marzo e consentono già di rinnovare l’iscrizione alla SItI per l’anno 2015. Nella brochure ulteriori informazioni e i link per iscrizione e abstract submission (fino al 31 gennaio).