Home 2013 Dicembre 2013 Numero 32 del 9 dicembre 2013
Numero 32 del 9 dicembre 2013 Stampa

Tosi e la sospensione dell'obbligo vaccinale: una scelta di civiltà

"Fu una scelta coraggiosa di civiltà e di libertà e oggi abbiamo i dati scientifici che dimostrano che fu anche una decisione opportuna e senza conseguenze sulle coperture vaccinali e quindi sulla salute dei cittadini". Con queste parole Flavio Tosi, Sindaco di Verona ed ex Assessore Regionale alla Sanità, ha aperto il convegno celebrativo dei 5 anni dalla sospensione dell'obbligo vaccinale nella Regione del Veneto che è stato anche l'occasione per valutare l'impatto del provvedimento e l'andamento delle coperture, rimaste in linea di massima invariate e comunque sopra i livelli di sicurezza. Sul fronte dell'estensione della sospensione ad altre regioni registriamo la mancanza di concrete iniziative del livello centrale in tal senso, nonostante gli impulsi dei diversi Piani nazionali vaccini; ma percepiamo anche una certa diffidenza degli operatori come emerso da un recente sondaggio della SItI che ha seguito un editoriale di Massimo Valsecchi intitolato "Perché solo da noi".

Carlo Signorelli

 

Friuli e Puglia pronti per la sospensione dell'obbligo

All'inerzia del livello centrale sulla progressiva estensione della sospensione dell'obbligo vaccinale rispondono le regioni con proposte che potrebbero avviare in tempi brevi l'iter per provvedimenti regionali che seguano quello della Regione Veneto. Con questo orientamento si sono espressi Adriano Marcolongo, Direttore generale della Sanità della Regione Friuli Venezia Giulia (nella foto) e Michele Conversano (Puglia) nell'ambito della tavola rotonda che ha caratterizzato la seconda sessione del Convegno di Verona del 6 dicembre sui "5 anni di sospensione dell'obbligo vaccinale" alla quale hanno anche partecipato l'ISS (Gianni Rezza), il Ministero della salute (Stefania Iannazzo), rappresentanze della FIMP e di altre regioni italiane. Tutti gli interventi del Convegno sono stati registrati e saranno disponibili prossimamente per la visione in differita, tramite un link dal sito vaccinarSi.org.

 

"Mercato" aziendale anche per gli esperti di vaccini: Biasio alla GSK

La vivacità e il grande interesse del mercato dei prodotti vaccinali è testimoniato tal crescente turnover degli esperti delle direzioni mediche; si tratta di professionisti - molti dei quali laureati in medicina e chirurgia - con cui ricercatori, operatori e decisori della nostra società scientifica hanno collaborato per sperimentazioni, pubblicazioni scientifiche ed eventi formativi. L'ultimo e più sorprendente "colpo di mercato" riguarda Luigi Biasio (nella foto), per una vita direttore medico di Sanofi e membro del CDA, che dopo la quiescenza firma un contratto di consulenza con GSK, antico concorrente per il vaccino HPV. E' di qualche mese fa il passaggio di Marco Ercolani da GSK a Sanofi e di Josè Lapinet da Novartis a GSK mentre in Novartis rientra dopo un periodo all'estero Anna Prugnola. In questo contesto da calciomercato moderno (dove tutto diventa possibile, anche gli scambi tra storici rivali) registriamo con preoccupazione le paventate contrazioni aziendali di Johnson & Johnson sulle linee vaccini e l'uscita di scena di uno storico collaboratore aziendale, Giuseppe Zoppi, che con una simpatica E-mail ha salutato qualche giorno fa colleghi, amici e operatori addetti alle ricerche e ai servizi di prevenzione.

 

Scadono le iscrizioni low-cost al 47° Congresso Nazionale

Per il 47° Congresso Nazionale SItI che si svolgerà a Riccione dal 1 al 4 ottobre 2014 sono diverse le novità organizzative e scientifiche: anzitutto saranno due le Sezioni coinvolte e ben sette le sedi accademiche che collaboreranno alla redazione del Programma scientifico, assieme alla Giunta Nazionale e al Comitato scientifico della SItI. La scelta di Riccione nasce per facilitare le esigenze logistiche dei partecipanti e per garantire una maggiore sostenibilità dei costi dell'organizzazione, degli sponsor e dei partecipanti. Entro questa settimana sono ancora possibili le iscrizioni low-cost istituite con l'obiettivo di incentivare la partecipazione al più importante evento di sanità pubblica dell'anno. Per specializzandi, dottorandi, giovani under40 e professioni sanitarie il costo sarà di soli Euro 99 mentre per tutti gli altri sarà di euro 149. Queste iscrizioni a prezzo ridotto comprendono la partecipazione ai lavori congressuali, il diritto a presentare abstract, il cocktail di benvenuto, i buoni per i coffee break, l'accreditamento ECM, la borsa congressuale con gli atti in formato elettronico. Esclusi cena sociale e lunch che potranno anche essere acquistati in un secondo tempo. Per ulteriori informazioni leggere la brochure informativa o contattare la Segreteria SItI (06-5203492).

 

Chiuse le abilitazioni universitarie. A giorni gli esiti ufficiali

Alla scadenza del 30 novembre 2013, ben 149 su 184 (81%) commissioni per le abilitazioni scientifiche nazionali universitarie per i ruoli di professore ordinario e associato hanno chiuso i propri lavori. Tra queste anche il Settore Concorsuale 06/M1 che include la disciplina dell'igiene (MED/42). Al momento (8 dicembre) gli esiti pubblicati sono solo 15 tra cui 2 dell'area sanitaria (malattie del sangue-onclogia-reumatologia e chirurgia cardio-toraco-vascolare). I risultati vengono via via pubblicati su questo sito internet: http://abilitazione.miur.it/public/pubblicarisultati.php

 

Consulta degli specializzandi SItI riunita a Verona

La Consulta Consulta dei Medici in Formazione Specialistica della SItI si è riunita a Verona il 6 dicembre a margine del Convegno sulla sospensione dell'obbligo vaccinale. E' stato approvato l’utilizzo dei fondi assegnati per pagare la pubblicazione di articoli scientifici e per rimborsare le quote di iscrizione ai congressi nazionali e internazionali dei colleghi che hanno presentato lavori. E' stato inoltre deciso di mettere a punto una checklist che rappresenterà la base per la presentazione delle candidature delle sedi universitarie per la 3a edizione delle Giornate degli Specializzandi. Sono stati aggiornati i colleghi sull’evoluzione dei lavori scientifici della Consulta dell’anno 2012/13 e sono state proposte le tematiche su cui lavorare nel 2013/14 (monitoraggio attivazione Master di Medico Competente, estensione del questionario sull’empatia tra medico e paziente con somministrazione agli studenti degli ultimi anni di Medicina, estensione del questionario sulle International Health Electives con somministrazione ai colleghi appartenenti alla rete Euronet MRPH, monitoraggio e analisi della recente riforma delle Scuole di Specializzazione di Area Sanitaria tra i colleghi in formazione, collaborazione con la Consulta delle professioni Sanitarie in attività scientifiche). Infine durante la riunione sono stati invitati a relazionare sulla loro attività i delegati della Consulta al Collegio degli Operatori SItI, i rappresentanti della Consulta delle Professioni Sanitarie, i delegati della Consulta in Euronet MRPH e i delegati nel gruppo di lavoro S.It.I. sulle Diseguaglianze di Salute. Nella foto il coordinatore della Consulta Claudio Costantino.

 

Continuano le attività di EURONET MRPH

La Consulta degli specializzandi SItI è ormai da alcuni anni impegnata, insieme alle omologhe associazioni di altri Paesi europei, nelle attività dello European Network of Medical Residents in Public Health, o più semplicemente Euronet MRPH. Si tratta di un’organizzazione non governativa, indipendente e non a scopo di lucro, che ha il fine di promuovere l’eccellenza professionale tra i medici in formazione specialistica in Salute Pubblica in Europa, attraverso la condivisione delle conoscenze scientifiche e delle opportunità di formazione e l’organizzazione di progetti e attività comuni. In allegato la relazione dei rappresentanti italiani coordinati da Guido Maringhini (nella foto).

 

Congresso mondiale sui vaccini a Genova in aprile

La sezione Liguria della SItI sta collaborando per la parte scientifica all'organizzazione del 9th WORLD CONGRESS ON VACCINES, IMMUNISATION AND IMMUNOTHERAPY (WCVII), che si terrà a Genova il 29 e 30 aprile 2014. Diversi colleghi igienisti della SItI sono stati invitati dall'Infections Control World Organization (ICWO), che coordina l'organizzazione dell'evento, a sottomettere contributi scientifici sui vari topics previsti dal programma (http://www3.sympatico.ca/kurstak/). Per ulteriori informazioni e dettagli contattare il Segretario della sezione Liguria della SItI Paolo Durando ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

 

Le professioni sanitarie a confronto. Convegno a Padova il 1 febbraio

Sabato 30 novembre si è svolto a Roma il 1° incontro del Direttivo della Consulta delle Professioni Sanitarie SItI. La partecipazione attiva dei membri, presenti per la quasi totalità (13 su 14), ha reso la lunga giornata interessante e ricca di proposte. Tra queste un convegno che si svolgerà il 1 febbraio 2014 a Padova dal titolo "Dare sviluppo alla prevenzione: professionisti a confronto" che ha l'obiettivo di dare visibilità alle criticità, proposte, opportunità attuali e future per i professionisti Assistenti sanitari e Tecnici della Prevenzione nell'odierno panorama italiano. Il progetto è nato in collaborazione con la Sezione Triveneto della SItI per rivalutare le professioni della IV Classe quali operatori privilegiati per mandato e formazione nell'ambito della prevenzione in genere. Nella foto il Coordinatore della Consulta Anna Fabbro.

 

Controlli sugli alimenti: le precisazioni di Conversano su SETTE

Pubblichiamo la replica del Presidente SItI Michele Conversano ad un articolo pubblicato sul supplemento illustrato del Corriere della Sera in cui si affermava che a proteggere e a tutelare la salute dei consumatori - specie sulle sofisticazioni ed adulterazione degli alimenti e delle bevande - sono soprattutto i Carabinieri dei NAS. "E' utile ricordare - afferma nella lettera pubblicata il 22 novembre su SETTE - che l'igiene degli alimenti e la sicurezza alimentare in Italia sono garantiti prevalentemente dai 150 Dipartimenti di prevenzione delle Aziende USL che si avvalgono dei SIAN".

 

Soci SItI a quota 2367. Ultimo sollecito per versare la quota del 2013

II soci in regola con la quota associativa sono saliti a 2367. Per i ritardatari il rinnovo delle quote per il 2013 potrà avvenire utilizzando il MAV inviato a tutti oppure compilare il form di iscrizione che permetterà la generazione di un avviso di pagamento MAV. Le quote di iscrizione sono di euro 60 (ordinaria) con riduzione a euro 40 per i soci nati nel 1977 e anni successivi e per Assistenti sanitari, Infermieri e Tecnici della prevenzione.
Si ricorda che IGIENISTI ON-LINE viene attualmente inviato solo ai soci in regola con la quota sociale per l'anno 2013.

 

Prossimi congressi: il 19 dicembre a Firenze il MenB-day

Il cammino è stato lunghissimo ma da oggi il vaccino per la prevenzione delle malattie invasive da meningococco di tipo B (MenB, Bexsero) è disponibile ed efficace. Alla sua prossima introduzione tra le offerte vaccinali e alle problematiche conseguenti è dedicato un convegno organizzato a Firenze il 19 novembre al quale parteciperanno anche Paolo Bonanni e Sandro Cinquetti. Allegato il link dove è disponibile l'HTA del nuovo vaccino.
Ecco l'elenco completo degli eventi congressuali di interesse igienistico: