Home 2013 Aprile 2013 Numero 10 del 30 aprile 2013
Numero 10 del 30 aprile 2013 Stampa

Editoriale on-line. Buon Lavoro Ministro. E non dimentichi la prevenzione

Beatrice Lorenzin, romana, 42 anni, deputata del PDL è il nuovo Ministro della Salute nel Governo Letta. Torna dunque una donna a Lungotevere Ripa dopo Tina Anselmi, Maria Pia Garavaglia, Rosy Bindi e Livia Turco. E si interrompe, almeno per ora, la stagione dei ministri tecnici.
Nell'augurare Buon Lavoro al nuovo Ministro mettiamo come sempre a disposizione delle istituzioni le competenze e l'esperienza dei professionisti soci della nostra Società Scientifica, alcuni dei quali occupano posizioni di assoluto rilievo nel SSN, nelle Università, nelle Commissioni tecniche e in generale nel Pianeta Sanità. Nell'allegare un nostro sintetico messaggio sull'importanza della prevenzione - predisposto qualche giorno fa nell'imminenza del varo del nuovo Governo - ci pare importante sottolineare in questa sede come le iniziative di prevenzione possano rappresentare, anche in un momento di crisi, strumenti per il risparmio economico e per migliorare la salute della popolazione nello spirito della nostra Costituzione, tanto evocata in questi mesi di crisi delle istituzioni.

Carlo Signorelli

 

Bando per le Specializzazioni: salve tutte le Scuole di Igiene

Bando delle nuove Specializzazioni pubblicato dal MIUR il 22 aprile, esami all'inizio di luglio e inizio delle lezioni fissate per il 22 luglio. Il tutto con una decurtazione limitata al 10% circa dei contratti assegnati dal Ministero. Il che significa che le nostre 32 Scuole rimarranno tutte attive con 129 posti complessivi contro i 149 dello scorso anno; tra le decurtazioni più significative Milano Statale (-3) e Genova (-2). Anche nelle altre aree della sanità pubblica ci sono stati tagli: Medicina del lavoro scende da 80 a 73 posti nelle 24 Scuole e Medicina legale da 60 a 53 nelle 20 Scuole. Statitsica sanitaria avrà 1 solo posto nella Scuola di Milano; Medicina di comunità due (Modena e Padova). In totale i contratti sono circa 4.500 contro i 5.000 dello scorso anno.

 

Osservasalute 2012 descrive il "paradosso" italiano

Nonostante i pessimi stili di vita della popolazione è ancora ancora buona la salute degli italiani. E' quanto emerso dalla decima edizione del Rapporto Osservasalute (2012), presentato il 29 aprile al Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” di Roma. Osservasalute fa notare come gli italiani appaiano sempre più longevi, ma il Paese è sempre più anziano e appesantito da crisi economica, chili di troppo e sedentarietà. Questo in estrema sintesi il guidizio secondo i 184 ricercatori che ne sono autori coordinati dal professor Walter Ricciardi (nella foto), Ordinario di Igiene all’Università Cattolica e Direttore dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane. In allegato il comunicato stampa.

 

L'8 maggio presentazione del progetto VaccinarSi e proposte per l'antinfluenzale

Martedì 8 maggio alle ore 11 è stata programmata a Roma una conferenza stampa della SItI, in collaborazione con Farmindustria, per la presentazione del progetto VACCINARSI (www.vaccinarsi.org), promosso dal Gruppo Vaccini della SItI ed in particolare da Antonio Ferro. Nella stessa occasione sarà illustrato da Paolo Bonanni il documento scientifico sulla proposta di riduzione dell'età di inizio della vaccinazione antinfluenzale nell'età avanzata.

 

SItI: insufficiente il bilancio delle politiche ambientali in Italia

Il 18 aprile 1993 un referendum popolare toglieva le competenze sui controlli ambientali al SSN aprendo la lunga e travagliata stagione dell'istituzione delle ARPA. Il Vicepresidente della SItI Carlo Signorelli (che al momento ricopre anche la carica di Assessore all'ambiente in Provincia di Lecco) ha tracciato un bilancio di questo ventennio nell'ambito del 2° Congresso SItI Apulo-Lucano svoltosi a Lecce dal 19 al 21 aprile. il Presidente della SItI, Michele Conversano ha sottolineato come “pur in assenza di violazioni di leggi ambientali si sono determinati danni alla salute dei cittadini”. Nell'occasione sono stati raccolti sei autorevoli contributi tra cui quelli dei vertici SItI di allora (Cesare Meloni e Vittorio Carreri), del Ministro dell'Ambiente uscente Corrado Clini (nella foto), dell'ex dirigente del Ministro della Salute e dell'ISS Donato Greco, del Deputato PD e Presidente di Legambiente nel 1993 Ermete Realacci e del Procuratore generale di Taranto Franco Sebastio. In allegato i sei contributi raccolti e la ricca rassegna stampa.

 

Castelbrando: entro il 6 maggio gli abstract per i poster

Nei giorni 30-31 maggio 2013 si terrà a Castelbrando il Convegno Nazionale SItI "CASTELBRANDO 6": PROMUOVERE LA SALUTE PER CONCORRERE AL SUPERAMENTO DELLA CRISI - ridurre i costi inutili, tutelare le fasce deboli, sviluppare la prevenzione attiva. Le iscrizioni all'evento scadono il 15 maggio 2013. Il Convegno è aperto ai primi 500 iscritti. Il programma scientifico, messo a punto da Vittorio Carreri, Coordinatore Onorario del Collegio Operatori e da Sandro Cinquetti, Coordinatore del Collegio Operatori (nella foto) prevede in apertura una tavola rotonda sullo stato della prevenzione in Italia e, a seguire, 3 sessioni nelle quali 9 operatori, moderati da 6 professori universitari, porteranno le migliori esperienze sulle diverse materie. In apertura il professor Cosmancini, illustre storico della medicina, proporrà una lettura magistrale dal titolo" La Sanità Pubblica nelle grandi crisi economico-sociali". Come da tradizione, tutte le sessioni prevedono un grande spazio dedicato alla discussione ed al confronto. La sessione poster (abstract entro il 6 maggio 2013) consentirà a 2 giovani igienisti di essere selezionati per la presentazione in plenaria. Gli atti del Convegno saranno pubblicati su una rivista igienistica nazionale accreditata. Nella cornice di Castelbrando si svolgeranno inoltre momenti importanti della vita societaria: Consiglio Direttivo del Collegio Operatori il 29 maggio; Giunta Esecutiva, Consiglio delle Sezioni Regionali e Assemblea Generale dei Soci il 30 maggio; Assemblea della Consulta delle Professioni Sanitarie e Riunione di vari gruppi di lavoro il 31 maggio.

 

San Raffaele: Ministero blocca le iscrizioni a Medicina

650 aspiranti medici che hanno sostenuto la scorsa settimana l'esame di ammissione al Corso di laurea in lingua inglese dell'Università Vita e Salute rischiano di non poter immatricolarsi dopo il provvedimento del Ministro uscente Profumo che ha bloccato le iscrizioni. E' l'estrema conseguenza del braccio di ferro in corso tra le fedelissime di Don Verzè (le Sigille) e i nuovi vertici dell'ospedale San Raffaele guidato dall'imprenditore - ed ex docente di Igiene all'Università di Milano - Giuseppe Rotelli (nella foto) che ha revocato la convenzione esistente tra università ed ospedale. Si spera ora in una mediazione del Ministero. In allegato la notizia del Corriere della Sera del 27 aprile.

 

Progetto FAD della SItI: tre corsi on-line con crediti ECM

 

  • Il primo corso sperimentale FAD della SItI (Aggiornamenti in sanità pubblica, 12 crediti ECM) è partito il 1 marzo con circa 60 iscritti. Il corso è aperto alle figure professionali di Medico Chirurgo (discipline Igiene, Medicina del Lavoro, Medicina legale, Medicina di Base, Pediatria), Infermieri, Assistenti sanitari, Tecnici della prevenzione, Biologi e Chimici con un impegno orario complessivo al video di 6 ore e complessivo di 9 ore. I 12 crediti si acquisiranno rispondendo correttamente al 75% delle 36 domande a quiz del test finale. Questo corso contiene le più rilevanti relazioni del 45° Congresso Nazionale SItI svoltosi a Cagliari.

  • Il secondo corso sperimentale FAD della SItI (7 crediti ECM) è dedicato alla Valutazione d' impatto sanitario degli impianti a biogas con valutazione, impatti, esperienze e proposte per il territorio. Organizzato dalla SItI-Emilia (responsabile Fausto Francia) il corso contiene approfondimenti scientifici, esperienze e valutazioni degli Enti Locali, l’analisi del quadro delle competenze e le aspettative dei cittadini in materia di energia rinnovabile e di tutela della salute.

    Per iscriversi a questi due corsi i soci possono collegarsi al sito www.mveducational.it e consultare le istruzioni allegate. I corsi sono gratuiti e riservati ai soci SItI in regola con la quota associativa dell'anno 2013.


  • Infine segnaliamo un'altra opportunità FAD organizzata da UCSC e CCM dal titolo “Applicazioni della genomica in sanità pubblica, evidenze e indicazioni per un uso appropriato del test genetici per malattie complesse nella pratica clinica” (www.serverfad.it/corso_ingresso.php). L'iscrizione è gratuita - sino ad esaurimento posti - per i soci SItI operanti nelle regioni Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana e Veneto. L’adesione può essere perfezionata previa compilazione del modulo reperibile all'indirizzo www.fad.prex.it/genomica. La frequenza del corso ed il superamento dei test finali darà 12 crediti ECM con durata complessiva di 8 ore.

 

 

Effetto FAD: già 1330 soci nel 2013. Ecco come rinnovare la quota

Prosegue bene la campagna di iscrizioni alla SItI per l'anno 2013. Al 31 marzo i soci che avevano rinnovato la quota erano 1186, circa il doppio rispetto a quelli dello scorso anno alla stessa epoca con ben 102 nuovi soci. Sta contribuendo in modo importante alla buona riuscita della campagna di iscrizioni il programma FAD che consente ai soci in regola con la quota di aderire gratuitamente al primo programma FAD della SItI.
Il rinnovo delle quote associative della SItI per il 2013 potrà avvenire in tutte le banche e uffici postali utilizzando il MAV che è già stato inviato per posta a tutti i nostri soci. I nuovi iscritti (o quelli che non hanno ricevuto il MAV) possono invece compilare il form di iscrizione che permetterà la generazione di un avviso di pagamento MAV che potrà essere pagato on-line tramite carta di credito o, se previsto, tramite il servizio offerto dal proprio istituto di Internet Banking. Il MAV può essere inoltre stampato e pagato presso tutti gli sportelli di banche ed istituti di credito oppure presso tabaccherie e ricevitorie Lottomatica abilitate su tutto il territorio nazionale.
Si ricorda che le quote di iscrizione sono di euro 60 (ordinaria) con riduzione a euro 40 per i soci nati nel 1977 e successivi e per Assistenti sanitari, Infermieri e Tecnici della prevenzione. Utilizzando il modulo d'iscrizione on-line è possibile pagare, contestualmente all'iscrizione SItI, anche la quota EUPHA (European Public Health Association) di € 8,00, che permetterà agli iscritti, tra l’altro, di ricevere sulla propria posta elettronica la versione on-line di European Journal of Public Health. Si ricorda a tutti i Soci che l'iscrizione o il rinnovo della quota di iscrizione per il 2013 può essere anche eseguito contattando la Presidenza o la Segreteria delle singole Sezioni Regionali.

 

Bandito il Premio Angelillo 2013

La SItI-Calabria, in collaborazione con la Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell’Università degli Studi “Magna Græcia” di Catanzaro, bandisce in ricordo del Professore Bruno Angelillo la 15a edizione del Concorso nazionale per la migliori tesi di specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva che prevede un premio di €5.200. Possono partecipare coloro che hanno discusso la tesi dopo il 1 gennaio 2012 e che sono Soci S.It.I. almeno dall’anno 2012. La scadenza del bando è il 31 luglio 2013; la premiazione avrà luogo in occasione del 46° Congresso Nazionale di Giardini Naxos-Taormina.

 

Corsi di Erice: dopo le disugaglianze la prevenzione dei tumori

Si è concluso il corso di Erice sulle diseguaglianze di salute organizzato dal coordinatore del Gruppo di lavoro SItI prof Gaetano Maria Fara e diretto dal Prof. Giuseppe Costa di Torino. Sul sito internet il documento finale. Il prossimo Corso di Erice sarà in novembre sulla prevenzione dei tumori (direttori Silvio De Flora (nella foto) e Sandro Cinquetti) e si propone, attraverso lezioni frontali e lavori di gruppo, di presentare le basi scientifiche della prevenzione dei tumori e di discuterne gli aspetti operativi, mettendo in risalto il contributo scientifico degli Igienisti universitari al progresso delle conoscenze e il ruolo degli operatori di Sanità Pubblica nell’organizzazione degli interventi preventivi.

 

Gli appuntamenti scientifici del 2013

Ecco l’elenco dei principali appuntamenti scientifici del 2013 di cui abbiamo ricevuto fin qui notizia. Si invitano gli organizzatori delle altre manifestazioni di darne tempestiva comunicazione alla redazione di IGIENISTI ON-LINE. Questo il calendario: