Home 2013 Aprile 2013 Numero 09 del 16 aprile 2013
Numero 09 del 16 aprile 2013 Stampa

Editoriale on-line. Bologna ha aperto la stagione dei congressi

La Convention di Bologna sui Dipartimenti di Prevenzione è stata un successo di pubblico e di contenuti. La SItI, congiuntamente a SNOP e SIMVP, ha predisposto un documento finale che vuole essere uno stimolo e un momento di riflessione per i decisori sanitari. La ricca rassegna stampa testimonia l'interesse anche mediatico al tema della prevenzione.
L'incontro di Bologna ha di fatto aperto una stagione congressuale intensa e interessante: il 19 e 20 aprile saremo al Congresso interregionale Apulo-Lucano mentre dal 9 all'11 maggio si svolgerà a Genova il 4° Congresso Interregionale S.It.I, delle Sezioni Liguria, Piemonte-Valle d'Aosta e Sardegna. Si proseguirà il 30-31 maggio con Castelbrando 6, intitolato quest'anno "Promuovere la salute per concorrere al superamento della crisi"; il 24° Congresso Siculo-Calabro si svolgerà a Palermo dal 21 al 23 giugno; sarà monotematico e dedicato a un focus sulla salute dei migranti. Infine dopo l'estate sarà il Congresso Nazionale di Giardini Naxos (17-20 ottobre) a focalizzare l'attenzione dei maggiori esperti di sanità pubblica nazionali.
Si tratta di manifestazioni interessanti che, uniti al programma della didattica a distanza FAD (già 120 soci iscritti ai primi due corsi) testimoniano la vitalità della nostra società scientifica.

Carlo Signorelli

 

20 anni dal Referendum sull'ambiente: parlano i protagonisti

Il 18 aprile 1993 si svolgeva il referendum che tolse le competenze dei controlli ambientali al SSN: una svolta importante (e per molti nefasta) nella gestione delle problematiche ambientali correlate con la salute umana. Di questo attualissimo tema si parlerà il 19 aprile nella lettura magistrale di apertura del Congresso Apulo-Lucano affidata a Carlo Signorelli che proietterà alcune autorevoli testimonianze tra cui quella del Presidente SItI di allora Cesare Meloni (nella foto) che vi proponiamo in anteprima. "L'amaro della sconfitta referendaria - afferma Meloni - fu compensato dalla risposta di tutti i soci di allora che si impegnarono con grande dedizione ed entusiasmo". Ma a distanza di 20 anni la situazione è migliorata o peggiorata ? A Lecce verranno riportate in esclusiva per la SItI illustri testimonianze: Corrado Clini (Ministro dell'ambiente), Donato Greco (ex ISS e Ministero della Salute), Ermete Realacci (ex Presidente di Legambiente e deputato PD), Franco Sebastio (Procuratore generale di Taranto). Sul prossimo numero di IGIENISTI ON-LINE verranno pubblicati tutti gli interventi e il resoconto congressuale.

 

Il 23 aprile presentazione del progetto Vaccinar.SÌ! e proposte SItI per l'antinfluenzale

In occasione della Settimana europea dell'immunizzazione il 23 aprile verrà organizzata a Roma una conferenza stampa della SItI, in collaborazione con Farmindustria, dedicata alla presentazione del progetto Vaccinar.SÌ! promosso dal Gruppo Vaccini della SItI ed in particolare da Antonio Ferro e alla illustrazione del documento scientifico sulla proposta di riduzione dell'età di inizio della vaccinazione antinfluenzale nell'età avanzata curato da Paolo Bonanni.

 

Grasselli: errori nella questione "La Spezia"

Nel corso del dibattito della Convention di Bologna del 5 aprile sui Dipartimenti di Prevenzione non è mancato un accenno alla intricata situazione delle attività dei SIAN in Liguria, riassunti in una nota della collega bolognese Emilia Guberti (nella foto). "Il bando di La Spezia è stato un errore" ha affermato il Presidente della Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva (SIMVP) Aldo Grasselli (nella foto) che ha sottoscritto con SItI e SNOP il documento finale composto da otto punti che incentivano e rilanciano le attività del Dipartimento di Prevenzione.

 

GISIO pubblica i dati sulle ICA nelle terapie intensive

L'ultimo numero del prestigioso Journal of Hospital Infection (IF 3,393) ha pubblicato un articolo a firma dei componenti del Gruppo di lavoro GISIO della SItI. L’articolo riporta i risultati delle prime tre edizioni del progetto SPIN-UTI del GISIO-SItI, la prima la rete italiana di sorveglianza delle Infezioni Correlate all’Assistenza (ICA) nelle Unità di Terapia Intensiva (UTI), istituita adottando il protocollo europeo.
La rete SPIN-UTI è stata collaborating partner nel Progetto Europeo BURDEN e i dati sul rischio di ICA rilevati dalla rete SPIN-UTI del GISIO-SItI sono inclusi nell'ambito delle reti di sorveglianza europee nel rapporto annuale dell'ECDC a partire dal 2008. La rete SPIN-UTI viene citata, inoltre, nella Relazione sullo Stato Sanitario del Paese 2009-2010 del Ministero della Salute per il suo contributo alla realizzazione dell'archivio dati nazionale relativo alle ICA nelle UTI, nell’ambito di un Progetto del CCM 2010. Il progetto SPIN-UTI, giunto alla IV edizione, è tuttora in corso nell'ambito del programma CCM Ministero della Salute 2012.

 

Collegio delle professioni al lavoro per la mappatura nazionale

Il Direttivo della Consulta delle professioni sanitarie della SItI si è dato l'obiettivo di comprendere quali sono le professionalità presenti nei Dipartimenti di Prevenzione (DP) su tutto il territorio Nazionale con lo scopo ultimo di valorizzare le competenze specifiche nel campo della prevenzione e favorire nel futuro le collaborazioni interdisciplinari ed interprofessionali che il nostro regolamento auspica. Sono stati coinvolti nella mappatura tutti i Direttori dei DP e per questo motivo si chiede la collaborazione a proporsi eventualmente nella raccolta dei dati del proprio DP, per aumentare l’adesione in modo che la ricerca risulti significativa. L'obiettivo è di riuscire ad avere un'analisi dei dati per il Congresso SItI di ottobre 2013.
Il Coordinatore della Consulta, Dott.ssa Carmela Russo (nella foto), auspica che aumentino anche le iscrizioni tra le professioni sanitarie, in modo che le Sezioni Regionali possano poi eleggere un rappresentante per il Direttivo che si insedierà nel 2013. Per qualsiasi informazione o suggerimento, potete contattarci all’indirizzo mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

Progetto FAD della SItI: tre corsi on-line con crediti ECM

 

  • Il primo corso sperimentale FAD della SItI (Aggiornamenti in sanità pubblica, 12 crediti ECM) è partito il 1 marzo con circa 60 iscritti. Il corso è aperto alle figure professionali di Medico Chirurgo (discipline Igiene, Medicina del Lavoro, Medicina legale, Medicina di Base, Pediatria), Infermieri, Assistenti sanitari, Tecnici della prevenzione, Biologi e Chimici con un impegno orario complessivo al video di 6 ore e complessivo di 9 ore. I 12 crediti si acquisiranno rispondendo correttamente al 75% delle 36 domande a quiz del test finale. Questo corso contiene le più rilevanti relazioni del 45° Congresso Nazionale SItI svoltosi a Cagliari.

  • Il secondo corso sperimentale FAD della SItI (7 crediti ECM) è dedicato alla Valutazione d' impatto sanitario degli impianti a biogas con valutazione, impatti, esperienze e proposte per il territorio. Organizzato dalla SItI-Emilia (responsabile Fausto Francia) il corso contiene approfondimenti scientifici, esperienze e valutazioni degli Enti Locali, l’analisi del quadro delle competenze e le aspettative dei cittadini in materia di energia rinnovabile e di tutela della salute.

    Per iscriversi a questi due corsi i soci possono collegarsi al sito www.mveducational.it e consultare le istruzioni allegate. I corsi sono gratuiti e riservati ai soci SItI in regola con la quota associativa dell'anno 2013.


  • Infine segnaliamo un'altra opportunità FAD organizzata da UCSC e CCM dal titolo “Applicazioni della genomica in sanità pubblica, evidenze e indicazioni per un uso appropriato del test genetici per malattie complesse nella pratica clinica” (www.serverfad.it/corso_ingresso.php). L'iscrizione è gratuita - sino ad esaurimento posti - per i soci SItI operanti nelle regioni Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana e Veneto. L’adesione può essere perfezionata previa compilazione del modulo reperibile all'indirizzo www.fad.prex.it/genomica. La frequenza del corso ed il superamento dei test finali darà 12 crediti ECM con durata complessiva di 8 ore.

 

 

Effetto FAD: già 1200 soci nel 2013. Ecco come rinnovare la quota

Prosegue bene la campagna di iscrizioni alla SItI per l'anno 2013. Al 31 marzo i soci che avevano rinnovato la quota erano 1186, circa il doppio rispetto a quelli dello scorso anno alla stessa epoca con ben 102 nuovi soci. Sta contribuendo in modo importante alla buona riuscita della campagna di iscrizioni il programma FAD che consente ai soci in regola con la quota di aderire gratuitamente al primo programma FAD della SItI.
Il rinnovo delle quote associative della SItI per il 2013 potrà avvenire in tutte le banche e uffici postali utilizzando il MAV che è già stato inviato per posta a tutti i nostri soci. I nuovi iscritti (o quelli che non hanno ricevuto il MAV) possono invece compilare il form di iscrizione che permetterà la generazione di un avviso di pagamento MAV che potrà essere pagato on-line tramite carta di credito o, se previsto, tramite il servizio offerto dal proprio istituto di Internet Banking. Il MAV può essere inoltre stampato e pagato presso tutti gli sportelli di banche ed istituti di credito oppure presso tabaccherie e ricevitorie Lottomatica abilitate su tutto il territorio nazionale.
Si ricorda che le quote di iscrizione sono di euro 60 (ordinaria) con riduzione a euro 40 per i soci nati nel 1977 e successivi e per Assistenti sanitari, Infermieri e Tecnici della prevenzione. Utilizzando il modulo d'iscrizione on-line è possibile pagare, contestualmente all'iscrizione SItI, anche la quota EUPHA (European Public Health Association) di € 8,00, che permetterà agli iscritti, tra l’altro, di ricevere sulla propria posta elettronica la versione on-line di European Journal of Public Health. Si ricorda a tutti i Soci che l'iscrizione o il rinnovo della quota di iscrizione per il 2013 può essere anche eseguito contattando la Presidenza o la Segreteria delle singole Sezioni Regionali.

 

Bandito il Premio Angelillo 2013

La SItI-Calabria, in collaborazione con la Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell’Università degli Studi “Magna Græcia” di Catanzaro, bandisce in ricordo del Professore Bruno Angelillo la 15a edizione del Concorso nazionale per la migliori tesi di specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva che prevede un premio di €5.200. Possono partecipare coloro che hanno discusso la tesi dopo il 1 gennaio 2012 e che sono Soci S.It.I. almeno dall’anno 2012. La scadenza del bando è il 31 luglio 2013; la premiazione avrà luogo in occasione del 46° Congresso Nazionale di Giardini Naxos-Taormina.

 

Corsi di Erice: dopo le disugaglianze la prevenzione dei tumori

Si sta concludendo il corso di Erice sulle diseguaglianze di salute organizzto dal coordinatore del Gruppo di lavoro SItI Prof. Gaetano Maria Fara. Il prossimo corso Corso di Erice sarà in novembre sulla prevenzione dei tumori (coordinatori Silvio De Flora e Sandro Cinquetti) e si propone, attraverso lezioni frontali e lavori di gruppo, di presentare le basi scientifiche della prevenzione dei tumori e di discuterne gli aspetti operativi, mettendo in risalto il contributo scientifico degli Igienisti universitari al progresso delle conoscenze e il ruolo degli operatori di Sanità Pubblica nell’organizzazione degli interventi preventivi.

 

Gli appuntamenti scientifici del 2013

Ecco l’elenco dei principali appuntamenti scientifici del 2013 di cui abbiamo ricevuto fin qui notizia. Si invitano gli organizzatori delle altre manifestazioni di darne tempestiva comunicazione alla redazione di IGIENISTI ON-LINE. Questo il calendario: