Home 2013 Febbraio 2013 Numero 04 del 18 febbraio 2013
Numero 04 del 18 febbraio 2013 Stampa

Editoriale on-line. Screening come mission primaria dei DP

La stampa nazionale ha recentemente ripreso e amplificato un lavoro scientifico, in corso di pubblicazione, che evidenzia grandi differenze, in termini di approccio chirurgico, esiti e mortalità, tra le donne italiane colpite da tumore al seno. Differenze che sono legate in primis alla diversa disponibilità nel Paese di programmi di diagnosi precoce. Emerge in maniera rilevante la differenza Nord-Sud, peraltro ben descritta nell'ultimo rapporto dell’Osservatorio Nazionale Screening.
La SItI ha più volte sostenuto e documentato che i programmi di screening funzionano e si sviluppano se una struttura unica all’interno dell’Azienda Sanitaria ne cura l'organizzazione e la gestione. Questa struttura è il Dipartimento di Prevenzione, che appare “ragionevolmente” l'articolazione aziendale che meglio può rispondere a criteri organizzativi di efficienza su questo complesso terreno di lavoro. Esso possiede infatti “nel DNA” dei suoi operatori il know how specifico di una azione preventiva rivolta a grandi numeri di soggetti sani o apparentemente tali (mission storica della Sanità Pubblica). Attivare e gestire un programma di screening significa metter mano ad un percorso organizzativo sovrapponibile a quello proprio dei programmi di vaccinazione e di promozione della salute. Il Dipartimento di Prevenzione può allestire al suo interno una centrale organizzativa unica per i diversi programmi di screening, non competitiva con l'area clinica ed “equidistante” dagli obiettivi di risultato di ciascun programma.
Appare chiaro dunque come costituisca una priorità per i Dipartimenti di Prevenzione interpretare il proprio ruolo per dare impulso ai programmi di screening oncologico in tutto il Paese. E la SItI, tramite le sue Sezioni Regionali, é chiamata a favorire gemellaggi organizzativi tra Aziende USL avanzate, in riferimento al percorso indicato, e altre in difficoltà.

Sandro Cinquetti
Coordinatore Collegio Operatori SItI

 

Una Conferenza nazionale dei Direttori dei Dipartimenti di prevenzione

La SItI, in collaborazione con SIMeVeP e SNOP, organizza il 5 aprile a Bologna la prima Convention nazionale dei direttori dei Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie d’Italia. Saranno invitati professionisti di tutte le discipline per un confronto ed una presa di posizione comune. "Mai come oggi - si legge nella presentazione dell'organizzatore Fausto Francia (nella foto) - difendere i Dipartimenti di Prevenzione vuol dire non solo preservare le strutture che tutti noi abbiamo contribuito a far vivere per proteggere la salute dei cittadini, ma anche opporsi alla dissipazione di un patrimonio di idee e di valori imprescindibili ed all’aumento delle diseguaglianze.

 

Specializzazioni: in arrivo taglio dei contratti (e delle Scuole)

Ecco alcuni esiti della riunione tra i Referenti nazionali delle Scuole di Specializzazione tenutasi a Roma il 28 gennaio 2013 e che ha visto la partecipazione di Gabriele Romano quale rappersentante delle Scuole di Igiene e medicina preventiva. Per l'anno accademico in corso (ammissioni a tarda primavera) non si sa ancora quanti saranno i contratti ministeriali. Stando alle indiscrezioni ci potrebbero essere circa 700 contratti in meno e comunque nei prossimi anni ci sarà una drastica riduzione dei contratti e, di conseguenza, delle Scuole. Andrea Lenzi - riconfermato in questi giorni Presidente del CUN (complimenti !) - ha informato che il MIUR sta lavorando a una modifica delle procedure di ammissione alle Scuole. Il nuovo Regolamento non troverà tuttavia applicazione per l’a.a. 2012/2013, bensì dal prossimo anno accademico.

 

FISM su decreto Balduzzi e responsabilità professionale

Il Consiglio Direttivo della FISM (Federazione delle Società medico-scientifiche di cui fa parte Domenico Lagravinese, nella foto) ha approvato un documento per riassumere la posizione in merito a due argomenti di particolare attualità e di indubbia rilevanza per i professionisti medici: Le linee guida nell'ottica del Decreto Balduzzi e la responsabilità professionale dei medici. Recentemente si stanno infatti moltiplicando le prese di posizione sull'argomento anche in relazione alla recente sentenza della Cassazione in merito alla "colpa lieve". Il documento è stato recepito da diversi organi d'informazione di settore.

 

Pubblicato il Piano Nazionale Diabete

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Piano Nazionale Diabete, frutto dell'accordo tra governo e Regioni ed in linea con gli indirizzi UE. Il Piano mette al centro la prevenzione e affronta la necessità di ripensare l’approccio alla persona con diabete, favorendo percorsi che garantiscano uniformità di risposte e continuità di tutela.

 

MAV a domicilio per i rinnovi delle quote SItI 2013

Il rinnovo delle quote associative della SItI per il 2013 potrà avvenire in tutte le banche e uffici postali utilizzando il MAV che è già stato inviato per posta a tutti i nostri soci. I nuovi iscritti (o quelli che non hanno ricevuto il MAV) possono invece compilare il form di iscrizione che permetterà la generazione di un avviso di pagamento MAV che potrà essere pagato on-line tramite carta di credito o, se previsto, tramite il servizio offerto dal proprio istituto di Internet Banking. Il MAV può essere inoltre stampato e pagato presso tutti gli sportelli di banche ed istituti di credito oppure presso tabaccherie e ricevitorie Lottomatica abilitate su tutto il territorio nazionale.
Si ricorda che le quote di iscrizione sono di euro 60 (ordinaria) con riduzione a euro 40 per i soci nati nel 1977 e successivi e per Assistenti sanitari, Infermieri e Tecnici della prevenzione. Utilizzando il modulo d'iscrizione on-line è possibile pagare, contestualmente all'iscrizione SItI, anche la quota EUPHA (European Public Health Association) di € 8,00, che permetterà agli iscritti, tra l’altro, di ricevere sulla propria posta elettronica la versione on-line di European Journal of Public Health. Si ricorda a tutti i Soci che l'iscrizione o il rinnovo della quota di iscrizione per il 2013 può essere anche eseguito contattando la Presidenza o la Segreteria delle singole Sezioni Regionali. Nella foto il Segretario generale della SItI Maria Chironna.

 

Gli appuntamenti scientifici del 2013

Ecco l’elenco dei principali appuntamenti scientifici del 2013 di cui abbiamo ricevuto fin qui notizia. Si invitano gli organizzatori delle altre manifestazioni di darne tempestiva comunicazione alla redazione di IGIENISTI ON-LINE. Questo il calendario: