Home
IGIENISTI ON-LINE Supplemento a SItI - Notizie
Numero 45 del 24 novembre 2016 Stampa

Editoriale

Migliorare la salute con città più sane e misure fiscali

logoIl principio sempre più condiviso della Health in all policies ha caratterizzato la 9a Conferenza Globale OMS sulla Promozione della Salute di Shanghai (presente per l'Italia il Direttore generale della Prevenzione del Ministero Ranieri Guerra) dove i Paesi si sono impegnati ad adottare concrete misure per conseguire obiettivi di sviluppo sostenibile. Due gli impegni principali per promuovere la salute pubblica e sradicare la povertà. Il primo documento sottoscritto è la Dichiarazione di Shanghai sulla promozione della salute, che impegnandosi a fare scelte politiche coraggiose per la salute e sottolineando i legami tra salute e il benessere, rientra perfettamente negli obiettivi posti dall’agenda 2030 dell'ONU. Il secondo documento, che contiene un impegno preso da più di 100 sindaci per aumentare la salute attraverso una migliore gestione degli ambienti urbani, è il Shanghai Healthy Cities Mayors’ Consensus. Alla base di questi impegni vi è la necessità di un’azione di governo che miri a proteggere le persone dai rischi per la salute, a fornire l’accesso a stili di vita salutari e a diffondere la consapevolezza di come stare e rimanere in buona salute. "Le misure legislative e fiscali, ha sottolineato il Direttore generale dell'OMS Margaret Chan - sono tra gli interventi più efficaci che i governi possono adottare per promuovere la salute dei loro cittadini; dal controllo del tabagismo alla tassazione delle bevande zuccherate, dalla lotta all'inquinamento atmosferico, alla possibilità di andare in bicicletta a casa in sicurezza e di camminare a scuola o al lavoro senza timore di violenza".

Carlo Signorelli

Breaking news

"No vaccino, no nido". Passa la legge dell'Emilia Romagna

logoL’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna ha approvato il 22 novembre il progetto di legge regionale sui servizi educativi per la prima infanzia. Esso prevede all'articolo 6 come "requisito di accesso ai servizi educativi e ricreativi pubblici e privati, l’avere assolto da parte del minore gli obblighi vaccinali prescritti dalla normativa vigente; ai fini dell’accesso la vaccinazione deve essere omessa o differita solo in caso di accertati pericoli concreti per la salute del minore in relazione a specifiche condizioni cliniche”. Il nuovo provvedimento prenderà il via effettivo il prossimo anno scolastico e nei mesi precedenti verranno organizzate iniziative formative per preparare il personale all'impatto coi genitori. Il Ministro della salute Beatrice Lorenzin plaude all’iniziativa come una “decisione coraggiosa nell’interesse della salute pubblica e di tutta la sua popolazione”.

Screening

Approvate in Veneto le linee guida per gli screening oncologici

logoSegnaliamo la recentissima DGR del Veneto che contiene importanti indicazioni circa l'assetto organizzativo regionale e aziendale dei programmi di screening oncologico. La delibera conferma Sandro Cinquetti (nella foto) quale responsabile del Coordinamento Regionale Screening Oncologici della Regione Veneto e prevede che in ogni Dipartimento di Prevenzione sia attiva una Segreteria Organizzativa dei Programmi di Screening Oncologici, con "personale dedicato appositamente formato" considerando l'Assistente Sanitario "figura elettiva ... in grado di sostenere l'attuazione concreta di questa linea operativa...". "Credo che questo importante provvedimento - sottolinea Cinquetti - con gli opportuni adattamenti, potrebbe essere riprodotto nelle molte regioni che purtroppo non hanno ancora adeguatamente implementato questi LEA. E a tale proposito, confermo ogni disponibilità collaborativa in ambito societario".

Vaccinazioni

Ciak: le emozioni dei giovani registi per promuovere i vaccini

logoLa SItI ha scelto la forza del linguaggio del cinema per raccontare il valore della vaccinazione, pilastro della vita sociale: il benessere in tutte le fasi della vita, la salute collettiva, quella di chi ha maggior bisogno di cure, bambini e anziani, la famiglia, il futuro, la responsabilità verso la nostra comunità.
Mercoledì 23 novembre alle ore 10.30 a Roma sono stati presentati #graziemammaepapà di Michele Marchi e Francesco De Giorgi e La famiglia di Zeni Febo, i due spot realizzati nell’ambito di “Un Ciak per la Vita”, un progetto di sensibilizzazione 2.0 che la SItI ha promosso in collaborazione con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia.
I video suggellano l’alleanza tra scienza e cinema per contrastare la marea montante della cattiva informazione e promuovere il valore delle vaccinazioni, uno dei più grandi traguardi della medicina, in grado di salvare in tutto il mondo, secondo quanto ricorda l'Organizzazione Mondiale della Sanità, 2,5 milioni di vite l’anno, 7.000 al giorno, ma vittime del loro stesso successo, che ha cancellato la percezione del rischio delle malattie debellate a vantaggio di falsi miti e notizie sensazionalistiche.

Ambiente & salute

Le precauzioni dell'ATS di Milano sull'uso dei telefoni cellulari

logoSul sito dell'Agenzia di Tutela della Salute (ATS) Città Metropolitana di Milano è stata pubblicata una apposita sezione dove sono presenti documenti, materiali e informazioni su come usare telefoni cellulari, cordless e altri dispositivi analoghi per tutelare meglio la nostra salute e ciò nell'attuale incertezza scientifica riguardo possibili effetti delle radiazioni non ionizzanti.

Organi collegiali

Ecco il nuovo Direttivo delle Professioni Sanitarie della SItI

logoE' stato riconfermato per il biennio 2016-18 il Coordinatore della Consulta delle Professioni Sanitarie Anna Fabbro (nella foto). Nel corso dell'Assemblea delle Professioni Sanitarie, tenutasi a Napoli il 18 novembre, sono stati nominati due nuovi membri del Direttivo: Alessandro Coccia (Umbria) e Lorenzo Blangiardi (Sicilia), mentre sono stati confermati: Alessandro Primavera (Abruzzo-Molise), Rosalba Donnoli (Apulo-Lucana), Francesco Lucia (Calabria), Assunta Guillari (Campania), Alessandro Macedonio (Lazio), Cristina Arrigoni (Lombardia), Roberto Rosselli (Liguria), Miria De Santis (Marche), Graziella Salis (Sardegna), Giovanna Mereu (Toscana), Vincenzo Marcotrigiano (Triveneto). Riconfermati per il biennio 2016-2018 anche il Segretario Nazionale (Stefano Miceli) e il Delegato per la Consulta al Collegio Operatori (Gennaro De Pasquale).

Università

Approvato il Curriculum Igienistico del SSD MED/42

logoNel corso dell'Assemblea generale del Collegio dei Docenti Universitari di discipline igienistiche della SItI, svoltasi a Napoli il 18 novembre, è stata approvato all'unanimità il Curriculum Igienistico del Settore Scientifico Disciplinare MED/42. Dopo una circostanziata istruttoria e un'ampia discussione si è giunti a un testo unanimemente condiviso e rispettoso delle diverse anime della disciplina.
Nel frattempo è stato bandito un altro concorso di prima fascia del SSD MED/42 presso l'Università di Cosenza.

Note & curiosità congressuali

Ecco la rassegna stampa del 49° Congresso Nazionale SItI

logoPresentiamo ai lettori di Igienisti on-line la rassegna stampa completa del 49° Congresso nazionale SItI che si è svolto a Napoli dal 16 al 19 novembre approfittandone per rivolgere i più vivi ringraziamenti alla società Fare Comunicazione e all'addetto stampa Lorenzo Inzerillo (nella foto) per la partecipazione e fattiva collaborazione.

Note & curiosità congressuali

Dal 22 al 25 novembre a Torino il prossimo Congresso Nazionale SItI

logoLa macchina organizzativa del 50° Congresso Nazionale della SItI - che si svolgerà a Torino dal 22 al 25 novembre 2017 presso il Centro Congressi del Lingottologo - è già in moto da alcuni mesi. Durante la cerimonia di chiusura del 49° Congresso Nazionale SItI il Presidente uscente della Sezione Roberta Siliquini e il nuovo Gabriele Bagnasco (nella foto) hanno presentato un apprezzatissimo video di presentazione disponibile on-line in formato webm, wmv o mp4 per i lettori di Igienisti on-line.

Lettere al Direttore

Carreri: meglio il bacio di una specializzanda. Appello di Blangiardi all'unità

logoRiceviamo e pubblichiamo una lettera di Vittorio Carreri al Presidente della SItI Fausto Francia che, puntualizzando alcuni aspetti della polemica elettorale della SItI, chiude con un toccante episodio di fine congresso: il bacio e i complimenti di una specializzanda in Igiene e Medicina Preventiva. Leggi tutta la lettera. Sul post-elezioni societario segnaliamo un appello del Past-Presidente SItI Franco Blangiardi (nella foto) che sottolinea come "la tornata elettorale è ormai chiusa: da ora si lavora insieme per il bene della SItI che è stato sempre l'obiettivo per cui ci siamo battuti non avendo molti di noi alcun interesse personale o conflitto di interessi”.

Recensione

Il Professore blogger pro-vaccini fa il record di vendite

logo"La terra è tonda, la benzina è infiammabile, i vaccini non provocano l'autismo. La scienza ci dice che i vaccini sono sicuri e affidabili e che proteggono i bambini e l'intera società da pericolosissime malattie. Però se vi collegate a Internet trovate un gran numero di medici e personaggi vari che vi dicono l'esatto contrario e che vi vogliono fregare. I praticoni che affollano la rete non solo mettono in pericolo il vostro conto corrente, ma anche la salute vostra, dei vostri figli e dei figli degli altri." Roberto Burioni, Ordinario di microbiologia all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e conquistatore di un incredibile spazio su web (a discapito degli antivaccinatori) spiega in un recentissimo testo rivolto alle famiglie le inoppugnabili ragioni scientifiche che rendono vitale vaccinare i bambini. Burioni è stato recentemente ospite di due convegni SItI (Milano e Fano).

Iscrizioni SItI 2016

Siamo a 3078 ! Da dicembre Igienisti on-line solo ai soci in regola con la quota

logoDopo il Congresso di Napoli la quota di iscritti alla SItI per l'anno 2016 è ancora salita a 3078 soci. La Sezione Abruzzo-Molise è sempre in testa alla graduatoria con 576 soci seguita dalla sezione Apulo-Lucana (421) e dalla Calabria (239).
Attenzione. Dal mese di dicembre il periodico informativo IGIENISTI ON-LINE verrà inviato solo ai soci in regola con la quota associativa dell'anno 2016. Per i soci che non avessero ancora rinnovato la quota sarà possibile farlo online e successivo bonifico bancario collegandosi alla pagina iscrizioni del sito istituzionale. Le quote associative sono rimaste invariate: 60 euro quella ordinaria; 40 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1980), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie.