Home
IGIENISTI ON-LINE Supplemento a SItI - Notizie
Numero 32 del 19 settembre 2016 Stampa
logo

49° Congresso Nazionale SItI

689 abstract al vaglio del Comitato scientifico

Si è chiusa la raccolta degli abstract per il Congresso Nazionale - intitolato "La Sanità pubblica guarda al futuro: gli assetti istituzionali e la ricerca al servizio della salute" - che si svolgerà dal 16 al 19 novembre a Napoli. Sul sito www.siti2016.eu sono disponibili il programma avanzato e tutte le informazioni logistiche e per le iscrizioni. Gli abstract pervenuti passeranno ora all'esame del Comitato scientifico per l'accettazione e la distribuzione tra comunicazioni brevi e poster.

Editoriale

Prevenzione nel Sud-Italia: bene i calendari vaccinali, male gli screening

logoI calendari vaccinali di Calabria, Puglia e Sicilia sono aggiornati con le più recenti evidenze scientifiche contenute nel Calendario per la Vita, sono coerenti con la bozza del Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2016-18 e molto più avanzati di quelli di alcune importanti regioni del Nord come Lombardia, Emilia-Romagna e Piemonte. Una dimostrazione di attenzione alle attività di prevenzione che registrano percentuali di spesa superiori alla media e vicine al 5% della programmazione nazionale. Ma non son tutte rose. Al di là del problema generale di valutare l’efficacia e l’efficienza delle attività dei Dipartimenti di Prevenzione c’è un dato negativo - e anche un po’ imbarazzante - che è l'attuale adesione ai tre screening di massa: percentuali molto basse che devono essere corrette. Il percorso futuro è lungo e difficile ma gli stimoli emersi durante il 27° Congresso SItI Calabro-Siculo tenutosi a Cosenza e appena concluso ci lasciano ottimisti. L'applicazione dei nuovi LEA per le attività di prevenzione potrebbe essere l'occasione per un salto di qualità e, in chiave societaria, per attivare meccanismi virtuosi per delineare muovi modelli organizzativi e gestionali dei dipartimenti di prevenzione.

Carlo Signorelli

Convegno GISIO

Udine apre le porte all'igiene ospedaliera europea

logologoNell’ambito delle iniziative per celebrare il 25° anno dalla fondazione del Gruppo di lavoro GISIO il 20 settembre si terrà a Udine il seminario "L’Igiene Ospedaliera: stato dell’arte in Europa ed in Italia" che si pone tra le finalità quelle di concordare una visione aggiornata delle strategie di sviluppo dell’Igiene Ospedaliera a livello nazionale ed europeo; mettere a punto una strategia condivisa per valorizzare e promuovere l’Igiene Ospedaliera; promuovere network di ricerca e formazione sull’Igiene ospedaliera a livello europeo. Il seminario, che vedrà anche la partecipazione di colleghi provenienti da Germania, Francia e Spagna si articola in tre momenti: il primo sullo stato dell'arte dell'Igiene ospedaliera nei paesi rappresentati; il secondo sul management dell’igiene ospedaliera nei sistemi sanitari in trasformazione; il terzo sugli aspetti dell'igiene ospedaliera oltre il controllo del rischio infettivo. Apriranno il Convegno il Presidente nazionale SItI Carlo Signorelli e il Vicepresidente della Sezione Triveneta della SItI e Ordinario di Igiene a Udine Silvio Brusaferro (nella foto) che chiuderà anche la manifestazione assieme al Past-President Gaetano Maria Fara.

Congressi ad Alberona e Cosenza

Il Sud vivace nelle iniziative congressuali

logo“Lo stile di vita è per sempre” è il titolo dell’edizione 2016 del Festival della Dieta Mediterranea che si è tenuto il 10 e 11 settembre ad Alberona e Lucera (FG), organizzato dai Club Unesco delle rispettive cittadine. Il programma è stato ricco di interventi tra cui Vittorio Carreri - che ha tenuto una relazione sugli assetti dei Dipartimenti di prevenzione - Guglielmo Bonaccorsi, Savino Anelli, Francesca Fortunato, Michele F. Panunzio, Emilia Guberti, Stefania Ruggeri e Giuseppe Ugolini. Leggi il report congressuale.
logoL'appuntamento più tradizionale delle Sezioni Regionali della SItI si è svolto quest'anno nella splendida cornice di Cosenza dal 16 al 18 settembre. E' stata la prima volta in questa sede ed è stata l'occasione per festeggiare il record assoluto dei soci della sezione ospitante come ribadito dal Presidente della Sezione Giuseppe De Vito (già 212, con aggiornamento al 1° settembre 2016). Leggi il discorso di apertura del Presidente SItI

Gestioni delle emergenze

Documento interosocietario inviato ai Governatori

logoIl 1° settembre è stato presentato alla Conferenza dei Presidenti delle Regioni un documento a firma congiunta SItI, SIMeVeP e ASSIMEFAC, sulla gestione delle emergenze non epidemiche in Sanità Pubblica, relativo al ruolo e alle attività dei Dipartimenti di Prevenzione delle ASL in tema di sicurezza elaborato in occasione del Convegno intersocietario (SITI, SIMeVeP e ASSIMEFAC) svoltosi a Catania il 13 maggio, curato per la SItI dal Coordinatore del GdL Alimenti e Nutrizione Elena Alonzo (nella foto), quale avvio di un percorso condiviso tra Società Scientifiche, che si intende consolidare e portare avanti, nel rispetto degli obiettivi prefissati dalla specifica linea di azione del Macro Obiettivo 2.10 del Piano Nazionale Prevenzione (predisposizione di piani operativi regionali integrati di intervento per la gestione delle emergenze). Tra i punti salienti del documento le seguenti proposte:
- Attivazione dei Comitati dei Direttori dei Dipartimenti di Prevenzione delle ASL in ogni regione, allargato al contributo delle Società scientifiche e delle Università e, in rete, con il Sistema Complesso di Protezione Civile;
- Elaborazione di un prototipo di linea guida per la redazione dei piani di emergenza e per la messa in sicurezza dei territori, per la tutela della popolazione umana/animale e la sicurezza alimentare;
- Sviluppo di un programma di rilancio dei comparti agro-alimentari e Zootecnici colpiti da eventi avversi;
- Promozione di programmi didattici che fornisca ai futuri colleghi gli elementi base nel settore della gestione delle emergenze non epidemiche e della protezione civile.

Viaggio nei Dipartimenti di Prevenzione

Il nuovo organigramma del DP dell'ASP di Catanzaro

logologoIniziamo con questo numero di Igienisti on-line un viaggio nei Dipartimenti di prevenzione d'Italia per conoscerne meglio le caratteristiche organizzative. Si tratta di un'iniziativa della Presidenza SItI che ha come obiettivo di diffondere i modelli utilizzati nelle diverse realtà locali alla vigilia del voto per il Referendum Costituzionale. Il nostro percorso inizia, in omaggio al recente Congresso Calabro-Siculo, dal Dipartimento di Prevenzione dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro il cui DG è il collega Giuseppe Perri (nella foto), già Presidente della SItI-Calabria. Il nuovo Dipartimento di Prevenzione ha due servizi in staff (promozione della salute ed epidemiologia e statistica) e sette strutture complesse.
Per i prossimi numeri invitiamo tutti gli operatori dei Dipartimenti di prevenzione - soprattutto quelli oggetto di riorganizzazioni interne - ad inviarci organigrammi semplici e comprensibili come quello pubblicato su questo numero e ciò per un utile interscambio tra colleghi di diverse regioni.

Ministero della Salute

Pubblicata la Circolare per l'antinfluenzale 2016-17

logoE' stata pubblicata la Circolare sulla vaccinazione antinfluenzale per la prossima stagione autunnale e invernale. Il vaccino indicato dall’ OMS per la stagione 2016/2017 conterrà una nuova variante antigenica di sottotipo H3N2 (A/Hong Kong/4801/2014) che sostituisce ceppo A/Switzerland/9715293/2013 contenuto nel vaccino della stagione 2015/2016 ed una variante di tipo B (B/Brisbane/60/2008), appartenente al lineaggio B/Victoria/2/87, in sostituzione del precedente ceppo vaccinale, B/Phuket/3073/2013, appartenente al lineaggio B/Yamagata/16/88 (che però resta, insieme al nuovo, nel vaccino quadrivalente - "doppio B"). Nel documento inoltre si menziona la disponibilità in Italia del vaccino intradermico, indicato nella profilassi dell'influenza nei soggetti di età pari o superiore a 60 anni. Rispetto alla circolare pubblicata lo scorso anno vengono inclusi i dati storici di copertura nella popolazione anziana, che sottolineano il decremento allarmante degli ultimi anni, a voler focalizzare l'importanza del raggiungimento degli obiettivi di copertura.

Iscrizioni SItI 2016

Oltre 2500 iscritti nel 2016. Si può rinnovare la quota coi MAV o online

logoLa campagna iscrizioni alla SItI per l'anno 2016 è in corso ed ha raggiunto la rilevante quota di 2556 soci, distribuiti ancora in modo eterogeneo con la Sezione Abruzzo-Molise sempre in testa alla graduatoria con 566 soci seguita dalla sezione Apulo-Lucana (376).
Per tutti gli altri soci che non hanno ancora rinnovato la quota sono in consegna i MAV cartacei che potranno essere pagati presso gli sportelli bancari o tramite internet banking abilitati.
Le quote associative sono rimaste invariate: 60,00 euro quella ordinaria; 40,00 euro per i Soci juniores (nati dopo il 1° gennaio 1980), Specializzandi e per tutte le Professioni Sanitarie. Diversi sono gli eventi congressuali regionali e nazionali in programma, oltre ai corsi a distanza (FAD), ai quali i Soci potranno accedere gratuitamente o con agevolazioni. L'anno 2016 sarà caratterizzato dal 49° Congresso Nazionale della SItI che si svolgerà a Napoli dal 16 al 19 novembre.
Resterà attiva la possibilità di rinnovare la quota online tramite bonifico bancario collegandosi alla pagina iscrizioni del sito istituzionale.